Archivio del Fendente

2007-2011

Oggi, giorno di Sant’Egidio, Sansepolcro dà il via alle ” feste del Palio della Balestra”

La parentesi rinascimentale di inizio settembre prende il via oggi, giorno di Sant’Egidio fondatore della città di Sansepolcro.

E la balestra è subito protagonista con  la presentazione e la benedizione del drappo che le città di Gubbio e Sansepolcro si contenderanno domenica 11 settembre in piazza Torre di Berta.E’ Romano Notari, ex insegnante del locale istituto d’arte, ad averlo dipinto, nel rispetto del suo particolare stile pittorico. L’appuntamento odierno delle 18.00 è programmato all’interno della cattedrale , in occasione della cerimonia religiosa: la dedicazione della chiesa.

Previsto l’arrivo in duomo dell’arcivescovo Riccardo Fontana, titolare della diocesi di Arezzo, Cortona e Sansepolcro, che presenzierà il rito davanti a una rappresentanza in costume della Società dei Balestrieri.

Altri due momenti significativi, e sono inediti:

-alle 19.00, nella chiesa del Buon Gesù in via XX Settembre, il Palio verrà esposto assieme alla riproposizione delle immagini provenienti dalla Stazione Spaziale Internazionale che ritraggono “Petra de Burgo”, la piccola e artistica balestra che l’astronauta Roberto Vittori  ha portato con se’ nella sua ultima missione;

-alle 19.45, pressola Galleria ProgrammaArte in viale Armando Diaz, inaugurazione della mostra di Romano Notari dal titolo “Attrazioni Cosmiche 2000/2011”;

-alle 21.00, poi, torna di scena la storia stessa di Sansepolcro presso il campo di tiro “Luigi Batti” di Porta del Ponte, sede del Palio di Sant’Egidio, gara individuale che mette a confronto diretto i balestrieri e i cittadini di Sansepolcro, purchè questi ultimi abbiano inoltrato la richiesta al sodalizio armigero.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: