Archivio del Fendente

2007-2011

Commercianti del centro storico e il “Natale al Borgo”

SANSEPOLCRO – “Non siamo stati interpellati”. Questa è la dichiarazione rilasciata dalla Presidente  – ancora in carica dell’associazione dei commercianti “Centro Commerciale Naturale Vie di Sansepolcro” Roberta Bernacchi – in merito alla manifestazione natalizia “Natale al Borgo” promossa – in varie giornate dall’8 dicembre al 6 gennaio – dalle Associazioni di categoria, tra cui Confesercenti e Confcommercio, col patrocinio del Comune biturgense. Infatti, nella locandina dell’evento il logo dell’associazione dei commercianti del centro storico di Sansepolcro non compare.

La spaccatura tra l’associazione dei commercianti del centro storico e la Confersercenti sembra si sia venuta a creare all’indomani della scorsa edizione della Notte bianca in luglio “quando a giochi fatti, la Confesercenti si prese  –  nel corso di una conferenza stampa, a quanto pare indetta senza portarla a conoscenza del nostro direttivo –  l’intero merito dell’organizzazione”. “Siamo sempre stati noi invece, ad organizzare tutto quanto, spaccandoci in quattro” dichiara la Presidente Bernacchi “ora purtroppo, la rottura si è fatta ancora più grande ed incolmabile”. Infatti è decisione della Presidente di rassegnare, entro la fine dell’anno, le proprie dimissioni e ciò, di conseguenza, determinerà lo scioglimento dell’attuale direttivo dell’associazione dei commercianti “darò le dimissioni perché nell’organizzare le cose, da quelle più banali a quelle più grandi, non ci si ritrova ormai più” dice con amarezza “non vale più la pena di organizzare qualcosa per Sansepolcro”.

Un’associazione quella dei commercianti del centro storico- che riunisce oltre 150 esercizi commerciali – molto attiva, anche se rappresentata all’atto pratico da poco meno di una decina di persone, e bersaglio in svariate occasioni di critiche sollevate da più parti, ma che nel corso della sua vita – la nascita nel 2001 per volontà di Alessandro Catacchini – è stata “il centro commerciale  naturale più fattivo dell’intera provincia di Arezzo. Abbiamo ricevuto nel 2008, anche dei riconoscimenti dalla Camera di Commercio”. Un’unione felice dunque, “siamo stati sempre molto uniti, e ci siamo sempre molto divertiti in ciò che facevamo; anche se chiaramente non siamo stati infallibili e in qualcosa abbiamo sbagliato” che ha portato tante manifestazioni, nuove e antiche, nel centro cittadino, e ripopolato una realtà quella del centro cittadino – che, negli anni, si stava sempre più svuotando – con attrattive di vario genere: dai giochi senza frontiera, alle serate con musica dal vivo, alle tante iniziative di beneficienza, alla tombola natalizia il cui ricavato l’anno scorso andò a due famiglie disagiate di Sansepolcro.

L’associazione dei commercianti del “Centro Commerciale  Naturale” all’atto pratico non organizza dunque più nulla – l’ultima manifestazione è stata “Calici sotto le stelle” dell’agosto scorso  – “ ce ne andiamo con profondo rammarico; è un vero peccato: la nostra città deve continuare a vivere perché Sansepolcro è il fulcro della valle, e  da sempre ha gestito con successo le manifestazioni specie le maggiori”. Sul futuro del centro storico – centro commerciale naturale della città – la Presidente da anche un suo giudizio sulla recente reintroduzione del disco orario in alcune vie cittadine “non risolverà il problema; la realtà è che i parcheggi sono insufficienti, e gli unici posti disponibili attualmente concessi col disco orario sono occupati abusivamente dagli stessi commercianti che ad ogni ora cambiano il disco stesso; prima di togliere le auto dal centro cittadino, l’amministrazione doveva forse pensare a creare parcheggi idonei e sufficienti”.  “Vorrei rinnovare il mio sincero augurio e un grande in bocca al lupo” conclude la Presidente “a chi verrà dopo di noi, perché avrà senza dubbio da svolgere un difficile compito”.

Monia Mariani

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: