Archivio del Fendente

2007-2011

Festeggiamenti Unità d’Italia

Anche a Sansepolcro ci si prepara a festeggiare in maniera solenne l’appuntamento del prossimo 17 marzo, giornata dedicata al 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Intenso il programma celebrativo dell’evento, che si dispiegherà per l’intera giornata. Al mattino “teatro” delle manifestazioni sarà il cuore della città, cioè piazza Berta.  Alle 11 ci sarà un particolarissimo “alza bandiera” alla presenza delle autorità civili e militari, delle rappresentanze delle scuole cittadine e dei gruppi storici biturgensi. Interverrà anche la Filarmonica dei Perseveranti. Nell’occasione sarà anche esposta una suggestiva opera fotografica, che ornerà la facciata dell’adiacente Palazzo Inghirami. L’opera, dal titolo “Un abbraccio lungo 150 anni”, raffigura Sansepolcro ed è stata realizzata per l’occasione da due concittadini, Alessandro Esposito e Bruno Bigoni, in collaborazione con l’associazione “Cultura della Pace” e il patrocinio del comune biturgense. Al pomeriggio i festeggiamenti si sposteranno poi a Palazzo delle Laudi. A partire dalle 17.30, la sala consiliare ospiterà il convegno “Il ruolo della ferrovia nell’Unità d’Italia, 150 anni in carrozza”. L’iniziativa è, come recita il titolo, dedicata al ruolo della ferrovia quale collante fra territori altrimenti distanti: congiunzione fra nord e sud, luoghi di produzione e mercati, e più semplicemente fra montagna e pianura con le tante ferrovie a scartamento ridotto. Insieme a Stefano Maggi, docente di Storia delle comunicazioni e Storia del territorio e sviluppo locale dell’Università di Siena, saranno ripercorsi questi 150 anni di Unità d’Italia. Accanto a ciò, ci sarà anche una mostra espositiva di modelli di trenini, visitabile dal 17 al 20 marzo. Sempre nel corso dell’appuntamento del pomeriggio a Palazzo delle laudi, il sindaco Franco Polcri parlerà sul tema “Guide turistiche in Valtiberina fra ‘800 e ‘900”. –Ufficio stampa

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: