Archivio del Fendente

2007-2011

Sansepolcro: è morto Giuseppe Gasparri

Il cordoglio di Rifondazione per la scomparsa del compagno Giuseppe Gasparri

Il circolo “XIX marzo” di Rifondazione Comunista di Sansepolcro esprime il proprio cordoglio per la scomparsa, avvenuta sabato mattina, del compagno Giuseppe Gasparri.Gasparri, storico sindacalista e dirigente del Partito Comunista Italiano, nel 1991 è stato uno dei fondatori di Rifondazione Comunista, in cui si è speso con passione fino agli ultimi anni.

E’ grazie anche l’impegno profuso da Giuseppe Gasparri, che in una realtà come Sansepolcro, l’esperienza di Rifondazione non si è spenta, ma continua a costruire percorsi politici con al centro dell’attenzione il Lavoro, tematica sempre cara al compagno Giuseppe.

I compagni del circolo XIX marzo, che presenzieranno alle esequie alle 15 di oggi, domenica 4 settembrte a San Paolo, si stringono con affetto alla famiglia in questo momento di dolore.

Circolo XIX marzo – Sansepolcro

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

4 pensieri su “Sansepolcro: è morto Giuseppe Gasparri

  1. guido guerrini in ha detto:

    Dasvidania Beppe! Ci hai insegnato tanto e non dimenticheremo facilmente le tue lezioni. Dalla guerra in Montenegro, alle prime elezioni nel dopoguerra. Quando il Partito aveva mille iscritti e oltre 10 cellule fino alla scelta minoritaria di dare vita a Rifondazione nel 1991. Oggi che anche Beppe se ne è andato rimane il sogno della società per cui Beppe ha lottato. Fino a quando i sogni e le idee resisteranno, lotteremo per una società migliore…

    Guido Guerrini

  2. Giuseppe Martini in ha detto:

    Più di un forte nodo alla gola nel ricordare una persona straordinaria ,dotata di una straordinaria rettitudine morale e di una solare carica umana.Uomo esemplare sia come padre e marito che come uomo sempre impegnato nella difesa dei diritti dei lavoratori e della democrazia.Grazie,Beppe,per tutto quello che mi hai insegnato e testimoniato.Beppe Martini.

  3. mirco meozzi in ha detto:

    Mi associo anche io nell’esprimere il mio sincero cordoglio a questa tragica notizia. Scompare uno degli ultimi uomini più importanti della sinistra italiana nel comprensorio valtiberino. Un grande insegnante per tutti, un uomo politico vero, coerente, sano e onesto, oltrechè un grande amico. La sua morte lascia un vuoto incolambile. Alla famiglia le più sentite condoglianze. Ciao Beppe.
    Mirco Meozzi

  4. Chicco in ha detto:

    Esprimo il mio sincero cordoglio ai familiari e parenti più stretti, certo di interpretare il pensiero e la volontà di quanti hanno potuto conoscerlo e frequentarlo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: