Archivio del Fendente

2007-2011

Progetto turni di lavoro servizio di polizia municipale, approvazione

Ecco la prima delibera annunciata che, ne seguiranno altre due, per ora non commentiamo. Saranno i cittadini a farlo:

COMUNE DI SANSEPOLCRO

GIUNTA COMUNALE

Deliberazione N° 203 del 26-07-2011

Oggetto: Approvazione progetto articolazione turni di lavoro servizio polizia municipale e relativo atto d’indirizzo alla delegazione trattanteSeduta del 26-07-2011 ore 16:00

Erano presenti: Erano assenti:

FRULLANI DANIELA (Sindaco)

LAURENZI ANDREA (Vice Sindaco)

DINI EUGENIA (Assessore)

CESTELLI ANDREA (Assessore)

ANDREINI CHIARA (Assessore)

BORGHESI ANDREA (Assessore)-assente-

Tot. 5 Tot. 1

Assiste il Segretario Generale Dott. Pier Luigi FINOCCHI nella sede comunale di Via Matteotti n°1 in Sansepolcro

LA GIUNTA COMUNALE

VISTA la modifica al Regolamento per la valutazione delle prestazioni e dei risultati dei dipendenti per l’erogazione dei compensi incentivanti la produttività adottata in data odierna dalla Giunta Municipale;

TENUTO CONTO che è in fase di predisposizione la deliberazione con la quale si procede alla Determinazione provvisoria risorse variabili ai sensi dell’art. 31 commi 2 e 3 del CCNL 22.01.2004 per l’anno 2011;

VISTA la bozza del progetto relativa alla sicurezza urbana presentato del Comandante dei Vigili Urbani su specifica richiesta dell’Amministrazione (allegato A alla presente deliberazione);

RITENUTO opportuno, in relazione all’incremento di servizio e alle prestazioni richieste e all’importanza degli obiettivi, finanziare tale progetto in maniera speciale ai sensi dell’art.2 ultimo comma del Regolamento per la valutazione delle prestazioni e dei risultati dei dipendenti per l’erogazione dei compensi incentivanti la produttività adottata in data odierna dalla Giunta Municipale nella misura presumibile di euro 5.000;

TENUTO conto il progetto in esame comporta l’attivazione delle relazioni sindacali sia per la parte inerente il compenso incentivante sia per l’articolazione dei turni di lavoro e che la sua esecutività è comunque subordinata ad apposito accordo;

VISTO il parere tecnico e contabile favorevole;

DELIBERA

1. Di approvare la bozza di progetto relativo alla sicurezza urbana estiva per l’anno 2011 (allegato “A”);

2. Di approvare il finanziamento di tale progetto, in relazione all’incremento di servizio e alle prestazioni richieste e all’importanza degli obiettivi, in maniera “speciale” ai sensi dell’art.2 ultimo comma del Regolamento per la valutazione delle prestazioni e dei risultati dei dipendenti per l’erogazione dei compensi incentivanti la produttività adottata in data odierna dalla Giunta Municipale nella misura stimata in euro 5.000;

3. Di imputare la spesa al cap.1980 intervento 1010801 relativamente al fondo delle risorse variabili in fase di costituzione;

4. Di autorizzare la delegazione trattante alla stipula di apposita intesa con la parte sindacale avente per oggetto l’erogazione di una componente della produttività legato al raggiungimento di specifici obiettivi legati al progetto e alla concertazione dell’articolazione dei turni estivi per l’anno 2011;

5. Di autorizzare la delegazione trattante a definire i criteri di erogazione nel rispetto dei principi generali stabiliti Regolamento perla Valutazione delle prestazione e dei risultati dei dipendenti per l’erogazione dei compensi incentivanti la produttività.

6. L’incentivazione resta subordinata alla stipula di apposito contatto integrativo con la parte sindacale. Resta inteso che la delegazione trattante resta autorizzata a tutte le modifiche al progetto, di natura non sostanziale, che si rendessero necessarie per il raggiungimento dell’accordo;

7. L’Ufficio personale procederà a fornire copia del presente provvedimento a tutte le parti sindacali.

Con votazione unanime il presente provvedimento è dichiarato immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134 del d.lgs. n.267 del 18.08.2000.

ALLEGATO.

OGGETTO: Progetto articolazione turni di lavoro periodo estivo 15.07/15.09

anno 2011.

Al Sig. Sindaco

S E D E

Come tutti gli ambiti lavorativi,la P.M.è strutturata secondo modelli organizzativi che variano in funzione della grandezza del Corpo. Pertanto, per ottenere una valida organizzazione occorre:

– definire chiaramente gli obbiettivi da raggiungere,

– stabilire le procedure con le quali questi devono essere raggiunti,

– elencare le risorse umane con le quali tali obbiettivi saranno raggiunti,

– stabilire dei legami gerarchici e funzionali fra le risorse umane assegnando le responsabilità di procedure ed obbiettivi,

– avere un quadro delle normative di riferimento,

– utilizzare un sistema burocratico informativo per la gestione delle informazioni.

Pur auspicando una organizzazione strutturata per funzioni, l’esiguità delle risorse umane assegnate impone una organizzazione strutturata per territorio, soprattutto nel periodo estivo, periodo in cui vengono effettuate manifestazioni varie per le quali si avverte l’esigenza di intensificare i controlli sul territorio.

Tuttavia, qualunque sia l’organizzazione del corpo, esistono particolari uffici necessari per qualsiasi tipologia organizzativa e precisamente:

– il comando,

– il servizio contravvenzionale,

– i servizi di front-line

– i servizi di comunicazione radio,

– i servizi amministrativi,

per i quali servizi occorre almeno una presenza nell’ambito dell’orario di lavoro.

Occorre tenere presente chela Polizia Municipalerichiede personale in numero ben maggiore rispetto agli altri uffici dell’Ente locale soprattutto quando si intende ampliare la copertura temporale del servizio (6 ore, 12 ore, 18 ore, 24 ore) visto che il personale lavora in genere con turni di 6 ore fino al raggiungimento individuale di 36 ore settimanali.

L’assunzione in servizio di n. 3 unità a tempo determinato, dal 27.06.2011 al 26.09.2011, consente al personale a tempo indeterminato di fruire, come per tutti i dipendenti dell’Ente, di un periodo di ferie previsto contrattualmente.

Contestualmente a queste assunzioni temporanee e all’esigenza di intensificare i controlli sul territorio, oltre l’orario previsto perla Polizia Municipaleche va dalle ore 7,30 alle ore 19,30 come richiesto dall’Amministrazione comunale si ritiene utile presentare un progetto che preveda una certa flessibilità oraria.

Infatti, con le risorse umane disponibili in forza alla p.m. di Sansepolcro, e con la adesione del personale stesso è possibile attuare una forma di flessibilità oraria che preveda la protrazione del servizio nell’ambito orario da6 a10 ore e posticipando parzialmente l’ingresso del personale del turno pomeridiano.

Pertanto può essere ipotizzato il seguente orario di lavoro limitandolo tuttavia ad almeno due giorni la settimana dal momento che per la predisposizione dei turni si dovrà tener conto di più variabili, quali il personale in servizio la loro alternanza nei turni stessi nonché le esigenze generali del servizio. Sarà comunque cura del Comandante o di un suo delegato predisporre i turni tenendo conto in particolare della presenza nel territorio di manifestazioni spettacoli od altre occasioni particolari e/o specifiche: 0rari turni Risorse servizio interno Risorse servizio esterno

Turno antimeridiano

7,30 – 13,30

1^Turno pomeridiano

Disposto unitamente al prolungamento orario

13,30 – 19,30

2^Turno pomeridiano con prolungamento

18,00 – 03,00

Turno pomeridiano senza prolungamento

13,30-19,30

Turno festivo

9,30-12,30 /14,30-19,30

13,30-19,30

Gli operatori in servizio indicati nel sopra riportato prospetto sono in numero inferiore in costanza di ferie e di recuperi compensativi. L’articolazione dell’orario su sette giorni infatti prevede che i due operatori (previsti in servizio per la domenica) effettuino riposo compensativo per aver lavorato la domenica precedente.

Sempre nel prospetto sopra indicato non si è tenuto conto della possibilità media di una persona mancante per congedo a qualsiasi titolo, per malattia, o per altro istituto. Il servizio è generalmente svolto in coppia, salvo casi particolari connaturati al tipo di servizio da svolgere che possano rendere opportuno un contingente maggiore o minore di personale.

Per compensare il disagio dovuto alla diversa articolazione dell’orario di lavoro, si propone una maggiorazione a titolo di salario di produttività pari a € 100,00 teorici a persona per ogni giornata di coinvolgimento nel progetto, con le modalità previste nell’accordo integrativo.

I fondi, per la loro specifica destinazione, possono essere reperiti ai sensi dell’art. 208, 5° comma bis, del codice della strada, nel capitolo di bilancio riservato agli introiti contravvenzionali ed ascritti alla quota riguardante la finalità del miglioramento della circolazione stradale, essendo le attività previste considerate per propria parte complessivamente sottese a garantire una maggiore sicurezza ed una più sicura circolazione sulla strada.

La liquidazione degli emolumenti potrà essere effettuata in unica soluzione al termine di ogni singolo progetto, sulla base di apposita rendicontazione dei servizi svolti o valutando apposito acconto quando i servizi si protraggano per più mesi.

Inoltre per la liquidazione dei compensi individuali si dovrà tenere in debito conto della partecipazione effettiva e dei risultati conseguiti.

Qualora l’Amministrazione richiedesse per motivi particolari servizi ulteriori e/o non previsti nel presente progetto, dovrà essere riconsiderato sia l’ammontare del budget sia i parametri economici del medesimo.

Potrà essere prevista la possibilità di individuare ulteriori risorse per incentivare ulteriori specifici

servizi quali l’educazione stradale espletata nelle scuole, la presenza ai consigli comunali oltre il normale turno di lavoro e manifestazioni in giorni festivi che richiedono la presenza di operatori in numero superiore a quello previsto dal turno e non remunerabile con l’istituto dello straordinario in quanto programmabile perché ripetitivo nell’anno.

IL COMANDANTE P.M.

-Proietti dr.ssa BrunellaDelibera

IL SINDACO IL SEGRETARIO

f.to f.to

Prof.ssa Daniela FRULLANI Dr. Pier Luigi FINOCCHI

¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨¨

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

11 pensieri su “Progetto turni di lavoro servizio di polizia municipale, approvazione

  1. Fischino in ha detto:

    Quanto percepiranno,come incentivo, i nostri ragazzi che lavorano alla Buitoni nel turno che va dalle 21.00 alle 05.00? Li beccheranno 100 euro a notte oltre lo stipendio? Credo proprio di no; è proprio un bel pagare 100 euro per un orario che termina alle 03.00 e che in teoria dovrebbe essere di 9 ore, salvo la probabile lunga pausa pasto, pure pagata. I nostri ragazzi ne fanno 8 di ore e non perpepiscono(giustamente) che il loro stipendio. Da quando in qua per lavorare si deve avere un incentivo così cospiquo oltre il già lauto e sicuro stipendio?

  2. alò citti in ha detto:

    Concordo con Rigore. L’incentivo di cento euro è vergognoso e manca di rispetto a tutti quelli che lavorano duramente per sbarcare il lunario. Chissà se il Conti o Mastrolia danno ai loro lavoratori questi incentivi. Vedere dove i MIEI SOLDI vanno a finire mi fà inc…….
    Tanto per fare un’altro esempio. Ieri mattina all’altezza di S. Leo c’erano i vigili appostati con l’autovelox. Siamo passati due volte nel giro di venti minuti (direzione Arezzo e ritorno) e loro cosa facevano dentro la macchina ??? Dormivano………che figura !!!!!!!
    Ndr.-del “Fendente” – Prego precisare se i vigili erano di Sansepolcro o di Anghiari. Una foto sarebbe stata il massimo.

    • alò citti in ha detto:

      Direttore, erano vigile e vigilessa di Anghiari.
      Purtroppo niente foto anche se credo che se uno se la portasse dietro potrebbe documentarne delle belle tutti i giorni.

  3. Rigore in ha detto:

    Sig. URBANO, non è che per caso lei sia un VIGILE URBANO che difende la sua categoria? Mi sembra che nessun lavoratore oltre lo stipendio si becca ben 100 euro per un lavoretto di tutto riposo come quello di andare a spasso per il corso quando va bene se non andarsene a frescheggiare a Gragnano o a Santa Fiora.

  4. Urbano in ha detto:

    Ma lo sapete quanto prende un poliziotto (in ordine pubblico) quando lo mandano a vedere la partita?
    Non capisco come mai tutta questa asprezza verso sei o sette anziani vigili urbani! Sì perchè se fossero poliziotti o carabinieri (hanno le stessissime qualifiche di agente di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza nel territorio comunale) sarebbero già tutti in pensione avendo un anno di abbuono ogni cinque anni di servizio!!! Altro che orario fino alle tre di notte!!!
    Ndr.- del “Fendente” – Amico lettore, per sua notizia sono stato richiamato per “esigenze di polizia giudiziaria”, ero un sottufficiale dell’Arma, il richiamo è durato 2 (due) anni. Gli orari di servizio: 0-6; 6-12; 12-18; 18-24. Lo ha fatto Lei il militare di carriera ? Mi creda, certe sue affermazioni sono inesatte.
    Urbano, se domani 14 entra sul Fendente, vedrà gli incentivi per i Vigili Urbani.

  5. Rigore in ha detto:

    Sto ………zzo cento euro oltre lo stipendio? Altro che riduzione delle spese, bisognerebbe comunicarlo a Tremonti perchè inserisca nella finanziaria che queste regalie non siano possibili.

  6. Fischino in ha detto:

    2^Turno pomeridiano con prolungamento

    18,00 – 03,00
    Curioso questo turno di nove ore! Ma i vigili in servizio a cena non ci vanno? E’ poco credibile che cenino prima delle 18.00 o dopo le 03.00, oppure ci andranno durante l’orario di lavoro? Ma se ci vanno durante l’orario di lavoro quel tempo è pagato comunque? Inoltre la pausa cena dura quanto pare a loro o ci sarà chi controlla che non sia una cena tipo matrimonio?

  7. Enrico in ha detto:

    Se ho capito bene loro hanno potere di fare le multe e possono destinare quanto “guadagnato” alle proprie tasche. Se così fosse sarebbe molto grave. Grazie.

    “I fondi, per la loro specifica destinazione, possono essere reperiti ai sensi dell’art. 208, 5° comma bis, del codice della strada, nel capitolo di bilancio riservato agli introiti contravvenzionali ed ascritti alla quota riguardante la finalità del miglioramento della circolazione stradale, essendo le attività previste considerate per propria parte complessivamente sottese a garantire una maggiore sicurezza ed una più sicura circolazione sulla strada.”

  8. Il cugino di Brunetta (utente anonimo) in ha detto:

    C’era un detto che più o meno diceva così .
    Chi rompe paga,e i cocci sono i suoi.
    Per pari e patta ,gli operatori economici che beneficiano della movida, paghino di tasca loro quanto occorre per arginare quello che il loro indotto provoca.
    Se è vero che queste spese esistono, e che gli episodi di alcolismo proliferano grazie a tanti distributori di bevande in esponenziale crescita, è altrettanto vero che una delle cause è far cassetto a dispetto del quieto vivere.
    Per la gioia dei lettori del fendente che abitano a Porta Romana ,a giorni ,verrà aperto un’altro Bar in fondo a Piazza Santa Marta.
    Forse un’altra pedana con gazebo e tavolini farà da bilancia alla contrapposta Porta Fiorentina
    e per le pari opportunità anche la zona Est del Paese pian piano avrà la propria movida.
    Chissà a pieno regime ,con tanti bar-pub e affini, quanti vigili urbani occorreranno in totalenella prossima estate che verrà…….
    Il cugino di Brunetta (utente anonimo)

  9. Il regista in erba (utente anonimo) in ha detto:

    Ieri sera ,( secondo fine settimana in cui sono in servizio di notte 3 addetti della Polizia Municipale ) il casino nel triangolo della movida già vergognosamente noto da ben quattro amministrazxioni era immutato. La caciarra fino alle 4 di notte non è calata di nulla.
    Le telecamere di sorveglianza non hanno il sonoro,ma gli addetti alla visione delle registrazioni ( a patto che esistano ) possono documentare il viavai.
    Si ricorda a chi di dovere che la gente che si vede in movimento ,non è muta come nei film di Charlie Chapino o Stanlio e Olio.
    Il regista in erba (utente anonimo)

  10. Galileo (utente anonimo) in ha detto:

    – definire chiaramente gli obbiettivi da raggiungere ?
    Cari Sindaco,Segretario,e Amministratori tutti.
    A voi “per definire” non occorrono obbiettivi, ma nemmeno cannocchiali ,è di poco aiuto anche un potente telescopio.
    Galileo (utente anonimo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: