Archivio del Fendente

2007-2011

Redazionale: l’ antipolitica

Sindaco Polcri perché non è venuto dai Baldassini ?

Sansepolcro – Si avvicina l’anno delle elezioni: 2011 e ci sarà per gli amministratori il rendiconto di quanto fatto, non fatto o non essere stati capaci di fare; ci sarà il rendiconto anche per le opposizioni su come hanno agito o quanto siano state “desesparecide” e , per ora, facciamo finta di non sapere “i perché”.

Il bello è che tutti vogliono far credere di: “aver fatto”.

Il “Fendente” racconterà a tempo debito, opportunamente corredato da documentazione, i tranelli della politica o del non saper fare.

Signori della maggioranza, le “omelie” servono a nulla, l’usare i verbi al futuro meno ancora.

Signori delle opposizioni il dire: “abbiamo fatto un’interrogazione” è pari al valore di chi non ha fatto niente se chi di dovere nemmeno risponde.

Ci sono poi, cari lettori quelli del famoso giornalismo di tendenza che “mai e poi mai” smuoverebbero una virgola, anche se verità, pur di non contraddire la ‘cupola’.

In questi ultimi tre anni gli eventi più eclatanti sono stati: la Buitoni , i lavoratori Ce.Di; la Valfungo ; la sede dei Vigili del Fuoco.

I giornali, le varie Tv ?

Qualcuno scrive quasi sotto dettatura e si parla attenti nell’adulazione di chi governa .

Ieri: Una troupe della RAI al foro boario per un servizio sulla vicenda della famiglia Baldassini .

L’ appello della famiglia “dateci un terreno per lavorare

Delle istituzioni: il consigliere Pasquini era presente di sua spontanea volontà, in forma privata,  perché il caso Baldassini lo aveva colpito nell’animo, così come i tanti amici ed anche sconosciuti ma che hanno teso una mano in soccorso cristiano.

Delle Istituzioni, regolarmente avvisate, nemmeno l’ombra così come  del signor sindaco Franco Polcri che,  da buon ex educatore, poteva venire a fare una carezza alla piccola, a dare una parola di conforto ai suoi genitori ma è rimasto in città, sotto l’affresco pierfrancescano “la Resurrezione” ad attendere la troupe televisiva che voleva intervistarlo. E non lo può negare.

Cari lettori, cosa ne pensate? Avanti, facciamo un sondaggio.

La Redazione

gd

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

5 pensieri su “Redazionale: l’ antipolitica

  1. G.M in ha detto:

    IL Sindaco Polcri ha uno strano modo di intendere la solidarietà e di fare carità cristiana. Tutti i giorni si guarda allo specchio e alimentando la sua immensa vanità, si compiace che Lui è il migliore e tutta la corte che del suo afflato vive, se ne appaga, potranno ancora governare il popolo bue….

  2. oesse50 in ha detto:

    il peggior sindaco che abbiamo avuto al borgo,
    e che dire dei suoi vari assessori e consiglieri,vuoto più assoluto.
    che tristezza.

  3. Scripta manent in ha detto:

    Il Polcri credeva che la solidarietà fosse sganciare 3.250 euro al mese al Colonnello Minniti?

  4. Scripta manent in ha detto:

    Il Polcri credeva che la solidarietà fosse sgangiate 10.500 euro all’anno al suo badante?

  5. Scripta manent in ha detto:

    DELIBERA 37 DEL 04/09/2006.

    UNA DELLE TANTE PROMESSE DICHIARATE E NON MANTENUTE:

    Politiche sociali

    Intendiamo intraprendere una politica di forte impegno sociale a vantaggio di tutti i cittadini,
    specialmente dei più deboli e dei meno tutelati (anziani, giovani, immigrati, famiglie meno
    abbienti), a cominciare da provvedimenti di assistenza domiciliare e dalla riduzione dei costi dei servizi (acqua, gas, energia elettrica, nettezza urbana), degli affitti, ponendo in primo piano l’edilizia popolare e le residenze protette.
    Un punto fondamentale e qualificante del nostro programma sarà quello di dare coordinamento e
    migliore organizzazione ai servizi di volontariato, che sino ad ora si sono distinti per la loro qualità
    e la loro prontezza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: