Archivio del Fendente

2007-2011

Questa sera, Venerdì 11, Paolo Ferrero a Sansepolcro con Danilo Bianchi

Alle 18 a Palazzo delle Laudi si parlerà di lavoro e referendum

Il segretario nazionale di Rifondazione Comunista Paolo Ferrero sarà questa sera, venerdì 11 a Sansepolcro ospite della coalizione che sostiene la candidatura a sindaco di Danilo Bianchi. Alle ore 18 presso la sala del Consiglio Comunale di Palazzo delle Laudi si svolgerà infatti l’iniziativa pubblica “Il lavoro come bene comune”, durante la quale Ferrero e Bianchi dialogheranno con i cittadini insieme ai rappresentanti delle varie forze che compongono la coalizione.

Al centro del dibattito il tema del lavoro, che mentre diventa emergenza quotidiana per sempre più famiglie, viene oscurato dai mass media nazionali impegnati ad occuparsi solo delle problematiche giudiziarie del Presidente del Consiglio. Al contrario, è indispensabile un’analisi attenta di tutto ciò che può essere fatto dal livello locale fino a quello nazionale e internazionale per la difesa del lavoro e dei diritti, di fronte ad un mondo dell’economia e della politica che utilizzano la crisi per imporre una drammatica restrizione dei salari e delle tutele sociali.

Ma l’incontro oggi  pomeriggio sarà anche l’occasione per parlare degli altri “beni comuni”, e in particolare del servizio idrico, che sarà oggetto a giugno di una consultazione referendaria le cui ripercussioni saranno importantissime anche in Provincia di Arezzo e in Valtiberina: un successo dei sì ai referendum, infatti, costituirebbe un fondamentale sostegno alla battaglia contro Nuove Acque e per la ripubblicizzazione del servizio idrico nel nostro territorio, per cui Danilo Bianchi e le forze che lo appoggiano si spendono senza sosta ormai da anni.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

25 pensieri su “Questa sera, Venerdì 11, Paolo Ferrero a Sansepolcro con Danilo Bianchi

  1. Antonio in ha detto:

    fosse solo ferrero…
    il primo manifesto recita ACQUA PUBBLICA!!!
    che ci spieghi il signor bianchi quanti a sansepolcro mangeranno di questo progetto…
    beni comuni … i suoi!
    Ndr.- del “Fendente”.- Perchè Antonio “non sei venuto te personalmente a chiederglielo ?”

  2. Lorenzo Biancucci in ha detto:

    Caro Direttore, le ripeto, si parla tanto di Sansepolcro, e non si sente nulla provenire da Anghiari. Che ci dice Lei dei movimenti di Anghiari? Perchè di Sansepolcro noi Anghiaresi ci saremmo anche annoiati e stufati, visto che per insegnare la politica al comune di valle abbiamo dovuto prestare il nostro Sindaco Bianchi! E non che una sua letterina che ci abbia rabbonito, anzi più passa il tempo e più siamo incazzati neri, sperando che proprio questi non vincano per la prima volta il nostro comune. La nave è vicina la porto, ma vicino non significa quanto, e quel quanto si dice invece sia molto più lontano di quanto si pensi. E si che anche quassù il PD ci sta mettendo il suo, pretendendo un Sindaco, che non ha tra le sue fila, nemmeno qualitativamente. In più si spennano e dentro e non pensano che poi qualche problemuccio c’è ed è evidente e non solo di equilibri. Mercoledì mi recai al mercato e mi sembra, Direttore confermi Lei, che ad Anghiari giri un nome candidato a Sindaco, che non risieda tra le fila del PD e mi sembra che il popolo sia abbastanza convinto su di esso. Verò? Si esprima Lei Direttore se sa qualcosa e tralasci un pò Sansepolcro, che interessa poco rispetto a quel meno di due o tre mesi fa!
    Lorenzo B. Anghiarese
    Ndr.- del “Fendente”- Come può aver letto: poche e strimizzite sono le norizie che escono dalle formazioni politiche anghiaresi. Del candidato a sindaco che Lei afferma non essere nelle file del Pd poco interesserebbe se fosse un sindaco che curasse gli interessi anghiaresi, anzi se così fosse sapremmo già (questa volta con sicurezza) di chi sia il merito o demerito.
    Gli “zoccoli duri” dovrebbero aver terminato il tempo di fare politica attiva, ci dovrebbe essere apertura per i giovani ed i giovani ad Anghiari ci sono.
    Per quanto riguarda il parlare, l’interessarsi di Sansepolcro, lettore Lorenzo, sbaglia nel dire “basta” poichè tutto il comprensorio è, stabilito dai famosi “zoccoli duri”, a rimorchio di quanto avviene in quella cittadina e, ci creda noi non siamo caduti per il semplice motivo che: avevamo un unomo come Bianchi alla guida.
    Non parli per campanilismo nè per seguire certi “falchi” anghiaresi che ora si vedono la strada del comando meno impedita.
    Seguiranno altre notizie, ne stia certo e saremmo documentati come lo siamo stati per Sansepolcro.
    Grazie.

  3. serafino in ha detto:

    “Non importa se bene o male, l’importante è che se ne parli” (O. Wilde)

  4. critico in ha detto:

    Come volevasi dimostrare, quando si mette in mezzo la politica nazionale si fa un gran casino! Leggo sopra molti commenti, permettetemi di dire, molto partigiani, degni di tifosi più che di gente che vuol ragionare di problemi veri. Questa è la prima sconfitta di chi ha invitato Ferrero per “dare una mano” a Bianchi. Era molto più utile -permettetemi il consiglio- per parlare di lavoro chiamare qualcuno degli ex dipendenti del Cedi, altro che un segretario nazionale sconosciuto ai più che può soltanto far perdere voti a Bianchi.
    Ad ogni modo Calchetti ha ragione a dire che è normale che venga a Sansepolcro il segretario Ferrero. In condizioni normali se il PCI sostiene Bianchi allora organizza un suo incontro con Ferrero e invita a parlare Bianchi. Se però a invitare Ferrero è l’intera coalizione allora l’immagine è ben diversa. Errore da principianti ragazzi!
    Dopo Pardi e Ferrero ora portateci anche Vendola sennò non si capisce abbastanza che siete una coalizione di sinistra! Guai se la gente non se ne accorgesse, ci stareste male!

    • goffredo brolini in ha detto:

      finalmente qualcuno che capisce cio’ che scrive….
      bravissimo sig. CRITICO

    • Roberto C. in ha detto:

      Il fatto che la gente parli di Bianchi è una sconfitta… forse secondo lei.
      In una coalizione, per ora l’unica che è definita, ognuno porterà i propri valori-esperienze-idee, magari aspettiamo che ci dicano quello che vorrebbero fare visto che ancora di programmi-squadre non si è parlato purtroppo …se già ha etichettato la cosa come “sinistra” dovrà aspettare che gli propongano qualcos’altro quelli buoni… si tratta di giorni e credo che la situazione sarà più chiara a tutti.

  5. Erika Chiasserini in ha detto:

    Sig. Goffredo Brolini, mi scomodo a replicare ad un solo punto dei tanti le lei SUPERFICIALMENTE mischia in un solo commento, quello del http://www.iovotoil29maggio.it
    Non è che buttando dalla finestra 350mila euro per un giorno di seggi in più faccia smettere di rubare i cialtroni che ci governano! Spendendoli per questo boicottaggio referendario (incostituzionale peraltro!) non promettono di rubarne 350mila in meno il mese dopo. Così ci ritroviamo i politici-ladri che rubano lo stesso (come lei dice!) e in più dobbiamo anche pagare per far fallire il referendum! Facciamoci rubare 2 volte eh??!
    Bel ragionamento il suo, complimenti.
    Cercherò di ricordarmi il suo nome e la sua logica per quando la troverò in campagna elettorale a convincere i cittadini ad affidargli il loro futuro!

    “TUTTI e ribadiscoTUTTI i partiti politici di questo paese corrotto e immorale..” No. NON TUTTI.
    I PARTITI e i POLITICI NON SONO TUTTI UGUALI! Quelli che NON sono al potere sono meno disonesti e meno corrotti altrimenti sarebbero riusciti a conquitarlo loro il potere. Perchè non mi venga a dire che non c’è in giro gente più in gamba di Bossi, Borghezio, il Trota, Capezzone, la Russa, ecc.. !?

    • goffredo brolini in ha detto:

      “I PARTITI e i POLITICI NON SONO TUTTI UGUALI! Quelli che NON sono al potere sono meno disonesti e meno corrotti altrimenti sarebbero riusciti a conquitarlo loro il potere.”
      mi sembra che dal 94 ad oggi ci sia stata un’alternanza perfetta o no???’
      5 anni il nano 5 anni il mortadella e via…..

  6. Questo può aiutare chi ha (o fa strumentalmente finta di avere) paura del Bianchi bolscevico?
    Le ACLI incontrano il candidato a sindaco di Sansepolcro Danilo Bianchi.

  7. mirco meozzi in ha detto:

    Oh sig. Brolini, o Lei non era quello che prese le difese di FN. Io come dicono a Castello “nu me scordo sè!”. Allora Lei vive con la politica perchè tutto ciò che fa è politica anche la sua arte di recitare è politica. La politica ha voluto che fosse un legislatore a fare le leggi, un governo a porre in essere atti da essa derivanti e quello giudiziario a punire chi non rispetta la legge. Questa è la democrazia di un paese, e mi creda sul nostro paese di democrazia e libertà ce n’è talmente tanta che permette di dire ancora a qualcuno cose sciocche e insensate o magari a provocare come fa Lei di tutta un’erba un fascio. Troppo comodo perchè di qualunquemente che la pensano come Lei questa Italietta ce ne ha davvero tanta e quindi è meglio una testata che prende posizioni e non è genuflessa come questa (che non è finanziata da nessuno) che leggere tutta quella carta straccia per giunta divenuta costosa. In quanto a fascisti, non facciamo come la donna dell’altra mattina al mercato: in Italia ci rivorrebbe Mussolini diceva, “così almeno a 12,30 te, invece di festeggiare l’8marzo era in casa a fare la calza o fare da mangiare al marito!”In quanto a Pansa, che dice e racconta cose vere, mi permetto di dirle una cosa: se io domani venissi a casa sua e le uccidessi di bastonate moglie e figlio, Lei che mi farebbe?” Quando i partigiani dopo la guerra tornarono ad uccidere per vendetta chi aveva ucciso loro i propri cari, fece bene o fece male? NON LO SO io non ho mai dato una risposta all’esterno,ma dentro di me se vuole sempre davanti un caffè sono pronto a dargliela. Senza offese nè provocazione con la speranza che il rispetto regni sovrano su questa grande testata giornalistica.
    Un saluto Direttore
    MIRCO MEOZZI

    • goffredo brolini in ha detto:

      non capisco davvero dove trovate l’arroganza nei miei scritti…..solo per aver detto che la politica tutta e’ corrotta???? lungi da me di fare di tutta un erba un fascio ma purtroppo la politica, di destra e di sinitra, e pronta a salire sul carrozzone dei vincitori qualunque essi siano…..non mai offesso nessuno e mai mi permetto di farlo,esprimo solo opinioni che non sono condivise ma sempre opinioni….tutto questo polverone solo per aver detto che Bianchi non ha rispettato il naturale mandato di sindaco ad anghiari dove era stato eletto con il 75% dei voti…non mi sembra di aver offeso nessuno
      saluti
      Ndr.- del “Fendente”- Forse amico hai offeso gli anghiaresi “non” settari; gli anghiaresi che si sentono cittadini simili nei diritti e nei doveri a tutti quelli del comprensorio; a tutti quegli anghiaresi che pur avendo una idea politica, questa “non” vale come per i vecchi dallo “zoccolo duro” che ancora eseguono gli ordini delle federazioni o delle sezioni; ai offeso tutti gli anghiaresi ‘beccando’ in continuazione colui che ha avuto il 75% di voti e sono tutti personali, per come aveva gestito sapientemente i primi cinque anni di amministrazione; offendi infine tutti coloro che vorrebbero una Valtiberina Toscana tornata ai vecchi splendori e Bianchi, che vi piaccia o no, è sulla strada giusta per far si che ciò avvenga. Bianchi, checchè ne dicano certi personaggi NON ha tradito poichè era da quasi due anni che veniva ripetutamente pregato di intervenire in Sansepolcro e gli anghiaresi consenzienti lo sapevano. Gli anghiaresi che ragionano dovrebbero essere ben orgogliosi di avere avuto un sindaco di tale calibro, un “sindaco” non un succube di partito.

  8. goffredo brolini in ha detto:

    http://www.iovotoil29maggio.it/
    mi fate veramente ridere!!!! davvero pensate che i 350 mila euro risparmiati vadano a finire in cose davvero utili????? ormai lo sappiamo bene come funziona il sistema italia…..tu risparmi io rubo inteso come TUTTI e ribadiscoTUTTI i partiti politici di questo paese corrotto e immorale…..

    andate a produrre qualcosa invece di propinarci le solite minchiate via internet tanto ormai non ci crede piu’ nessuno alla politica,a parte coloro che la gestiscono,e si INTASCANO i proventi e tutte le scuse sono buone per imbastire nuovi CARROZZONI dove saltano dentro tutti i parenti dei trombati alle elezioni

    Sig Dente davvero pensa che il fascismo abbia partorito,come lei dice,
    Quel Fascismo ha provocato odio all’odio partorendo gruppi di vendetta dalla parte avversa” perche’ se cosi fosse la inviterei a leggere TUTTI e dico TUTTI i libri di Gianpaolo Pansa che come lei ben sapra’ e’ uno scrittore di sinistra ma non con le fette di prosciutto agli occhi come qualcuno di sinistra che vede cio’ che gli fa comodo….
    e poi sig Dente non esprima sempre rancore con chi non la pensa come lei, le opinioni vanno rispettate tutte anche se non condivise, altrimenti lei potrebbe sembrare della russia bolscevica, che le ricordo ha sulla memoria oltre 100 milioni di morti…
    Ndr.- del “Fendente”.- Signor Brolini, sempre la solita arroganza di regime; prima provoca e poi non vuole essere ripreso, bella pretesa !
    No, non tutte le opinioni vanno rispettate quando per colpa di quelle opinioni ci sono i morti.
    La Russia bolscevica ? Fu come la Germania nazista e l’Italia fascista.

    • goffredo brolini in ha detto:

      …sig dente e meno male che sono io che sono arrogante…….e di regime per giunta…ma per piacere
      Ndr.- del”Fendente” – Ora signor Brolini ci ha “rotto”.

  9. Erika Chiasserini in ha detto:

    Sapevamo che qualcuno avrebbe SRTUMENTALIZZATO la visita di Ferrero per farci la sua campagna elettorale; ma il fatto che il segretario di un partito in visita ad Arezzo, dedichi un paio d’ore anche alla bistrattata provincia può far solo piacere (anche a chi non è di quel partito); se non altro è un’occasione per parlare di cose serie come il lavoro e i beni comuni.
    Se aspettate che Bersani e Rutelli, lascino le poltrone di Roma per scendere tra la gente e addirittura inoltrarsi in un periferico comune di 16 mila abitanti richiamati dalla crisi della Buitoni o del Molino sociale, aspettate un pezzo!! O forse qualcuno aspetta che Bossi faccia il visto per entrare in valtiberina? Forse apsettate che Casini venga a cena da G.E. Buono!?
    Comunque continuate pure a chiacchierare senza nemmeno scomodarvi per andare a sentire di cosa parleranno e buona campagna elettorale!!

  10. Roberto C. in ha detto:

    Uno si autodefinisce fascista (non di destra, attenzione, proprio fascista) commenta dichiarando che se gli piace un simbolo sarebbe disposto a votarlo senza sapere nulla di quello che rappresenta e conclude dicendo che gli altri hanno pregiudizi nei suoi confronti…
    …che dire
    opinione mia è che se i fascisti prendessero il potere lui sarebbe il primo a dolersene probabilmente lo cercherebbero e punirebbero per la cattiva pubblicità che sta facendo alla sua pseudocausa.
    Mi sembra che la costituzione vigente ne parli di questo fascismo… non ricordo in che termini…
    salud

  11. Lorenzo in ha detto:

    Penso che parecchi voti se ne vadano… altro che appoggiato dalla sinistra radicale…qui siamo nella sinistra estrema! Ho paura che tutti i voti moderati il Sig. Bianchi se li possa già scordare.

    • Se le argomentazioni contro Danilo Bianchi si riducono ad anonimi (magari sempre lo stesso!) che si mostrano scandalizzati per Ferrero, vuol dire che gli oppositori sono abbastanza a corto di idee, oltre ad avere parecchia paura di perdere… Anche perché che Bianchi sia appoggiato ANCHE da Rifondazione Comunista non credo ne sia fatto mistero da nessuno, visto che il simbolo di Rifondazione campeggia tra quelli della coalizione che sostiene Bianchi. Di conseguenza, che il segretario nazionale di uno dei partiti della coalizione venga a Sansepolcro ad appoggiare Ferrero è perfettamente normale, oltre che testimonianza dell’interesse che il progetto Bianchi riscuote anche oltre i confini locali.

      • Errata corrige: sopra intendevo ovviamente “che il segretario nazionale di uno dei partiti della coalizione venga a Sansepolcro ad appoggiare BIANCHI è perfettamente normale”

  12. beppetto in ha detto:

    …Addio Bianchi

  13. Neroshocking in ha detto:

    Peccato perché il simbolo con tutte quelle mani tese poteva anche andare bene ad un Fascista come me !
    Sarà per un’altra volta….. ahahahahaha
    Ndr.- del “Fendente”.-Il guaio, e concordo con Calchetti, che ci sono purtroppo teste come quella del presente commento. Sicuramente “non” ci sarà un’altra volta, come intende Lei.

    • Neroshocking in ha detto:

      Noto che la redazione del Fendente é un poco poco pregiudiziale nei confronti di chi é Fascista !?!?!?!
      Ndr.-del “Fendente”-Signor Neroshoking, Le chiedo se era nato quando imperversava il “fascismo”, quando certi cani sciolti, con la bava alla bocca spadroneggiavano all’ombra magari di un ignaro Mussolini. Per “fascismo” intendiamo quello, quello di “armiamoci e partite” mandando al massacro milioni di giovani. In famiglia mia c’è stato un morto a 33 anni di età, un’altro a 24 in Africa orientale, un’altro maciullato a 38 anni che ha portato i segni fino a quando a 61 anni non è deceduto per quelle conseguenze. E Lei parla di “Fascismo” e non lo confonda con la “destra” dell’era finiana.Quel “Fascismo” cui allude Lei ha provocato odio all’odio partorendo gruppi di vendetta dalla parte avversa.
      Abbia, per la prossima volta l’onestà ed il coraggio di firmarsi, e poter parlare in modo civile.
      Gino Dente
      direttore del “Fendente”

      • Neroschocking in ha detto:

        Direttore lei non vuole dialogo ma affermare le sue “verità rivelate” quale “dogma di fede”. Qualcuno ha da piangere efferati crimini nelle “radiose giornate” ma non ha la possibilità per legge addirittura di farlo.
        Se ne compiaccia pure ma la sua é la solita visione del “mito antifascista”…..e dunque si continui a credere ciò che non é: “un giusto”….
        Addio

  14. Salvo in ha detto:

    Finalmente qualcuno che parla di lavoro e non di escort, benvenga Ferrero e tutti quelli che vogliano occuparsi di problemi veri. I nostri amministratori dovrebbero andare ad ascoltare!! Per i referendum:
    IO VOTO IL 29 MAGGIO contro gli sprechi che in periodo di crisi economica sono veramente fuori-luogo.
    http://www.iovotoil29maggio.it/

  15. Erika Chiasserini in ha detto:

    Se non vi dispiace mi aggancio al discorso dei referendum, segnalo anche gli latri 2 quesiti referendari che si dovrebbero tenere a giugno assieme ai due per l’acqua pubblica e cioè:

    SI all’Italia libera dal nucleare
    SI chi è indagato deve farsi processare senza addurre scuse o impegni di lavoro

    Inoltre vorrei segnalare l’iniziativa nazionale, partita dall’ITALIA DEI VOLORI e poi sostenuta e promossa anche dal Partito Democratico, per la lotta agli sprechi:
    IO VOTO IL 29 MAGGIO!!
    Per chiedere al governo di accorpare i referendum in questione nella seconda tornata elettorale delle amministrative, cioè il 29 maggio (data dei ballottaggi) così da risparmiare circa 350mila euro di spese dirette e indirette per l’allestimento dei seggi. Pare che Maroni abbia rifiutato questo accorpamento perchè non vogliono che i referendum raggiungano il quorum.
    Maggiori informazioni su http://www.iovotoil29maggio.it/

    Grazie dello spazio “Fendente”.
    Erika

  16. dubbioso in ha detto:

    Convegno con il segretario nazionale di rifondazione comunista???? Poi non si lamenti il buon Danilo se lo considerano il candidato dell’estrema sinistra!!! Mai vista una campagna elettorale gestita peggio!!!!!!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: