Archivio del Fendente

2007-2011

Risposta al lettore di Sansepolcro giustamente preoccupato

Ecco quanto ci era stato scritto e quindi chiesto, e di seguito quanto potuto sapere:

“Egregio direttore, in riferimento all’ imminente realizzazione del nuovo parcheggio in Via dei Molini, previsto dal Contratto di quartiere vorrei chiederle delle informazioni che noi cittadini non possiamo cogliere con facilità.

Alcuni giorni fa sono stato incaricato, dall’azienda per cui lavoro, di effettuare un sopralluogo tecnico presso il parcheggio di Via dei Molini, per rilevare eventuali problematiche di alcuni servizi interrati a seguito della realizzazione del parcheggio.
 L’architetto incaricato , una signora,   mi evidenziava tutte quelle eventuali problematiche che si sarebbero potute incontrare nella realizzazione. Sinceramente sono rimasto di stucco quando mi ha illustrato come sarebbe stato realizzato il tutto.
Dai giornali di qualche giorno fa, si diceva di un parcheggio a due piani. Forse nell’immaginario di tutti la prima cosa che ci viene in mente sentendo dire “parcheggio a due piani” è quella di pensare ad un piano terra ed un piano sotterraneo. Sbagliavano di grosso, il piano interrato e solo poco più basso del piano attuale  e il piano superiore sarà totalmente esterno. UNA MOSTRUOSITA a ridosso della fortezza.
Le chiedo cortesemente  di poter fare luce su questa cosa, che se messa in questi termini sarebbe scandalosa.
Voglia prendere questo breve resoconto con beneficio, anche se ho la ragionevole certezza di non aver capito male.
Grazie per l’attenzione” – lettera regolarmente firmata-

Ndr. –del “Fendente”– Abbiamo cercato di far luce sulla  “mostruosità” da lei paventata. Quello che abbiamo potuto sapere è che, almeno originariamente:

-Il piano interrato del parcheggio dovrebbe essere più basso dell’attuale, al punto che il piano superiore dovrebbe “trovarsi in quota” con Via dei Mulini.

-Il ‘progetto’, facendo parte  del ‘contratto di quartiere 2’ è sotto la giuirisdizione dell’architetto Coletti, comunque  cercheremo di saperne ancora di più in merito ed informeremo i lettori, anche se abbiamo il sentore che la sua ragionevole certezza di ‘non’ aver capito male, sia la realtà.

-La Redazione-

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Risposta al lettore di Sansepolcro giustamente preoccupato

  1. Eufemio Merendini © in ha detto:

    Bello l’autosilos anche al borgo!! Dopo i due de Rezzo – quello che ce van dù mechene al giorno costato giusto quasi 5.000.000 di euri (cinquemilionidieuri) interessi bancari esclusi che unnarpigliano manco fra dugent’anni, e quello che stan facendo allo spedale de sandonato, ce ne voleva uno anche al borgo!
    Te pensa che geni che siamo, ullì fa più nessuno i parcheggi a silos perché fanno schifezzare la vista, e se fan solo noi in provincia… wow!
    W LE MECHENE E W I MEGASCHIFEZZONI!!

  2. sconvolto! in ha detto:

    Non è mostruoso. E’ sconvolgente! qualcosa di incredibile. dovrebbero avere il coraggio di mostrare il progetto appendendo un bel disegno fotorealistico sul posto, prima di iniziare i lavori. ma non lo faranno perchè è sconvolgente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: