Archivio del Fendente

2007-2011

“Gratta e vinci” milionario, per errore, nel cestino: tanta la curiosità

SANSEPOLCRO – La vicenda di quella donna che, per semplice errore, ha buttato via una fortuna ha suscitato un grande scalpore e tanta curiosità. E, ieri, non si parlava d’altro. Il fatto accaduto tempo addietro nel distributore di servizio Esso nella zona industriale di Santa Fiora aveva visto protagonista una donna, molto probabilmente del posto, che aveva acquistato un gratta e vinci “Turista per sempre”.

Se n’era però sbarazzata, buttandolo nel cestino, in quanto convinta del fatto che per vincere quel tagliando doveva riportare tre scritte turista per sempre, e non due. In realtà, quel biglietto le avrebbe assicurato un vitalizio di 6mila€ mensili per vent’anni, oltre un bonus iniziale di 200mila € ed un altro finale di 100mila€, per un premio complessivo di €1.740.000.

La donna recatisi poi presso la propria abitazione, ne aveva parlato con la figlia, che accortasi quasi immediatamente dell’errore commesso dalla madre, aveva subito chiamato il bar distributore, che però a quell’ora tarda era già chiuso. L’indomani non era servito a nulla recarsi prestissimo presso il locale, per cercare di recuperare il fortunato biglietto, in quanto la spazzatura del giorno precedente era già stata prelevata e portata via. Sull’identità della donna non si sa nulla di certo, solo che non è di origini italiane, che ha un’età che presumibilmente si aggira intorno ai quarant’anni, e che è una cliente del locale “viene qui a far colazione e acquista dei gratta e vinci – aveva dichiarato il gestore del distributore Ferruccio Ciavattini – ma una mattina come tante mi disse: ma lo sai che avevo un turista per sempre vincente e l’ho buttato via?. Penso che, al 90%, quel gratta e vinci sia stato il mio, anche se non ho la certezza assoluta. Sono molto dispiaciuto per lei”. Ma il gestore aveva anche dichiarato di non ricordarsi né del biglietto venduto, né di averla vista buttare il tagliando nel suo cestino. Intanto ieri, dopo la notizia, il bar-distributore a Santa Fiora è stato affollato da tanta gente, clienti abitudinari e non “in tanti mi hanno domandato se era vero e chi fosse la donna – ha riferito il gestore – molti sono stati i commenti che ho udito. Molti hanno  detto che un errore del genere non si può fare, mentre altri hanno assicurato che se fosse successo a loro, per vergogna, non avrebbero detto nulla”. Non sappiamo se la misteriosa donna, abbia sporto denuncia, anche se è da escludere in quanto il biglietto non è stato sottratto ma semplicemente gettato. Una cosa è certa “è da qualche giorno che non torna a far colazione, non l’abbiamo rivista”. Chissà se avrà saputo della popolarità del suo caso, e se il rammarico abbia preso il sopravvento.( MM)

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: