Archivio del Fendente

2007-2011

ECCO I SEGRETI DI VILLA CERTOSA

Nelle foto consegnate alla procura di Tempio Pausania dal fotografo Antonello Zappadu gli interni del bunker sardo dove B. si è rintanato nelle ore della crisi

finanziaria. Ilfattoquotidiano.it le ha potute vedere: c’è un tempio in stile massonico. Ma anche vasche idromassaggio e letti fluorescenti.

Eccola, la simbologia erotico-massonica di Berlusconi. Raccontata in 800 foto del bunker di villa Certosa, la celebre tenuta sarda in cui, tra l’altro, il premier si è rifugiato in completo silenzio proprio nei giorni in cui la speculazione si abbatteva sulla finanza italiana. 

La denuncia arriva dal fotoreporter Antonello Zappadu che ha presentato un esposto alla procura di Tempio Pausania. Come prova dell’accusa, l’uomo ha depositato circa 800 foto che testimonierebbero, appunto, l’esistenza di un bunker sotterraneo.

Il fattoquotidiano.it ha potuto vedere alcune immagini. Cosa emerge? Un miscuglio di elementi che si richiamano all’occultismo, ma soprattutto letti, divani e vasche che fanno pensare a un’alcova. Una sorta di bunker ricco di elementi architettoni che fanno tornare alla memoria la grande passione di Berlusconi per la simbologia o meglio, per la massoneria.

Una passione nata negli anni Settanta, quando il futuro premier si iscrive alla Loggia P2 con la tessera n° 1816 (vds.ricevuta di versamento nr.104 ndr.-foto-) e viene iniziato, stando ai racconti del Venerabile Maestro, Licio Gelli,  “con la cerimonia della spada”.  (di Elena Rosselli)

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: