Archivio del Fendente

2007-2011

Danilo Bianchi, inaugurazione campagna elettorale: boom di adesioni

Boom di prenotazioni per la cena di inaugurazione della campagna elettorale per Danilo Bianchi candidato a Sindaco di Sansepolcro

Venerdì 11 febbraio alle ore 20:30 è prevista la cena di inaugurazione della campagna elettorale per Danilo Bianchi candidato Sindaco di Sansepolcro.
Già ad oggi, le prenotazioni hanno superato di gran lunga  le previsioni tanto da dover costringere gli organizzatori ad un repentino cambio di programma.  Per permettere una partecipazione più ampia possibile e considerato che le prenotazioni continuano ad arrivare senza sosta, gli organizzatori dell’evento hanno deciso di spostare il luogo dove si svolgerà la cena dalla sala soci coop, oramai inadeguata per capienza, all’agriturismo “Antico Borgo de Romolini” in località Gricignano.
Tutto questo a conferma del grande entusiasmo che la candidatura di Danilo Bianchi sta suscitando fra i cittadini di Sansepolcro, in quanto si intravede nella sua figura e nella coalizione che lo sostiene un progetto che può finalmente portare una svolta di rinnovamento e cambiamento per la città, che da troppi anni è soffocata da una politica miope e lontana dai veri bisogni dei cittadini.

Danilo Bianchi candidato a sindaco di Sansepolcro e la coalizione che lo sostiene

Cittadini per Danilo Bianchi – Democratici per Cambiare – Italia dei Valori – Sinistra Ecologia e Libertà – Rifondazione Comunista.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “Danilo Bianchi, inaugurazione campagna elettorale: boom di adesioni

  1. Fabio Pancrazi in ha detto:

    Direttore, lei dice:”Cosa avrà in mente Bianchi ? Ancora un pò di pazienza e dopo il 15 e 16 maggio, quando sarà eletto sindaco di Sansepolcro: LO VEDRAI.”
    Sembra quasi una minaccia!
    Poi ricordo il suo grande amore per Polcri (come adesso per Bianchi). Lo so, quando un’amore finisce spesso si passa all’odio. Le auguro tanta felicità con Bianchi (che sarà solo consigliere comunale).
    Ndr.- da parte del direttore del “Fendente”Signor Fabio Pancrazi, cosa va cercando ? Abbiamo capito, Lei vorrebbe che cadessimo in qualche provocazione, non siamo tanto “allocchi”.
    Ascolti, abbiamo già fatto il nostro ‘mea culpa’ per aver sponsorizzato nel 2006 Franco Polcri, lo facemmo perchè lo ritenevamo e riteniamo persona onesta, perchè eravamo stati compagni di classe all’Istituto Magistrale INADEL, ma si è dimostrato un “non politico” che, a nostro avviso, si è lasciato sfuggire, nei momenti che contano le redini del comando con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Come “non politico”, non essendo noi dei ruffiani, abbiamo evidenziato certi errori.
    L’amore per Bianchi ? Certo “è” la riconoscenza di cittadini per come ha agito nei confronti di Anghiari e degli anghiaresi: come un “vero sindaco”.
    Senta Pancrazi, ci fa un favore ? Se vuole mandare i suoi commenti faccia pure, sono accettati, è democrazia, ma Le raccomandiamo: ce li mandi di mattina con la mente meno affaticata dal lavoro svolto.
    Buona sera.

    • goffedro in ha detto:

      …e meno male che il fendente si dichiara politicamente corretto….basta che qualcuno esponga una idea diversa dal direttore e si e’ subito attaccati come dimostrano le due risposte qui sopra…
      “Cosa avrà in mente Bianchi ? Ancora un pò di pazienza e dopo il 15 e 16 maggio, quando sarà eletto sindaco di Sansepolcro: LO VEDRAI.”
      e questa risposta mi sa tanto di gulag sovietico o campo di concentramento tedesco cosi tanto per essere bipartisan!!!!!!
      e poi caro direttore, riguardo all’ acqua, mi sembra anacronistico dire che ha sbagliato e cerca di rimediare…con cosa rimedia???? con una fontanella in piazza???? ma mi faccia il piacere, diceva il grande Toto’
      Ndr.- del “Fendente”-Il guaio, illustre Goffredo è che LEI NON SA LEGGERE L’ ITALIANO.
      Il rispondere: “lo vedrai” non credo sia minaccioso, nè da campo di sterminio nazi-fascista nè da gulag.
      Per quanto riguarda l’acqua pensa piuttosto a chi con quello scippo al popolo ha dato al privato e si è guadagnato una poltrona nel carrozzone.
      Persone come Lei, quando aprono bocca, non fanno nemmeno sorridere.
      Il direttore

  2. goffredo in ha detto:

    ……vi ricordo che Bianchi e’ uno dei primi firmatari per aver svenduto l’acqua a nuove acque e aato 4 per poi erigersi a paladino per far tornare il servizio svenduto ai comuni…..non poteva pensarci prima?????? ma forse agiva sotto la pressione della lobby politica a cui appartiene……e adesso si candida a sindaco a sansepolcro…cosa avra’ in mente per i cittadini ora?????
    Ndr.- del “Fendente” Illustre Goffredo, è inutile tu racconti questa storia. Tutti si può sbagliare, Bianchi sbagliò, lo ha riconosciuto e siccome non è un “quacquaraquà” come tanti altri, ha fatto il ‘mea culpa’ e combatte cercando di rimediare all’errore.
    Questa è “onestà e coraggio“, cose che altri non hanno.
    Cosa avrà in mente Bianchi ? Ancora un pò di pazienza e dopo il 15 e 16 maggio, quando sarà eletto sindaco di Sansepolcro: LO VEDRAI.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: