Archivio del Fendente

2007-2011

DI PIETRO E PANNELLA: BOCCIATI

Il veto arriva nella notte. L’ufficio tecnico-amministrativo del Pd ha esaminato le documentazioni presentate a sostegno delle candidature a segretario nazionale del Partito democratico e ha accolto quelle di Walter Veltroni, Rosy Bindi, Enrico Letta, Mario Adinolfi, Piergiorgio Gawronski e Jacopo Gavazzoli Schettini.

Ha accolto con riserva la candidatura di Furio Colombo, concedendogli ulteriori 48 ore per integrare la documentazione presentata.

L’ufficio tecnico-amministrativo, infine, ha dichiarato l’inammissibilità delle candidature di Enrico Andreoni, Lucio Cangini e Amerigo Rutigliano ai sensi dell’articolo 7 comma 8 del regolamento (insufficienza del numero dei sottoscrittori) e di Marco Pannella e di Antonio Di Pietro ai sensi dell’articolo 1 comma 2 e dell’articolo 7 comma 4 (leader riconosciuti di forze politiche nazionali delle quali non hanno dichiarato lo scioglimento in modo esplicito ed impegnativo). I candidati che hanno viste respinte le loro richieste, hanno ora 48 ore di tempo per presentare ricorso. Quella di lunedì è stata in ogni caso una giornata convulsa nella sede ulivista, dove fin dalla prime ore del mattino era cominciata la processione dei rappresentanti dei comitati che hanno depositato le firme a sostegno delle candidature per la leadership del futuro Partito democratico, in vista delle primarie del prossimo 14 ottobre

I primi a presentarsi, intorno alle 9, sono stati i delegati del Comitato per Walter Veltroni, che hanno consegnato le 2.950 sottoscrizioni raccolte dall’organismo presieduto dal senatore a vita Oscar Luigi Scalfaro.

Subito dopo, alle dieci circa, è stata Rosy Bindi a varcare il portone per recapitare le sottoscrizioni. È stato invece il presidente della commissione Esteri della Camera e parlamentare diessino Umberto Ranieri, a depositare le firme per la candidatura del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Enrico Letta.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: