Archivio del Fendente

2007-2011

Nei giorni 22-23 settembre 2011, presso la Facoltàdi Lettere e Filosofia di Arezzo: Convegno Internazionale di Studi

 Caesarea Maritima e la scuola origeniana: multiculturalità, forme di competizione culturale e identità cristiana.

Promosso dal Gruppo Italiano di Ricerca su Origene e la TradizioneAlessandrina(G.I.R.O.T.A.) in collaborazione con il Dipartimento di Scienze storico-sociali, filosofiche e della formazione (Università degli Studi di Siena, sede di Arezzo). Responsabile scientifico del convegno è la prof.ssa Osvalda Andrei, docente di Storia del Cristianesimo e delle Chiese presso l’Università di Siena (sede di Arezzo) e membro del GIROTA (osvalda.andrei@unisi.it: tel.333.1049572 – 333.3873503).Il Convegno si svolge con il patrocinio del Comune di Arezzo ed il contributo di: Comune di Arezzo, Banca di Anghiari e Stia, Aboca spa, Caffè River spa, Hotel Cecco Arezzo, Centro Studi sul Quaternario onlus Sansepolcro.

Il GIROTA si è costituito nel 1994 tra docenti universitari e cultori di cristianesimo antico allo scopo di  approfondire e promuovere a livello internazionale gli studi su Origene – l’ intellettuale cristiano e padre della chiesa (185-253 d.C.) attivo in Alessandria d’Egitto e poi stabilitosi intorno al 232 d.C. a Caesarea di Palestina, dove fondò una scuola e una biblioteca cristiana e una tradizione di pensiero di grande perduratività –  sull’origenismo tardo antico, medievale e moderno e sul cristianesimo alessandrino nel suo contesto culturale più vasto: il  gruppo conta attualmente circa settanta soci ed è coordinato dalla prof.ssa Emanuela Prinzivalli, docente di Storia del Cristianesimo all’Università ‘La Sapienza’ di Roma. Collabora a  progetti di ricerca nazionali ed internazionali e pubblica sotto la direzione di Lorenzo Perrone, docente di letteratura cristiana all’università di Bologna, la rivista ‘Adamantius’ (editrice Morcelliana), giunta quest’anno al suo XVII numero.

Il GIROTA promuove periodicamente nelle varie sedi universitarie Convegni di studi (con successiva pubblicazione degli Atti): quello di Arezzo è l’XI di un percorso che ha toccato fra l’altro le sedi di Torino, Pisa, Chieti, Roma e Napoli. In  tre sessioni che vedranno gli interventi di studiosi del cristianesimo antico, del giudaismo rabbinico , della storia e della letteratura  greca di età romano imperiale, il Convegno aretino si propone come una ricognizione dei percorsi attraverso cui  – in una città come Cesarea Marittima, centro amministrativo, cuore del paganesimo palestinese e microcosmo multiculturale –  il cristianesimo riesce con Origene e la sua scuola ad incardinarsi in un contesto pagano e a darsi una fisionomia intellettuale propria , in un conflitto con altri gruppi religiosi della città (giudei, samaritani, giudeo cristiani, gnostici, pagani) che non esclude come forma di confronto il dialogo e l’interlocuzione.

Programma e relazioni dell’XI  Convegno

Giovedì 22 settembre, prima sessione (pomeriggio)

h15.40 – OSVALDA ANDREI (Università di Siena – Arezzo): Relazione introduttiva

h16.00 – GIANCARLO RINALDI  (Università di Napoli, L’Orientale): Pagani e cristiani in Cesarea Marittima

h16.40 – MARCO RIZZI (Università Cattolica, Milano): La scuola di Origene tra le scuole di Cesarea.

h18.00 – LUCIO TROIANI (Università di Pavia): Eco e risonanza di Filone di Alessandria in Eusebio

Venerdì 23 settembre, seconda sessione (mattina)

h9.00 – LORENZO PERRONE (Università di Bologna): Origene  e la “Terra Santa”.

h9.40 – ADELE MONACI CASTAGNO (Università di Torino): Panfilo di Cesarea in Eusebio.

h11.00 – PAOLO  CARRARA  (Università di Siena – Arezzo): Eusebio, un greco di età romano imperiale  in una città multiculturale

h11.40 – MANLIO SIMONETTI (Università di Roma, La Sapienzae Accademico dei Lincei): Flavio Giuseppe in Origene ed Eusebio

Venerdì 23 settembre, seconda sessione (pomeriggio)

h15.00 – GILLES   DORIVAL (Université Aix en Provence): Les interlocuteurs juifs d’Origène à Alexandrie et à Césarée.

h15.40 – GUNTER STEMBERGER (Universitat Wien): Ebraismo in Caesarea Maritima: personalità rabbiniche e temi esegetici al tempo di Origene ed Eusebio.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: