Archivio del Fendente

2007-2011

Lettera in Redazione: opinioni discordi sulla sicurezza e sulla ‘movida’ sfrenata

Sansepolcro-Ricevemmo il giorno 22 settembre e pubblicammo il comunicato stampa del costituendo “Comitato di Cittadini dotati di buon senso”.

Lo riproponiamo poichè l’articolo ha avuto ben 131 commenti di cui non stiamo a spiegarne il contenuto ma i lettori potranno, leggendoli, ben capire. Non sarebbe male se anche il sindaco desse un’occhiata ai commenti. Eccolo, ed eccoli:

A Sansepolcro sta montando un’assordante campagna strumentale sulla “sicurezza”.

Ogni persona equilibrata deve convenire sul fatto che Sansepolcro è una città estremamente tranquilla, alle porte del torpore, e che chi parla di “movida” sfrenata e di notti insonni lo fa in maniera strumentale e falsa.

E’ altresì palese che in città albergano persone ineducate, che in talune occasioni compiono atti di vandalismo, come imbrattare le mura, urinare sulla pubblica via e, nei casi più estremi, danneggiare gratuitamente la proprietà altrui.

Per evitare questi comportamenti occorrerebbe conoscerne le radici profonde, l’assenza di educazione civica, le difficoltà sociali e relazionali, gli usi e gli abusi dei soggetti in questione, e non fare boutade gratuite sugli orari dei pubblici esercizi.

Allo stesso tempo sarebbe auspicabile un aumento della presenza delle forze dell’ordine nelle strade del centro e nelle frazioni, non in auto, ma presidiando a piedi il dedalo di vie e vicoli del nostro centro storico, dove sembra succedano cose terribili nel fine settimana.

Ma sicurezza e controllo vuol dire anche presidio del territorio, e nessuno meglio degli esercenti presidia il territorio.

Solo i pubblici esercizi offrono servizi igienici fruibili a tutti, solo in un pubblico esercizio si può bere analcolico e mangiare qualcosa, se prima si è alzato il gomito, prima di mettersi pericolosamente alla guida.

Le città dormitorio, in mano sempre più ai nuovi rischi che arrivano dalla Cina sono, esse si, terreno fertile per la microcriminalità, poiché sparisce la socialità e quella importantissima rete di relazioni che si intreccia anche nella vita serale e notturna, magari fuori dalla scuola o dal luogo di lavoro.

Ma forse i sedicenti comitati di “cittadini per il Buon Governo” questo vogliono e perseguono con forza.

Noi Cittadini dotati di Buon Senso proponiamo invece un momento di confronto aperto a tutti, proprio come sollecitato dalla giunta comunale, per arrivare a percorsi condivisi di educazione civica, di coscienza e conoscenza dei consumi, ed inoltre proponiamo un drastico allungamento degli orari degli esercizi, per non desertificare la città dopo le una, ovviamente nel massimo rispetto delle normative sulla somministrazione di alcolici e nel massimo rispetto del riposo dei vicini, svolgendo attività di intrattenimento solo nelle ore consentite.

Certi di poter offrire una reale collaborazione fattiva alle famiglie ed all’Amministrazione, attendiamo che quanto prima sia indetta un’assemblea pubblica sul tema.

Nel frattempo ci costituiremo come associazione e promuoveremo una petizione formale sulla possibilità di poter fruire e presidiare la città il più a lungo possibile.

 F/to: gli abitanti del centro storico per il nascente “Comitato di cittadini dotati di Buon Senso”-seguono nomi e cognomi-                 -Comunicato stampa-

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

186 pensieri su “Lettera in Redazione: opinioni discordi sulla sicurezza e sulla ‘movida’ sfrenata

  1. Studente universitario in ha detto:

    Avrei gradito la publicazione del commento precendete.Se non è avvenuta semplicemente perchè non si è connesso e quindi non ha potuto verificare il contenuto mi scuso del sollecito che sto scrivendo.
    Cordiali saluti
    P.S.(ovviamente non voglio pubblicare un commento ma è idirizzata a Lei in quanto moderatore.)

  2. Studente universitario in ha detto:

    Personalmente trovo che la soluzione sia Law and order.Vigili per le strade del centro fino a tarda notte nei fine settimana,in borghese, e che camminino per i vicoli.Trovo quasi inutili le parate ottocentesche che si svolgono tra Piazza-Porta Fiorentina in divisa,al borgo ci si conosce tutti ma se sei vestito di bianco e indossi un berreto anche un ubriaco mentre vomita capisce che sei un vigile e se ne va di corsa(lasciando il regalino sotto casa di qualcuno).Il problema reale non può essere la musica o l’alcol in sè.Il problema credo sia la deresponsabilizzazione delle persone in quanto al reato non corrisponde la certezza della pena.La logica che ci spinge a pensare di “chiudere i locali” è la stessa che mette “le reti ed il fossato” tra il campo da calcio e tribune.Siamo persone e non animali.Non è pensabile “recintarsi”(vedi struttura stadi inglesi).Ognuno deve rispondere delle proprie azioni davanti alle legge e per farlo credo basti un po’ più di serietà intesa come dedizione al lavoro da parte delle forze dell’ordine,unita magari ad un ordinanza che gli permetta di stare in borghese.Ogni ragazzo che adesso si sente “libero” di pisciare in giro avrebbe ben altro comportamento se ad una amico avessero fatto 50 euro di multa per lo stesso reato.Questo non vuol dire che sarebbe cosa buona una toilet pubblica da qualche parte vicino a Piazza e un’altra a Porta Fiorentina(c’era una volta a porta fiorentina ma è sempre chiuso no?).Il problema del costo del costo del bagno sì può risolvere con i 50 centesimi d’ingresso,così magari è anche utilizzabile dalle ragazze.Riguardo alle cacche dei cani la multa a Londra è di soli 1000 pounds.

    (studente universitario)
    Ndr.del “Fendente”- Peccato che certi tuoi coetanei “non” siani capaci a ragionare come hai fatto te.Soprattutto hai centrato in pieno: servizio in borghese.

  3. NASTRO in ha detto:

    bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
    Ndr.-del”Fendente”- Anche se solo “stupidità” il commento va lasciato, per capirvi meglio.

  4. Certo, “da ambo i lati”…era scontato. ..aggiungerei, rilassiamoci un po, distendiamo i muscoli, la tensione delle tempie.. andiamo tutti a fare un po di yoga? :)

  5. Grazie Norberto Turigi. Ci voleva un po d’aria! Non mi riferisco a tutto ciò che ho letto, ma la gran parte dei commenti di questo blog, battibecchi, offese gratuite, astruse prese di posizione e deliri di onnipotenza, da entrambi i lati, denotano proprio la mancanza di autocritica ed introspezione.
    Nel caso di giovani si capiscono gesti istintivi, qualche parola di troppo, e un po di confusione mentale, ma nel caso di persone avanti negli anni, soprattutto se persone “colte” un minimo di saggezza ce l’aspettiamo.. Un po di umiltà, obbiettività ed educazione nei confronti del prossimo vi farebbe solo vivere meglio…altro che il silenzio sotto casa.
    Niccolò Lazzerini (29 anni)
    Ndr.-del”fendente”- Hai detto bene: “…un pò di umiltà, obbiettività ed educazione nei confronti del prossimo vi (però avresti dovuto scrivere “ci”-ndr.)farebbe solo vivere meglio…..”Da ambo le parti Niccolò, altrimenti non vale.

  6. Pingback: Sansepolcro: “ecco la proposta di un giovane” | II FENDENTE

  7. NORBERTO TURINGI, Volontario CARITAS di Verona (utente anonimo) in ha detto:

    Carissimi Direttore e Lettori del Fendente.
    Nella testata giornalistica ,insieme a tante notizie ,mi ha sconcertato il tono con cui si commenta la situazione dell’ordine pubblico nella Città che ha dato i natali a tanti uomini valorosi ed illustri,e mi pregio dal canto mio di partecipare al forum,con considerazioni che mi auguro utili a tutti ,e più precisamente :

    UNDICI CONSIGLI PER AMARE IL PROSSIMO
    1) Prima di dire qualsiasi cosa a qualcuno chiediti queste tre cose:
    a-E’ vero ?
    b-E’ necessario ?
    c-Lo dico per amore della verità ?

    2) Fai promesse senza esigere e mantienile lealmente
    3) Non sprecare l’opportunità di complimentarti o di dire qualcosa di incoraggiante a qualcuno.
    4) Rifiutati di parlare male degli altri ; non fare pettegolezzi e non adcoltare quelle degli altri.
    5) Sii clemente ed indulgente con le persone,Giustifica sempre.Pensa che la maggior parte delle persone stia facendo del proprio meglio.
    6) Mantieni una mente aperta,discuti,Ma non litigare ( e’ possibile essere in disaccordo con qualcuno senza essere sgarbato.
    7) Non contare mai fino a dieci,ma fino a mille prima di fare o dire qualcosa che possa peggiorare la situazione.
    8) Lascia che le tue virtu’ parlino di te.
    9) Se qualcuno ti critica,guarda se c’è del vero in quello che dice,se è così fai dei cambiamenti Se non c’è alcuna verità nelle sue affermazioni ignorale e vivi correttamente,in modo che nessuno possa prestare fede a quelle parole.
    10 ) Educa il senso dell’umorismo; il sorriso è la distanza più piccola tra due persone .Non cercare tanto di essere consolato.Ma sempre di consolare.Non cercare di essere compreso. Ma sempre di comprendere.
    Non cercare tanto di essere amato,bensì di amare.
    SOLO CON QUESTE UNDICI SEMPLICI REGOLE POTREMO MIGLIORARE LE NOSTRE RELAZIONI PERSONALE CON GLI ALTRI ,SEMPRE ,OVUNQUE CI TROVIAMO.

    Grazie per la eventuale pubblicazione del mio scritto.

    NORBERTO TURINGI , Volontario CARITAS di Verona (utente anonimo)

  8. antonio rinaldi in ha detto:

    E appoggio l’idea di PERSONA MINIMAMENTE SVEGLIA per un confronto aperto a tutti e con tutti lanciando una sfida che sono quasi sicuro di perdere: A PERSONA MINIMAMENTE SVEGLIA e a tutti i lettori che sono intervenuti. 3338160025 antoniorinaldi4@gmail.com questi sono i miei contatti,chiediamo la sala consigliare per un dibattito aperto tra giovani e residenti non solo del centro storico ma di tutto il borgo con relative proposte da parte dei ragazzi e degli abitanti senza simboli politici ecc… CITTADINA,APERTA A TUTTI!!! fatta di sabato sera….pubblicizzata a dovere con una risonanza mediatica forte tra giornali e internet. VOGLIAMO VEDERE QUANTI RAGAZZI GIOVANI SARANNO DISPOSTI A RINUNCIARE AD UN SABATO SERA DI DIVERTIMENTO PER PASSARLO IN SALA CONSIGLIARE A DIBATTERE SU QUALI POTREBBERO ESSERE LE IDEE VINCENTI PER CAMBIARE VOLTO AL BORGO?

  9. antonio rinaldi in ha detto:

    Io credo che ormai s’è toccato il fondo,l’avete messa sul becero e buttato in caciara e non sono daccordo. Doveva essere motivo di confronto e non di scontro.
    Io benchè sia un ragazzo giovane di 27 anni sono un appassionato del periodo che va dagli anni 60 agli 80 ma solo per un motivo.Se vogliamo paragonare quegli anni a questi sono cambiate molte cose,OVVIO ma dobbiamo anche chiederci NOI GIOVANI SE SONO CAMBIATE IN MEGLIO O IN PEGGIO! proviamo ad analizzare la questione sotto questo aspetto….quegli anni sono stati molto esaltanti perchè E NON DIMENTICHIAMOLO c’è STATA UNA RIVOLUZIONE!!! e chi l’ha realizzata questa RIVOLUZIONE?? NOI!!! I GIOVANI!!!! i ragazzi giovani in quegli anni non si riunivano la sera solo per decidere dove e come carcare na sbornia,ma i ragazzi erano spinti da una forte voglia di cambiamento,non gli stava bene la societa’ in cui vivevano e la sera tra un bicchiere e l’altro discutevano,dibattevano e si organizzavano per COMBATTERE,PROTESTARE,RIBELLARSI,E CERCARE IN TUTTI I MODI DI CAMBIARE LE COSE!! E CI SONO RIUSCITI!!!!!
    OGGI????
    Non sto dicendo che noi ragazzi del 2011 siamo solo dei ubriaconi e drogati NO!! c’è da dire pero’ che oggi i ragazzi NOI RAGAZZI CHE COSA STIAMO FACENDO PER CAMBIARE LE COSE??SENTO SPESSO DIRE DA MOLTO TRA NOI RAGAZZI: STO BORGO DI MERDA….NON C’è NIENTE…NON PROPONE NIENTE ECC…. Puo essere,allora?? se riteniamo che gli anziani non siano in grado di adeguare una citta’ come SANSEPOLCRO ai tempi di oggi,chi stiamo aspettando per farlo?? GESU’?? MARIA?L’ARCANGELO GABRIELE? CHI?
    NOI…….SOLO NOI POSSIAMO CAMBIARE QUESTA CITTA’ E TUTTO IL SISTEMA!!
    Ecco…praticamente la stragrande maggioranza di noi ragazzi si ostina a n on voler capire che ci stanno trasformando tutti in dei manichini,un gregge di pecore a cui è stato azzerato il cervello e riempito di cazzate e stronzate allucinanti,e tutto questo organizzato e messo in atto dal sistema solo perchè ( E NON VOGLIAMO CAPIRLO)
    NOI FACCIAMO PAURA AL SISTEMA…O MEGLIO….FACEVAMO PAURA AL SISTEMA!!!
    Gia’ perchè riflettiamoci un attimo…cosa ci stanno insegnNDO I MEDIA….QUALI SONO I VALORI CHE CI TRASMETTO QUOTIDIANAMENTE E A TUTTE LE ORE??’
    UOMINI E DONNE,IL GRANDE FRATELLO,L’ISOLA DEI FAMOSI,C’è POSTA PER TE,SARANNO FAMOSI,BAILA,CORONA,I VIP,I SOLDI,IL BENESSERE LA BELLAVITA,LE VACANZE IN SARDEGNA,ECC…
    Quindi mentre gli altri si arricchiscono sfruttando la nostra stupidita’ da loro inflittaci,noi siamo li belli e beati a lasciarglielo fare!!!
    INVECE DI ESSERE NOI A CAMBIARE LE COSE ………SONO I POTENTI CHE STANNO CAMBIANDO NOI E IL NOSTRO MODO DI PENSARE!!! CI HANNO SOTTOMESSO E GLI ELO STIAMO LASCIANDO FARE SENZA FARE IL MINIMO SFORZO PER IMPEDIRGLIELO!!!
    SVEGLIAMOCI!!!!! SOLO NOI POSSIAMO CAMBIARE LE COSE!!!!
    A PARTIRE DAL BORGO PER FINIRE AL SISTEMA!!!!

  10. il primo che passa in ha detto:

    ma siete seri?

  11. Patito in ha detto:

    Direttore che qualla mamma di due citti di 20 anni sia in effetti un mammo sotto mentite spoglie? Il solito?

  12. la mamma di due citti di 20 anni in ha detto:

    ah Fendente l’ultima cosa: cosa vorrebbe fare lei?giornalismo?uahuahuahuahuah
    Ndr.-del “Fendente”- Ma si vergogni e vada a rigovernare la casa. Per sua sfortuna: “sono” giornalista, regolarmente iscritto all’Ordine, ed ho un mio giornale che tipi come lei, con i suoi commenti che dimostrano quanto stiamo cadendo in basso, pensano a fargli aumentare il numero dei contatti.

    • Simone Santucci in ha detto:

      uno che dice ad una donna di “andare a rigovernare la casa” solo perchè è una donna si capisce benissimo che è moooolto di mente aperta e moderna… questo è il mio ultimo commento qui (penso)… e questo è il giornale più ridicolo che abbia mai visto; invece de “il fendente” lo dovevate chiamare “giudicare oggi con il pensiero di ieri (più precisamente del medioevo)”

    • Capitan Impallo in ha detto:

      Grandioso, pure maschilista…sempre più un bel personaggio

  13. la mamma di due citti di 20 anni in ha detto:

    io direi che è l’ora di finirla…
    cmq io sono ORGOGLIOSA dei miei figli e delusa dai commenti del Fendente:
    Per forza si va male in Italia…………
    Ndr.-del “Fendente”- Già, con personaggi come lei; scusi ma chi l’ha cercata, chi è, cosa vuole?

  14. Beppe (utente anonimo) in ha detto:

    persona minimamente sveglia scrive nel post del 28 settembre 2011 alle 14:21 :
    ho ripetuto che io non bevo
    Se stai così senza bere ,inizia a farlo, perchè non è mai troppo tardi per iniziare a vedere il mondo che gira.
    Forse vedrai meglio che i pali dei cartelli la forza degli imbecilli riesce a piegarli senza sforzo con l regola di Archimede,che se non la sai te la insegno :
    -Datemi un punto di appoggio ed una leva, solleverò il mondo-
    Figurati un palo zincato .
    Se vuoi renderti conto di cosa sono capaci gli imbecilli che continui a difendere ,recati dalla Comandante dei Vigili o all’ufficio manutenzione o all’ufficio tecnico del Comune e domanda cosa è successo.
    Nessuna tromba d’aria,nessuno tsunami,nessun veicolo li ha divelti ,nessun aereo è preciptato sopra essi solo la mente dei cretini ha combinato i guai.
    Forse sei troppo ricca o troppo scellerata a pagar le tasse in cui sono inclusi i danni fatti nelle serate incriminate dei fine settimana di tutto l’anno.
    Ti auguro di cuore di non aver nessun malato in famiglia ,che viva le ultime ore di vita tra il casino .Sarebbe una spiacevole sorpresa per te essere impotente dal garantirgli il riposo dovuto.
    Curète dà retta !!!!!!! Sgolfete che è ora !!!!
    Beppe (utente anonimo)

  15. Ilario T.via Firenzuola (utente anonimo) in ha detto:

    Ma in concreto : Cosa vuole di realmente realizzabile la persona minimamente sveglia ?
    Bagni pubblici a josa,coppe in argento a chi riconosce cacca di cane da quella umana,medagliea chi è piu’ vecchio o più giovane di quelli che orinano sui muri, o altro.Venga incontro con un programma realizzabile,non con delle risposte di nonsense.
    grazie.
    Ilario T.via Firenzuola (utente anonimo)

  16. persona minimamente sveglia in ha detto:

    siete uno più maturo dell’altro, degli adulti maturi come dei bambini, complimenti!! varichina perchè fasciare i piedi? oh ma chissenefrega, c’è gente a sansepolcro che pensa ancora che se ti tagli i capelli con la luna piena ti crescono più velocemente!!! EH BEH! comunque io la cacca e la pipì per i vicoli li ho visti solo alla notte bianca e avrei qualcosa dubbito, l’altra sera passando per il vicolo del pubbone notai un husky che defecava, e il padrone non la raccolse, (il padrone che ci crediate o no era adulto) e come fate a distinguere una cagata di un cane da quella di un’uomo? per le pisciate scusate ma se alle 4 di notte a uno gli scappa, i locali sono chiusi e molti vogliono la consumazione per usare il bagno, uno dove la deve fare? una volta c’erano i bagni chimici ma ora nemmeno più quelli! sabato sera sono stata fino alle 4 fuori, gli schiamazzi c’erano e su questo posso darvi ragione, ma le cose bruaciate e i cartelloni piegati non l’ho mai mai mai visti, (che poi scusate ma uno come fa ad essere abbastanza forte da piegare un cartellone? se non sbaglio sono fatti di ferro) sul triangolo le do pienamente ragione, ma quello non solo li e anche quando sono sobri invece di scansarsi stanno li come se nemmeno esistessi. Però ripeto, mi sa che non sapete leggere, ho ripetuto che io non bevo, quindi dirmi che ero troppo di fuori per notare certe cose dimostra solamente che non sapete leggere. Io sto solo cercando di dire che gli atti di vandalismo, le pisciate e le cagate possono anche non essere state provocate da giovani ubriachi, magari anche da adulti come voi, fidatevi che ripeto, in discoteca almeno un gruppo di anziani ubriachi che ci provano con le ragazzine ci sono. Il redattore continua a rifiutare i miei inviti di parlarne e anche voi vedo, la conferma è che è solo uno sfogo vostro per lamentarvi. Siete molto immaturi, soprattuto il redattore che fa una bella figura di merda a non fare altro che offendere e non prendere sul serio quello che si dice. sugli atti di vandalismo che ci sono stati in questi anni vi posso dare ragione, ma vi dico solo di non prendersela con i giovani come se fossero stati per forza loro, mentre io penso che si a volte siano stati loro ma non sempre, sono daccordo che bevono molto e che ci sono gli schiamazzi, ma secondo me non fanno loro il 100% dei danni che voi dite che ci siano.. alla notte bianca ad esempio c’erano anche i 40 enni ubriachi che avevano la stessa possibilità dei giovani di pisciare per i vicoli e fare i danni.. secondo se c’è un problema invece di puntare il dito contro per dare la colpa, per lamentarsi e cogliere un’occasione per trattare male, perhcè non serve, anzi così istigate a far fare ancora più baraonda fidatevi, se considerate questo un problema, se lo considerate davvero così, dovremo risolverlo no? andare in comune a chiedere dei bagni chimici tutto l’anno, allungare l’apertura dei locali e cose del genere.. stare qui ad offendermi vi può dar gusto e divertire ma non aiuta a risolvere la cosa, o no? le vostre offese gratuite sul mio nick (solo perchè voi sciegliene pseudonimi non attaccabili e perchè sono abbastanza matura da non offendere senza motivo) non sono credibili poichè non mi conoscete, e fidatevi che risultate ridicoli voi, che vi lamentate e nemmeno volete risolvere la cosa, ma solo offendete senza motivo.. perdete anche la poca stima che potevate avere dato che avevate la possibilità di dimostrare che siete maturi e far vedere che vi importa trovando un punto di incontro ma preferite offendere, cioè davvero non ho parole, e dato che vi piacciono i modi di dire: aprite la bocca solo per dargli aria. Voglio vedere se rispondere ancora una volta offendendo o cercherete di venire incontro risolvendo questo problema, se così non sarà vuol dire che alla fine per voi non è un problema, è solo un’occasione per chiaccherare e prendersela con altra gente attraverso un sito.. facile così.. lamentarsi e non fare niente, siete molto credibili!

  17. Pingback: Consigli utili per “persona minimamente sveglia” | II FENDENTE

  18. Venanzio (utente anonimo) in ha detto:

    lo pseudonimo che si è coniato -la persona minimamente sveglia- è quanto di più vero e reale rappresenti il suo stato vigile .
    Minimamente sveglia è da intendersi quale lebile segnale di ragionamento,di concentrazione e di osservazione che il commentatore di fatto usa.
    I pochi segnali di acutezza ravvisabili in qualunque essere vivente appena si sveglia ,ancora in preda del torpore,non permettono azioni al pari di quelle che si fanno a cervello interamente funzionante.
    E’ molto reale lo stato confusionale della -persona minimamente sveglia-.
    NON PERCEPISCE I RUMORI
    NON RICOSCE TRA CHI GRIDA E CHI CONVERSA CON TONO EDUCATO
    NON RICONOSCE I CATTIVI ODORI DI ORINA DI VOMITO ..O ALTRO
    NON VEDE CIO’ CHE PRIMA ERA INTATTO E DOPO ROTTO O DIVELTO
    NON HA LUCIDITA’ DI RAGIONAMENTO IN QUANTO VIVE IN UNA ALEA NEBULOSA CHE NON E’ NE SOGNO NE REALTA’ NE’ FANTASIA.
    Speriamo che la buona stella della persona minimamente sveglia lo accompagni senza indugio ad un vicino centro di igiiene mentale per sottoporsi a cura di riposo intensivo o quanto ad esso necessiti per deambulare senza pericolo per lui e coloro che lo circondano.
    Non è proibito e non è vergogna essere malati. E’ proibito e vergognoso vergognarsi a sottoporsi alle cure.
    Se la persona minimamente sveglia o chiunque capace di intendere e di volere a lui vicina hanno bisogno di aiuto , questi sono i numeri utili.
    S.I.M . Servizio Igiene Mentale Sansepolcro tel 0575-7571 oppure per emergenza : 118.
    Venanzio (utente anonimo)

    • persona minimamente sveglia in ha detto:

      venanzio mi dai della malata mentale? cioè davvero si vede che siete di sansepolcro, uno più contadino dell’altro, ti diverti a offendere? bravo, complimenti, grande maturità, sei ridicolo e probabilmente anche stupido perchè a te non ho detto niente, quindi vai a rompere il cazzo a qualcun’altro, se vuoi commentare dovresti commentare con cose inerenti al discorso, non offendendo, cretino. Ora dai ti ho offeso gratuitamente un pò anche io, non è diertente, allora perchè lo fai? porta un piccolo sollievo nella tua vita monotona? ti fa sentire superiore? LOL allora continua pure, te mi dai della malata di mente e mi dai il numero del sim, sei paziente anche te eh? cioè spero che lo sei, perchè se sei un dottore, siam messi BENISSIMO!!!! usare termini che ti fan sembrare colto, non dimostrano che lo sei fidati, far finta che sei un dottore che analizza, SU INTERNET PERDIPIU’ da la conferma che sei un celebroleso.

      • Cinzia Celati in ha detto:

        Attenzione! I contadini sono persone molto sveglie e chi li offende in tale modo significa proprio che non né ha mai conosciuti!
        Cinzia Celati

  19. Pingback: Riflessioni sulla vivibilità urbana | Lista Civica VIVA SANSEPOLCRO

  20. varichina in ha detto:

    ma vai a letto e fasciati anche la testa oltre che i piedi….ma tu dove vivi? in centro o in periferia?
    li hai visti i segnali stradali divelti o piegati fino a toccare terra,le scritte sui muri,gli specchietti e i tergicristalli spaccati delle auto dei residenti,il vomito,l’urina su tutti i muri,la cacca,gli schiamazzi a tutte le ore della notte,docce schiacciate,porte,motorini,ombrelloni,dati a fuoco,sicuramente quando avete bevuto il giusto per non vedere e non sentire nulla,certo che va tutto bene.
    persona minimamente sveglia“(da come scrivi anche meno),se tutto questo non è vandalismo,dimmelo tu cosè?
    …. e quando nel triangolo ci sono 150 /200 ragazzi quasi tutti alticci e pieni di chissa quale altra robaccia dopo la mezzanotte con i bicchieri e bottiglie in mano che fanno muro e che per passare ci vorrebbe un catepiller con delle facce che ti raccomando,che non si scanzano nemmeno se chiedi gentilmente il permesso c’è sicuramente anche la paura a passare con dei bambini.
    ma fammi il piacere e vai a letto e fasciati i piedi con l’acqua calda,che è meglio.

    • Simone Santucci in ha detto:

      fasciati i piedi?? cioè ma che cavolo state dicendo?? ma come parlate?? XD fasciati i piedi con l’acqua calda!! oddio moioXD

  21. persona minimamente sveglia in ha detto:

    ah e insomma nessuno mi ha risposto dicendomi di quali atti di vandalismo sono stati effettuati, questo mi da la conferma che sono solo voci di cui nemmeno voi sapete la fonte veritiera

  22. persona minimamente sveglia in ha detto:

    penso che sarebbe meglio chiudere la discussione, tanto si sa che molte persone per un motivo o un’altro hanno sempre da criticare le generazioni, e vi basate su informazioni nemmeno certe.. i campanelli li avrete suonati anche voi, i vasi rotti anche voi e sinceramente queste cose uno le fa anche non da ubriaco, le faccio un’esempio, nei bambini giocavano in piazza a pallone, hanno rotto il vaso (quando c’erano ancora i vasi)e sono fuggiti (io ne ero testimone) scommetto che la mattina dopo delle persone come lei redattore, ha pensato a prescindere che era opera di gente ubriaca, così la stessa cosa vale se sono stati degli adulti. tanto non si può chiudere il discorso dato che ne capite ne volete capire, perchè il motivo per cui commentate e avete fatto questo post, non è per risolvere il problema e parlarne in modo maturo come cerchiamo di fare noi, ma oltre a rifiutare le occasioni per parlare, rifiutate di capire ciò che diciamo a prescindere, offendete, vi comportate come se solo perchè siete grandi avete ragione, e per di più bloccate ogni via per un dialogo aperto e costruttivo. Voi avete creato e commentato questo post solo per potervi lamentare, probabilmente se non ci fossero quei (pochi) ubriachi il sabato sera vi lamentereste dei bambini che urlano troppo. dovete per forza trovare qualcosa di cui lamentarvi, se così non è vi sprono ad accettare il mio invito di trovarci e giungere ad una conclusione in modo maturo, e magari sarebbe un’opportunità per noi per capire voi e viceversa. Lei redattore rifiuterà, anzi nemmeno, non risponderà proprio, ma dubito che lei sarebbe capace del dialogo, preferisce nasconderti dietro un sito web, dove può continuare a considerare se stesso e gli altri come vuole.
    Ndr.-del”Fendente”- Parlare con te è come parlare con “nessuno” e ne hai dato prova con i commenti che hai scritto. Per quanto riguarda la tua spavalderia che ci accusi di stare nascosti dietro un sito web è una ulteriore prove di quanto il tuo cervello stia diventando acqua a forza di non dormire. Te semmai che usi, miserevolmente uno “pseudonimo”. Una volta si diceva ai bimbi, in tono scherzoso: “Ma vai a letto e fasciati i piedi !”. A te “persona minimamente sveglia”, lo ripetiamo, però con tono commisertevole. Ciao.

  23. persona minimamente sveglia in ha detto:

    ROBDEMAT il mio sfogo non è dovuto a nessun tipo di disagio poichè a me non mi importa se a sansepolcro non c’è niente dato che non ho intenzione di rimanere qui a passare la mia vita, ma la mia rabbia è dovuta al vostro essere prepotenti e trattarci come se avessimo 8 anni, e dal fatto che fraintendete pure ciò che si dice, come se a prescindere di quello che vi diremo, saremo sempre nella parte sbagliata, ho per caso detto che il futuro è nelle pasticche e nell’alcol? ho 20, saprò cosa è importante non pensa? saprò che se divento tossicodipendente mi rovino la vita? ho difeso chi prende le pasticche e si ubriaca? no, ho solo detto che magari (come in tutte le cose) c’è un perchè, e che non è che solo perchè molti giovani di sansepolcro bevono vuol dire che sono stupidi… ma ho detto che il futuro è del drogarsi? non mi dia lezioni di vita, ci sono i miei genitori per quello, e certe perle di saggezza scontate le sappiamo fin da piccoli e con il discorso che ho fatto poco c’entrava.. apprezzo il suo consiglio ma non ce ne era bisogno. il vandalismo non esiste qua a sansepolcro e i pasticcomani fidattevi che il sabato sera non saranno di certo per il corso. voi giudicate ciò che non conoscete, ripeto, sembrate i classici vecchi che hanno da ridire sulle generazioni successive. a me non importa se non c’è niente da fare a sanepolcro perchè è sempre stata una città vuota e noiosa da ben prima che nascessi ma difendo ciò che il redattore cerca di insinuare, cioè che siamo tutti idioti e pasticcomani, come se (RIPETO) l’intelligenza dipende dalla disciplina… ragazzi sembra di essere nel medioevo, non si può nemmeno dire niente che il redattore offende e minaccia. lei non vedrà mai la bellezza nel mondo continuando ad essere un ignorante del genere, si fidi.

  24. ROBDEMAT in ha detto:

    PERSONA MINIMAMENTE SVEGLIA.
    Ho provato sofferenza nel leggere il tuo sfogo perchè comprendo il tuo malessere sociale e capisco la rabbia che provi nel vedere compromesso il tuo futuro e la tua gioia di vivere. Un domani spero avrai una famiglia ed un lavoro ed allora comprenderai le ansie di chi ha fatto la sua
    strada e viene coinvolto nel timore di cosa verrà lasciato ai propri figli. Proverai cosa significa ingollare qualche rospo per portare a casa uno stipendio. Proverai le ansie del precario e le prepotenze di chi può decidere la tua sorte. Ti consiglio la lettura di un libro “canne al vento”.
    La nostra preoccupazione è per il degrado che la politica consente perchè non costa nulla.
    Il vostro futuro non è nei calici o nelle pasticche ma è nella forza della gioventù che vi portate dentro. Il futuro, la responsabilità sono vostri alla condizione che abbiate spalle sufficienti e gambe robuste per farli camminare. Finisco qui per interrompere questa sequela interminabile di commenti con un abbraccio ideale ed un augurio di buona fortuna.
    Ciao

  25. Filippo Giovannotti in ha detto:

    Forse sbaglierò, ma non sono di certo questi i toni per poter risolvere i problemi che ci sono al borgo.
    A partire da un redattore che in questa discussione dovrebbe essere super partes e dovrebbe avere il ruolo di moderatore invece si pone spudoratamente da una delle 2 parti.

    Il modo per risolvere il problema sono confronti civili e ordinati cercando di risolvere il problema, non si risolve niente dando dell’ alcolizzato, impasticcato, vecchio etc…

    Al borgo (e a tutta la generazione di chi comanda oggi) c’è un grosso problema: ai potenti non gli frega niente dei giovani usando la scusa “la gioventù di oggi fà schifo”.
    Ndr.-del “Fendente”-Solo per precisare che hanno iniziato certi giovani (pochi tra l’altro, poichè ognuno di loro ha scritto una ventina di commenti, basta leggere) con i loro aggettivi poco educati verso persone più grandi che, reclamavano avendo tutto il diritto di pretendere un pò di quiete notturna e meno vandalismi (possiamo illustrare con fotografie le bravate notturne)in certi luoghi della città. Questo NON LO ACCETTIAMO e rispondiamo per le rime a tutti quei maleducati perchè il “Fendente” “non è nè sarà mai a loro uso e consumo”.
    Sicuramente prima poteva e doveva iniziare un colloquio serio e costruttivo.
    Pensiamo però, ora che tutti i lettori li hanno conosciuti per i loro ‘vaniloqui’, confronti “civili ed ordinati”, da parte vostra e solo vostra, sia molto difficile costruirli.
    Non è vero che al Borgo, nè in altri luoghi: “c’è un grosso problema” che consiste secondo il ‘commentatore di turno’; su quel grosso problema che a vostro parere: “ai potenti non gli frega niente dei giovani usando la scusa che ‘la gioventù di oggi fa schifo” siete voi che lo assumete a paravento per vostro comodo: è un vostro enorme falso.
    Con ciò basta, continuate a fare ciò che volete, rovinatevi pure. Ci sono altre cose di cui parlare senza trovare ad imbattersi in ‘muro contro muro’. Auguri !

    • anonimoindiavolato@libero.it in ha detto:

      Voi? Vostra? Siete? cosa centro io, ho 41 anni, ma ho la fortuna che nel bar che frequento ad Anghiari ci sia un nutrito gruppo di ragazzi e ogni tanto mi metto a parlare per confrontarmi cercando di capire il loro punto di vista.
      Non posso non dar ragione alle persone che si lamentano per baccano e danni nel centro storico, ma da un certo punto di vista (molto lontano) dobbiamo capire anche i ragazzi che vivono in una zona che sta morendo dal punto di vista del divertimento;
      e lei Direttore non mi puoi dire che non è vero che i potenti se ne fregano o che non è vero che non c’è niente a Sansepolcro.

      E facendo un appunto io sarò anche un “commentatore di turno” ma le si sta dimostrando un “direttore di turno”, e visto che si nasconde meschinamente dietro “Ndr del Fendente” le dirò anche che mi vergogno di avere un concittadino come lei.
      Ndr.-del “Fendente” – Evidentemente anche ad Anghiari, nonostante la sua aria collinare qualche….esiste ugualmente. Se ci firmiamo Ndr.- del Fendente, cosa vuol dire ? Semplice: nota di redazione del Fendente, vale a dire del direttore. Tu quindi sai chi sono io e come vedi non mi nascondo, te semmai “fatti riconoscere”, poi ti spiego ciò che vuoi sapere. Comunque sei un grande maleducato.

  26. Pingback: Pensiero di un lettore che si rivolge agli abitanti della notte | II FENDENTE

  27. Olinto Gherardi in ha detto:

    Giovani indignati,Vecchi inviperiti,Giovani offesi,Vecchi addormentati,Giovani delusi,Vecchi fuori luogo,Giovani annoiati,Vecchi disperati,Giovani sballati,Vecchi anestetizzati,Giovani in Movida,Vecchi in Camomilla,Giovani arroganti,Vecchi arrugginiti,Giovani ragazzi,Vecchi scassacazzi,Giovani ragazze,Vecchie bacchettone,Giovani ubriachi,Vecchi egoisti,GIOVANI & VECCHI,FATELA FINITA,perchè la discussione non salverà la vita,non cambierà le cose da come sono adesso,non ridarà vigore a chi è già depresso,non potrà evitare che la strada sia un cesso;concordo con i Giovani che al Borgo non c’è niente,concordo con i Vecchi che il mondo sia decente,concordo col gestore che svolge il suo lavoro,e anche con l’avventore che di testa fa tesoro,ma mentre vi scannate su questo Blog virtuale con interventi più o meno intelligenti,nessuna delle parti aiuta l’altra a sbrogliare la matassa.
    GIOVANI & VECCHI FATELA FINITA perchè non è con le offese reciproche che si arriverà ad una soluzione,ho letto che i Giovani difendono con le unghie il fatto di non impasticcarsi e di compiere gesti spregevoli o vandalici,bene se veramente è così Loro devono essere i primi ad isolare le mele marce,ad impedire sconcezze ed eccessi,perchè Loro sicuramente SANNO chi sono le mele marce ed in questo dovrebbero essere aiutati dai cosidetti Vecchi che vogliono difendere con diritto il loro quieto vivere e la decenza delle loro strade ed abitazioni.Questo a parer mio dovreste provare a fare,perchè se aspettate le Istituzioni,aspetterete un pezzo e niente cambierà…………….a meno che non ci pensino i MAYA o magari Nostradamus.
    In bocca al lupo combattenti……….un Vecchio Giovane od un Giovane Vecchio……fate Voi.

  28. Silvano Lagrimini in ha detto:

    bravi ragazzi continuate così, il futuro è vostro

  29. Silvano Lagrimini in ha detto:

    Bravi ragazzi continuate così..il futuro è vostro!!!!

  30. Franco in ha detto:

    Ma alla sua età non si vergogna di apparire così ottuso con le sue Ndr? Si dimetta (anche) da quella tastiera!!!

  31. persona minimamente sveglia in ha detto:

    Robdemat lei non ha capito cosa sto dicendo, intanto non sono laureata (sto iniziando adesso il secondo anno), e se leggesse per bene vedrebbe che io dico che tutti, scienziati, scrittori, critici, poliziotti, chiunque da giovane avrà alzato il gomito, ho detto che sono alcolizzati? NO, quindi legga per bene, ho semplicemente detto che all’università tutti, (magari c’è ne uno su 1000 che non lo fa) bevono ogni tanto, ho detto ogni giorno? ho detto una volta a settimana? non ho detto niente, ho detto solo che se uno è disciplinato non vuol dire che sia intelligente, ma ho per caso detto che l’indisciplina è simbolo di intelligenza? NOOOOOOOOOOOOOO per dioooooooooooo!!! leggete cazzo! io ho detto che uno può esser eun genio anche se il sabato sera beve, non pensate? e uno può essere genio anche se a 18 anni beveva con gli amici, no?? ho sostenuto che il genio è dipendente dalla droga? ma da dove l’ha presa sta cosa?? io non l’ho mai detta! io sostengo che il talento e l’intelligenza e talento ci possa essere sia nelle persone che bevono ogni weekend sia nelle persone che non hanno mai toccato alcool nella loro vita, ma il redattore sta discriminando tutti quelli che una volta nella vita hanno bevuto e che vanno all’università, e dato che io vivo questa esperienza in prima persona so che quasi tutti gli universitari il sabato sera festeggiano, e redattore cic rederà o no ma molti di questi prendono anche 30 e lode senza problemi, e non solo nella mia facoltà e nella mia città universitaria, e se chiede a QUALSIASI VENTENNE UNIVERSITARIO (magari senza minacciarlo ridicolmente di denunciarlo) gli risponderà che spesso uno all’università si diverte il weekend (senza essere alcolizzati e tossicodipendenti).. rOBDEMAT TU MI STAI METTENDO IN BOCCA COSE CHE NON HO DETTO, quindi hai frainteso totalmente ciò che ho detto. Per la milionesima volta… l’urinare ed il defecare e vomitare in giro, l’ho visto alla notte bianca, e al massimo un paio di pisciate nel resto dell’anno, eppure io vado spesso per il corso, e per i vicoli, quindi dov’è sta roba? dove sono gli atti vandalici? no ditemelo perchè davvero io ste cose non le vedo, eppure scommetto che io esco molto più di voi! la vostra generazione è la VOSTRA generazione ed ogni generazione è diversa, e magari i nostri bisogni sono diversi da quelli che erano i vostri, non pensate?
    per il resto, caro redattore, si vede che lei è una persona molto sola e insoddisfatta e che queste cose le pensa per invidia o per frustrazione altrimenti non avrebbe paura di sostenere e dire ste cose di persona, ma lei si rifugia dietro un computer quindi smetto di prenderla sul serio. la sua immaturità mi sconvolge seriamente, ha bisogno di farsi meno i cazzi degli altri e magari costruirsi una vita, sis ta comportando peggio di un 12enne sa? mi dispiace per lei, immagino che l’unica cosa divertente per lei sia criticare gli altri e scrivere blog in cui sfoga i suoi rimorsi.
    La lascio con una perla di saggezza: Il mondo è bello perchè vario.
    se uno non la pensa come lei, non vuol dire che sia meno intelligente o meno sveglio, vuol dire semplicemente che è diverso. lei non è dio e non è nemmeno la persona più intelligente del mondo quindi nessuno qui ha diritto di fare di tutta l’erba un fascio, di giudicare prima di sapere le cose, e di pensare che gli altri sono stupidi solo perchè hanno una vita e pensieri diversi dai suoi.
    se le va redattore, magari aiuterebbe la sua reputazione che sta seriamente andando a puttane, potrebbe far eun gesto di maturità e pensare invece di dare sfogo a rabbia e immaturità contro persone che lei nemmeno conosce. ho usato termini che non avrei dovuto usare e me ne scuso, ma davvero qui siamo a livelli catastrofici tra la discriminazione per gli beve ma fa l’università, il vandalismo inesistente e l’immaturità di gente che ha non ha più l’età per permettersela, ma soprattutto vedo che molti di voi sono prevenuti nei confronti dei giovani, troviamoci un giorno tutti insieme così vedete che ne siamo stupidi ne siamo vandali. Oh ma lei redattore avrà troppo da fare a trovare modi di dire adatti all’occasione! gliene do io: non giudicare il libro dalla copertina. noi sembriamo ubriaconi inutili stupidi che mandiamo il mondo allo sfascio mentre non è così, lei con le sue grandi esperienze dovrebbe sembrare una persona di mondo con la mentalità aperta mentre e maturo, e invece è solo una persona maleducata fatta solo di parole e poco cervello, mi fa tenerezza. Scusate di nuovo per i termini, spero adesso di aver spiegato bene il mio punto di vista, benchè come ho detto e come capitan impallo ha detto, io non sono una gran bevitrice :D
    Ndr.del “Fendente”- Leggere ciò che scrivi c’è da mettersi le mani nei capelli e strapparseli. Ma che razza di giovani siete voi che parlate ed agite in questo modo.
    Per fortuna non tutti i giovani scrivono, agiscono e pensano (ma, pensate voi?, siete capaci a pensare?)come voi che avete scritto i commenti contro un gruppo di persone che la notte NON vogliono COME LORO DIRITTO essere disturbate, anzi la maggioranza e di gran lunga si comporta da persona civile. E’ si “persona minimamente sveglia”, Lei non vede i vandalismi procurati sulle cose altrui. Lei, poverina/o, si risente perchè evidentemente fa parte del gruppo a cui i più anziani, ma anche i giovani, tirano le orecchie. Non parlo della sua arrogante e stupida presunzione, si capisce che sarebbe tempo perso. Le dico solo che i lettori che leggono i vostri commenti, e sono oltre 2000 i contatti giornalieri, si fanno dei lusinghieri giudizi sulla parte di gioventù (già sfiorita) che la pensa come lei.
    Buona notte.

  32. GianLuigi F.T. (Utente anonimo) in ha detto:

    Egregio Direttore : Secondo me, al di la della trasparenza giornalistica che da sempre la contraddistingue ,stà dando troppa importanza ad alcuni commentatori che da bastian contrari non vogliono conoscere a nessun costo il limite tra civismo ed incivismo.
    Io consiglio di ignorare quelli che non si sveglieranno mai tra una sbronza o uno spinello o altro..
    Quando apriranno gli occhi ,nessuna porta di lavoro troveranno aperta, ed i campanelli che hano bruciato o divelto come le cassette delle lettere ,saranno tutti SOS senza ascolto.
    GianLuigi F.T. (Utente anonimo)
    Ndr.-del”Fendente” -No amico, non ho dato loro importanza. Volevo vedere come parlavano, cosa pensavano e lo hanno fatto con quasi 150 commenti che farò leggere al Sindaco affinchè capisca certe cose, che Lei Gialuigi F.T. conosce benissimo, riguardanti le notti dei fine settimana e gli attori di quanto succede.

  33. Lionello in ha detto:

    Signore direttore, solo per dirle che l’indirizzo IP e’ associato alla connessione internet, non all’utente come persona.

    Mi sarei immaginato che in quanto direttore di una testata online, un minimo di nozione tecnica ce l’avesse. O comunque si sarebbe potuto informare prima di scrivere tante inesattezze.

    Se pensa ancora che l’indirizzo IP sia associato alla persona fisica, le consiglio di leggere qui, per esempio:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Indirizzo_IP

    Non ci voleva tanto a fare una ricerca.
    Ndr.- del “Fendente” – Lei può fare qualsiasi ricerca che vuole, quello che dice Lei NON ci interessa.

  34. oesse50 in ha detto:

    forse è stato un grosso sbaglio togliere il servizio militare,per molti di voi poteva essere un buon viatico per la vostra crescita,per il rispetto verso cose e persone e per la disciplina civica.
    sono anni che sento dire che al borgo non ci sono divertimenti,non c’è nulla,anche ai miei tempi era così,cosa credete che prima erano tutte rose e fiori,anzi era anche peggio perchè i soldi che avete in tasca oggi da spendere nei fine settimana,noi forse li vedevamo in 4 o 5 mesi,se andava tutto bene.
    Qiundi sicuramente eravamo più incazzati di voi,ma non per questo ci mettevamo a urlare,a vomitare,a urinare,a non avere rispetto per le cose e le persone,perchè se non lo sapete in centro ci abitano bambini,anziani,persone con problemi di salute,etc,etc,che hanno bisogno anche di stare tranquille a guardare la televisione e soprattutto ascoltarla,perchè molto spesso con l’orda selvaggia che passa sotto le finestre,per alcuni minuti non si sente che gli urli.
    ciao bamboccioni

    • Capitan Impallo in ha detto:

      E lei pensa sinceramente di risolvere qualcosa, di contribuire alla discussione insultando così a gratis? E siamo noi i maleducati…
      Ndr.-del “Fendente”- La vostra ignoranza non esiste nemmeno nel terzo mondo. No non siete maleducati, siete “arcineducati” che è differente poichè i vostri genitori non c’entrano niente. La vostra è solo grandissima ineducazione ed ignoranza.Sono comportamenti e discorsi di “non normali”.Certo volevamo contribuire per tentare di risolvere qualcosa ed è ora di finirla poichè “SOLO VOI AVETE INIZIATO AD INSULTARE SOPRATTUTTO QUEI CITTADINI CHE VOGLIONO UN PO’ DI TRANQUILLITA’ CHE VOI NEGATE LORO COME FOSSE UN VOSTRO DIRITTO NON LASCIARE IN PACE LA GENTE. SOLO VOI AVETE PRESO IN GIRO COME OCCUPAVANO IL TEMPO I NOSTRI VECCHI DINANZI AI QUALI VI DOVRESTE INGINOCCHIARE”. Con voi è impossibile quindi, BASTA, andate pure per la strada che più vi aggrada e “non rompeteci con i vostri deliranti commenti”. Noi continueremo a fare giornalismo e siamo sicuri che vi ritroveremo nelle cronache che vi piaccia o no.Ma lasciate in pace la tranquillità notturna di chi vuole riposo, lasciate in pace i vecchi, le persone di altri tempi, sicuramente sani.

  35. ROBDEMAT in ha detto:

    Gentile Signora:
    Lei è probabilmente laureata ma scivolando sulle offese entra a gamba tesa sulle persone con la esplicita intenzione di offendere. Il suo parere quindi diviene secondario rispetto alle espressioni maleducate che lei utilizza contro chi non la pensa come lei. Ancorchè fosse laureata la sua educazione merita senz’altro qualche lezione di ripasso. Sostenere poi che il genio e la creatività sono dipendenti dall’alcool e dalla droga è alquanto singolare. Io penso che chi va in sala operatoria o chi ha mandato l’uomo sulla luna probabilmente beveva solo acqua minerale. La droga e l’alcool venivano distribuiti ai soldati americani in vietnam per distogliere la loro consapevolezza da quello che stavano facendo e subendo. I casi da Lei citati? quattro personaggi irrazionali che la storia non l’hanno cambiata affatto. Stia bene.
    Un laureato in cose varie all’Università di Fossombrone.

  36. persona minimamente sveglia in ha detto:

    allora scusi, i grandi scrittori come bukowski, i grandi musicisti, i generali, i filosofi, anche gli scienziati urbiaconi e drogati che hanno cambiato la storia sono stati tutti stupidi? lo dica ad oscar wilde e bodlair allora! comunque come può aver notato nel commento in cui lei (mi scambia ancora per simone) e mi dice che è grazie a me la cultura va a sfascio perchè mi ubriaco, può leggere tranquillamente nel post che ha commentato che ho specificato che io non bevo :) sta perdendo colpi!!!! e comunque mi sa che lei è andato all’università di minchioni perchè alle università gli ubriaconi e i drogati ci sono sempre stati, soprattutto in america, basta cercare su google “vita universitaria” che rimarrà contraddetto; e francamente non mi interessa la facoltà in cui si è laureato perchè se nemmeno le ha fornito l’apertura mentale necessaria per vivere, vuol dire che lei non è fatto per vivere in un mondo in cui ci sono idee diverse dalle sue. Lei non è nessuno per definire chi è intelligente e chi no, e da cosa dipende dato che non è dio ne uno scienziato, e abita pure in un buco in cui c’è il rifiuto per tutto ciò che non è medievale e sportivo. Daniele ha detto una cosa giusta, vedo più maturità dai giovani da chi li accusa. lei sta male redattore, non so se parla per invidia o perchè lei nella vita non ha mai avuto emozioni ed è sempre stato un bamboccio che faceva solo il dovere e non si è mai concesso al piacere. ci sono persone molto più grandi di lei che mi danno ragioni, quindi si faccia un paio di domande, sarà stato anche sotto l’esercito e a firenze, ma ha la mentalità di un contadino sempre rimastro tra le 4 mura del borgo. Se sostiene così tanto le sue idee, perchè non ci incontriamo, lei e chi la pensa come lei e noi giovani? detto questo chiudo, ho meglio da fare che dare spago a gente del genere rimasta al medioevo.
    Ndr.del”Fendente”- Sai cosa ti diciamo ? Che stai danto la dimostrazione di quello che misertamente sei e senza via di scampo. In Sicilia usano una speciale classifica: “omo, mezzomo, ominicchio e quacquaracquà”.
    Tu sei un: “Quacquaracquà” irrecuperabile.
    e più che “persona minimamente sveglia”-come ti firmi-: sei irrimediabilmente addormantata.

    • Capitan Impallo in ha detto:

      Lo vede? Pensa solo a offendere, la persona minimamente sveglia (che conosco benissimo e le posso confermare, molto, molto raramente eccede col bere) le offre un’occasione di dialogo, le chiede un incontro pubblico, che sarebbe un’occasione interessantissima per confrontarci faccia a faccia invece che via internet…e lei gli dà del quacquaracqua e dell’addormentata. Ci pensi su, io non aggiungo altro, ho paura che poi mi getterebbe in pasto alla temutissima polizia postale

    • anonimo del buonissimo senso in ha detto:

      no ma gentile….continua a offendere…nn è male….

  37. Nicola P. (utente anonimo) in ha detto:

    Gentile Daniele : Se per la notte bianca c’erano MIGLIAIA di persone con 2/3 bagni chimici….si chieda se è il caso di ri-organizzare eventi simili ,ben sapendo in partenza l’inadeguatezza dei servizi già riprovatamente numericamente ridicoli in altre paritetiche occasioni.
    Distinti saluti.
    Nicola P. (utente anonimo)

  38. Franco in ha detto:

    Lei “direttore” ha frequentato anche l’università? Cavolo ma non ha portato in fondo niente nella sua vita!!!
    Ndr.-del “Fendente”- Si signor Franco: l’apprezzare il mondo così come è, combattere le ingiustizie, cercare di essere utile e non nascondermi come fanno tanti dietro una sbornia o una droga perchè, chi agisce in questo modo è “una persona morta”.Devi sempre essere il solito che necessita del “Sim”, sei veramente depresso. Forse non hai visto la ‘fidanzata’ questa mattina? Anche questa volta ti sei fatto riconoscere.

  39. Diego Marcelli in ha detto:

    Solo per chiarire un paio di cose:
    1. Non rinnego la mia “gioventù”, credo si essere stato “il più briaco” diverse sere, ma non mi sono mai permesso certi gesti di maleducazione che oggi riscontro, di certo se qualcuno apriva una finestra per dirmi di smettere di fare confusione me ne andavo, un po’ perché era giusto, un po’ per paura delle conseguenze, oggi di sicuro i famosi “giovani” se ne fregano di me che apro la finestra, dei vigili, dei carabinieri ecc… (p.s. per chi si definisce un “mio vecchio amico”, gradirei sapere chi sei … di amici ne ho, ma non così tanti … e nessuno mi ha detto di aver letto il mio post su questo sito …).
    2. Noto con piacere che nessuno ha risposto NEL MERITO a quanto ho scritto nel mio post precedente, per la serie: “quando non si hanno argomenti … meglio buttarla in caciara …”
    3. Che al Borgo il venerdi e il sabato non ci sia niente lo si è sempre detto e lo si dirà sempre, anche “ai miei tempi” (comunque 10 anni fa non 1000!): oggi ho 34 anni, sufficienti per capire che quello che si cerca in queste serate, forse lo abbiamo già! Degli amici, stare in compagnia (con qualcuno che ci impedisce di superare certi limiti!) e, dopo una certa ora, magari, non andare a letto … ma trovare una ragazza, possibilmente carina e disponibile, con cui “finire” la serata. Questo oggi non lo vedo! Alle tre del mattino apro la finestra di casa mia e ci sono 10 ubriachi che fanno i cori da stadio o che si picchiano tra loro, di certo loro quella sera non hanno trovato niente al Borgo … ma l’hanno cercato?
    4. Infine sui giovani ubriachi e/o drogati: ma davvero ci vogliamo porre in questa sede il problema di come cambiare una generazione? Sarà difficile fare delle ipotesi serie e attuabili sull’ordine pubblico, figuriamoci se riusciremo a farne per risolvere il problema del “disagio giovanile”, ma per favore! Siamo realisti!

    Diego Marcelli

  40. persona minimamente sveglia in ha detto:

    un’ultima cosa signore redattore… lei pensa che gli universitari siano tutti santarelinni? mi sa che non ci è mai stato lei! il termine “vita universitaria” esiste dagli danni ’60 e vorrà dire pur qualcosa, lei che dice? sarà ma è capitato diverse volte di sentire i racconti dei miei professori di quello che facevano all’università e le assicuro che erano meno santarellini dei “vandali” di sansepolcro. Essere intelligenti non vuol dire essere disciplinati, TORNI SOTTO LE ARMI VALA’!
    Ndr.-del “Fendente”- Guarda caso che anche io sono stato studente universitario, a Firenze, facoltà di Giurisprudenza, non so cosa ti abbiano raccontato certi professori, certamente stai facendo confusione nella tua mente. Sbagli di grosso perchè l’intelligente è disciplinato, di regola, se non ha bevuto, se non sotto l’effetto di qualche pasticca ma, allora “non” sarebbe più intelligente, “è solo scemo”. No, sotto le armi non ci torno,purtroppo ho l’età da pensionato altrimenti erano i tipi come te con i quali mi piaceva parlare.

  41. Daniele in ha detto:

    Io credo oramai che non c’è più speranza per i giovani a Sansepolcro, non c’è lavoro non ci sono attività ricreative alternative al bere o all’assistere alle sfilate medievali in settembre, non c’è lo sfruttamento delle risorse che il nostro bellissimo territorio ci offre.
    Ho vissuto fuori paesino per diversi anni e ho avuto modo di vivere le serate di alcuni capoluoghi di regione dove la movida c’è veramente con tutti i pregi ed i problemi che ne derivano e parlare di movida a Sansepolcro mi sembra decisamente esagerato;
    le notti biturgensi sono, limitatamente al venerdi e al sabato sera, belle e animate di giovani tanto che si riversano nel nostro centro storico i giovani di tutte le cittadine limitrofe compresa la più popolosa Città di Castello ma aldilà dell’attrazione dettata dalla presenza di gente in giro non offriamo altro. Non sono inoltre daccordo con l’epiteto accostato ai giovani perche i givoani biturgensi non sono ubriachi ed impasticcati e nella stramaggioranza dei casi sono anche ben più educati ed aperti al dialogo di chi li apostrofa in questi termini. Se due tre quattro persone spaccano le auto urinano nei portoni offendono chi gli chiede di abbassare la voce a tarda notte qei 4 non sono i giovani ma sono 4 maleducati e non mi sembra giusto prendersela con quelle centinaia a volte migliaia di giovani che in un sabato sera/notte popolano il nostro centro storico….vanno puniti quei 4 teppisti?? si se necessario!! vanno puniti tutti i giovani della valtiberina??? credo proprio di no…..
    Da un pò di anni a questa parte poi si sente sempre parlare di problemi di ordine pubblico, di sicurezza per la quale sono stati spesi fior fiore di centinaia di migliaia di euro ma sinceramente girando per Sansepolcro anche alle ore più buie non mi è mai capitato di avere anche solo minimamente un pò di timore per l’incolumità mia o della mia ragazza, gli unici episodi che ho potuto constatare di persona di solito avvengono con le fiere e le giostre o una volta all’anno per qualcuno che da fuori di testa, niente di straordinario quindi per un comune di 15.000 abitanti con una superstrada dove transitano tutti i traffici da nord a sud d’Italia e quei soldi se fossero stati spesi per creare qualche attività ricreativa per i giovani biturgensi avrebbero sicuramente contribuito a diminuire gli “ubriachi” del sabato sera. Mi sembra che una volta c’era il timore per gli immigrati ora che gli immigrati ci siamo abituati a vederli ce la prendiamo con i giovani ubriachi e drogati. Niente di più facile che trovare un argomento di comodo di cui discutere che ci faccia sentire migliori…
    Capisco solo chi abita sopra ai locali che è inevitabilmente disturbato dalla presenza di persone che parlano a voce alta sotto casa essendoci passato pure io; a me sacrificare 10 15 nottate di sonno all’anno non creava questo grosso problema però è giusto che se uno vuole la tranquillità tutti i santi giorni dell’anno ce l’abbia ma allora che fare??? credo che l’unica via d’uscita non sia quella di farsi la guerra 10 cittadini arrabbiati contro 4 locali o contro i giovani valtiberini ma sia quella di discuterne e venire ad un accordo cedendo ognuno qualcosa per il bene comune…..in democrazia si deve pensare al bene della comunità, se ognuno crede che il proprio interesse sia il più importante non si arriva da nessuna parte e Sansepolcro muore definitivamente………
    Come diceva Giustamente Paolo a Sanspolcro non abbiamo nessun tipo di attività ricreativa al di fuori della squadra di calcio e delle attività legate al settembre biturgense e aggiungo non facciamo niente per creare turismo e posti di lavoro.
    Persino Sangiustino riesce ad esserci superiore con un parco come il Roccolo dove organizzare manifestazioni concerti e far incontrare i giovani nelle notti estive, io non ricordo nemmeno qual’è stato l’ultimo concerto che ho visto a Sansepolcro. Noi avevamo qualcosa di simile alla Piaggia ma oramai è stata prima abbandonata al degrado e poi sfruttata per costruire case su case, abbiamo numerosi gruppi di giovani che si incotnrano per fare musica ma anche quì il comune non si è mai prodigato di offrire una struttura per accoglierli gratuitamente, c’è superiore anche Pieve Santo Stefano in questo…..abbiamo il montedoglio che come in molti comuni lacustri poteva diventare con due camion di ghiaia la spiaggia dei biturgensi ma anche lì mi sembra di capire che non se ne farà mai niente, abbiamo svariati km q di riserve e parchi naturali dove non c’è un punto i ristoro un campeggio delle attività escursionistiche organizzate, abbiamo una fortezza dove avrebbe finalmente un senso organizzare tutto il settembre biturgense con i mestieranti che potrebbero essere allocati nelle varie costruzioni del borgo medievale. E questo solo per citare alcune cose potenzialità di questa città per creare turismo (quello vero) e posti di lavoro togliendo così questa depressione ormai cronica attaccata ai giovani. Ma invece si discutere i problemi veri del nostro paese che in un niente potrebbe divenatre un importante centro turistico stiamo quì a lamentarci per 4 5 teppisti che riescono da soli a rovinare la reputazione di centinaia di giovani……In tanti anni che ho fatto parte dei giovani presenti per le strade il venerdi e il sabato sera non ho mai rotto uno specchietto, rigato una macchina, offeso qualcuno che mi diceva educatamente di non far rumore a notte fonda o danneggiato proprietà altrui, e come me nessuno dei miei amici certo se qualche ragazzetto magari neanche diciottenne viene lasciato per strada allo stato brado dai genitori i giovani non ci possono fare niente..

    Chiudo questa nota con una domanda…
    riguardo alle urinate nei vicoli …se io sono in giro e ho urgenza di andare in bagno..dove sono i bagni pubblici???

    Per la notte bianca c’erano MIGLIAIA di persone con 2/3 bagni chimici….

    Buona Domenica a tutti

    Daniele

  42. 18enne allibita. in ha detto:

    Ma una domanda…sti casini stile Tijuana,Caracas,Bronx,dove si svolgono’??? no perchè io generalmente tutti i weekend sono a Sansepolcro fino alle 2-3,e non mi è mai capitato di vedere certe scene,come quelle descritte sopra…..ogni sabato io e le mie amiche ci interroghiamo sul cosa poter fare per divertirci in maniera sana,interessante e magari costruttiva,ma le uniche cose che il nostro caro Paesino ci propina sono due o tre giri di corso e le consecutive 3 ore a sedere ad uno dei locali del terribile(come è stato definito prima-.-) TRIANGOLO(uuuuuuuu,chissà cosa avverrà mai in quel posto..)..come ho già scritto,mi dispiace immensamente ma non vedo l’ora di finire la scuola superiore ed andare fuori da qua…ma forse è questo che davvero vuole Sansepolcro!

    • 18enne allibita. in ha detto:

      e chiariamo: io mi trovo benissimo in quei locali,in particolare in uno ci passo molto tempo,conosco molta gente,ecc..pero’ è ovvio che non è possibile avere quella come UNICA alternativa serale,basta spostarsi ad Arezzo per vedere qualcosa di totalmente differente..e BEATI LORO!

    • persona minimamente sveglia in ha detto:

      DIGNINE! i vandali mi sa che li vedono solo loro, perchè a parte la notte bianca, che problemi ci sono stati? no è una domanda seria, che qualcuno mi spieghi che atti di vandalismo ci sono stati

      • 18enne allibita. in ha detto:

        non ti so rispondere sinceramente….mi è sempre sembrato un paesino tranquillo a me Sansepolcro,ora non so cosa sia scappato fuori negli ultimi mesi..ma resto abbastanza sorpresa,ecco..

  43. antonio rinaldi in ha detto:

    HO 27 ANNI e non sono titolare di locali ecc….quindi sono un ragazzo e posso dire che a mio parere cio’ che manca da parte di molti ragazzi della mia eta’ ma soprattutto di ragazzi piu’ giovani è l’attaccamento alla propria terra,cioè non si puo’ dare la colpa solo ai locali,o solo alle forze dell’ordine,o solo all’amministrazione.Credo che la componente principale per far si che il borgo non diventi un borgo SPENTO ma neanche un PORCAIO fatto di ANARCHIA sia la consapevolezza di vivere all’interno di un bellissimo paese che va rispettato in toto e va rilanciato e rivalorizzato soprattutto da noi ragazzi!!!io non sono di SANSEPOLCRO ci vivo solo da 5 anni. vengo da una parte dell’italia dove dall’eta’ di 16 anni dalle 22,00 in poi si puo’ dire che c’era una specie di coprifuoco,dato che a qualsiasi ora rischiavi di ritrovarti in mezzo ad una sparatoria,e non sto esagerando perchè io personalmente mi ci sono ritrovato per ben 3 volte.SANSEPOLCRO l’ho conosciuta perchè ci venivo in vacanza e a 21 anni ho deciso di trasfermi qui perchè l’ho sempre visto come un paese fuori dall’ITALIA era ed è un borgo felice,pero’ a partire da noi ragazzi dobbiamo fare di tutto per far si che questo borgo,rimanga anche per i prossimi anni un paese felice e vivibile.A nch’io sono contrario alla riduzione degli orari di chiusura,anzi…pero’ è vero anche che la colpa di chi se ne va in giro in piena notte a distruggere elementi decorativi,statue,e tutto cio’ che rende bello il nostro borgo non sia da attribuire se non a noi stessi!! quello che voglio dire è che dobbiamo essere noi oltre che alle forze dell’ordine ad essere vigili del nostro paese.Se becchi qualcuno a rompere i vesi per farti un esempio devi essere il primo a prenderlo e a dargli 2 “labbrate”( per modo di dire) perchè sara’ lui il colpevole dell’eventuale riduzione degli orari o se il borgo viene trasformato in una sorta di citta’ “militarizzata” quindi cerchiamo di essere prima noi “vigili” di noi stessi e del nostro paese e poi vedremo come col passare del tempo sara’ possibile vivere e convivere in un paese dove ci sara’ la possibilita’ di divertirsi e di passare serate in totale divertimento senza tutto sto casino!!! questo è cio’ che penso!!!

  44. varichina in ha detto:

    di giovani come quelli che si ubriacano, vomitano,urinano,defecano,e che per farsi notare fanno chiasso e distruggono tutto quello che si trovano davanti,nelle notti dei fine settimana,sicuramente non ne abbiamo minimamente bisogno per risollevare le sorti del borgo.
    tu Simone o persona minimamente sveglia(poco),come fai a dire che uno ha scelto di vivere nel centro,può essere che uno ci abiti anche perchè non ha possibilità di vivere in un altro posto,oppure quando ha scelto di viverci non pensava che nel giro di pochi anni,gruppi di vandali fracassoni e briachi,la rendessero invivibile.
    ora ci manca solo,a noi abitanti del centro,di prenderci la colpa del vostro modo di vivere e di agire,se vogliamo stare tranquilli nelle nostre case,a fare la calza o per preparare i ravioli per la domenica.
    ma qualcuno ha veramente il cervello ingolfato,o come dice il Lalo,quando il Signore distrubuiva l’intelligenza tu eri al bagno.

    • simone santucci in ha detto:

      come ho già detto varichina, il computer di “persona minimamente sveglia” ha si lo stesso mio IP, semplicemente perchè è stato mandato da un pc con la stessa mia connessione (probabilmetne mia sorella)… se il redattore si degnasse di pubblicare il mio commento lo sapreste… ma è ancora in attesa di moderazione, chissà perchè…
      Ndr.-del “Fendente”- Certo che era in attesa di moderazione, avevo da fare altre cose. Nessuno mette in dubbio che da un computer scrivano più persone ed è altrettanto vero che da quel computer esce il solito IP. Se uno commettesse un reato con un commento, all’ufficiale di polizia giudiziaria non interessa se sia una sorella, un fratello, una zia, un cugino, all’ufficiale interessa chi sia il proprietario del computer, è lui e solo lui che vanno a cercare, a meno che, se è stato un altro che ha scritto ciò che non doveva: lo confessa.

      • simone santucci in ha detto:

        si, ma qui non si parla di reato, ma di commenti.. se tu dici che un commento l’ho fatto io e non è vero, lo dico, e mi pare che ho dato anche una spiegazione abbastanza esauriente… non capisco perchè continui a parlare di reati :|

      • persona minimamente sveglia in ha detto:

        redattore sono beatrice santucci, sorella di simone, piacere. scusi la maleducazione ma non me ne può fregare di meno ne a me ne a nessun’altro cosa succede se uno denuncia per un commento, anche perchè non è possibile dato che internet è libero, non è vittima di stalkin ne hackin quindi non può denunciare nessuno e non fa minimamente paura a nessuno, per me può anche venirmi a trovare a casa con una volante :) ho scritto io quelle cose e non ho infranto nessun regolamento, quindi cerchi di sfoggiare il suo potere in qualche altro modo perchè così, si fidi, non funziona!

    • persona minimamente sveglia in ha detto:

      ma se noi giovani voglia uscire invece di fare i ravioli per la domenica o fare la calza? io non bevo, ne mi drogo, ma mi piace uscire la sera, non giustifico chi urina o defeca o vomita per i vicoli (anche se penso che la gente che lo fa c’è e c’è sempre stata, perchè la maleducazione non muore mai) però c’è dire che il centro è il centro, e chi ci abita non deve pretendere che a mezzanotte ci sia silenzio di sabato sera, perchè pure al trebbio a mezzanotte ci sono ancora le anziane che parlano all’aiuola! io dico che se la gente si ubriaca (e non sono solamente i giovani, perchè le poche volte che sono andata a ballare c’erano anche i 50enni ubriachi che ci provavano con le 14enni) è perchè tutti gli sbocchi creativi sono stati bloccati, Porca eva abbiamo 20 anni e pretendete che il sabato sera si stava in casa? su non facciamo gli ipocriti che da giovani voi avrete fatto le stesse cose se non peggio, siamo giovani ma non stupidi.. la gente dle borgo è capace solo di lamentarsi per ogni cosa… volete che il sabato a mezzanotte non ci sia il chiasso? andate a vivere alla montagna! sansepolcro viene raggiunta da quelli che vivono al trebbio, fighille, pieve, san giustino, come punto di ritrovo dei giovani,e voi lo volete bloccare? i vandali ho da vederli comunque, il centro è intatto, può essere sporco ma è intatto! secondo me la gente che ha da rompere hai giovani perchè alle 3 di notte di sabato sono in piazza che chiaccherano hanno seri problemi. per me ci deve essere una buona misura, ma i cosìdetti vandali cara varichina non li ho mai visti in 6 anni che esco il sabato sera (forse giusto per i mondiali) e gli ubriachi ripeto, il comune se li è cercati perchè hanno fatto chiudere ogni cosa.. i gruppi musicali nemmeno hanno un posto in cui suonare, i ragazzi non hanno un locale in cui passare l’inverno, divertirsi e rilassarsi… l’ubriacarsi ripeto è un modo per evadere.. mi dispiace se voi vi aspettavate che i giovani come aspettativa di vita avevamo quella di andare a dormire alle 9 per magari andare per campi la mattina, ma non cel’abbiamo.. è un paese piccolo di contadini ok, ma non vuol dire che anche i giovani lo devono essere. E PER DIO SMETTETE DI FARE GLI IPOCRITI PERCHE’ DA GIOVANI ANCHE VOI AVRETE FATTO UN PO’ I VANDALI E AVRETE BEVUTO, QUINDI NON FATE I SANTI! I VANDALI E GLI UBRIACONI SONO DAPPERTUTTO IN OGNI GENERAZIONE, QUINDI TROVATE QUALCOS’ALTRO DA CRITICARE, DATO CHE MI SEMBRA CHE LA GENTE DEL BORGO E’ SOLO CAPACE DI TROVARE COSE DA CRITICARE

  45. Ale in ha detto:

    Vi ricordo che state cercando di avere una discussione seria con una persona che ha intenzione di presentarsi dalla polizia postale per denunciare un utente che ha scritto “ridicolo”.Solo perche si ha tempo da perdere non bisgna credere che anche la polizia postale ne abbia altrettanto…

  46. Roberto C. in ha detto:

    Leggendo questa lunga serie di commenti mi è tornata alla mente questa vecchia canzone, direi che rispecchia abbastanza questo “dibattito” …chissà se il consiglio finale sia quello giusto.
    Buon ascolto

    E nel nome del progresso
    il dibattito sia aperto,
    parleranno tutti quanti,
    dotti medici e sapienti.

    Tutti intorno al capezzale
    di un malato molto grave
    anzi già qualcuno ha detto
    che il malato è quasi morto.

    Così giovane è peccato
    che si sia così conciato
    si dia quindi la parola
    al rettore della scuola.

    Sono a tutti molto grato
    di esser stato consultato
    per me il caso è lampante
    costui è solo un commediante

    No, non è per contraddire
    il collega professore
    ma costui è un disadattato
    che sia subito internato

    Permettete una parola, io non sono mai andato a scuola
    e fra gente importante, io che non valgo niente
    forse non dovrei neanche parlare,

    Ma dopo quanto avete detto, io non posso più stare zitto
    e perciò prima che mi possiate fermare
    devo urlare, e gridare, io lo devo avvisare,
    di alzarsi e scappare anche se si sente male,
    che se si vuole salvare, deve subito scappare

    Al congresso sono tanti,
    dotti, medici e sapienti,
    per parlare, giudicare,
    valutare e provvedere,
    e trovare dei rimedi,
    per il giovane in questione.

    Questo giovane malato
    so io come va curato
    ha già troppo contaggiato
    deve essere isolato

    Son sicuro ed ho le prove
    questo è un caso molto grave
    trattamento radicale
    prima che finisca male

    Mi dispiace dissentire
    per me il caso è elementare
    il ragazzo è un immaturo
    non ha fatto il militare

    E nel nome del progresso
    il dibattito sia aperto,
    parleranno tutti quanti,
    dotti medici e sapienti.

    Tutti intorno al capezzale
    di un malato molto grave
    anzi già qualcuno ha detto
    che il malato è quasi morto.

    Così giovane è peccato
    che si sia così conciato
    si dia quindi la parola
    al rettore della scuola.

    Sono a tutti molto grato
    di esser stato consultato
    per me il caso è lampante
    costui è solo un commediante

    No, non è per contraddire
    il collega professore
    ma costui è un disadattato
    che sia subito internato

    Permettete una parola, io non sono mai andato a scuola
    e fra gente importante, io che non valgo niente
    forse non dovrei neanche parlare,

    Ma dopo quanto avete detto, io non posso più stare zitto
    e perciò prima che mi possiate fermare
    devo urlare, e gridare, io lo devo avvisare,
    di alzarsi e scappare anche se si sente male,
    che se si vuole salvare, deve subito scappare

  47. indovina? in ha detto:

    Onestamente tutte queste polemiche fanno abbastanza pena.
    Lavoro in locali notturni, esterni all paese e alla provincia, vedo e valuto quello che succede fuori da questa piccola valle ogni fine settimana, e l’unica cosa che mi viene da dire in merito a certi commenti riportati sopra è questa: la “vitalità” di una città, di un paese, di una comunità non si misura SOLO in base agli eventi artistico/culturali che promuove come qualcuno ha detto sopra. Gradirei gentilmente ricordavi che non si vive solo di giorno, e certa gente ha bisogno anche (se non di più) di poter vivere di notte, per una semplice questione di carenza di tempo: se siete mentalmente schiavi di un sistema che via hanno inculcato sin da piccoli (sveglia alle 7-8, lavoro, mangiare, pennichella, lavoro, mangiare, dormire) il problema è vostro, ricordatevi che c’è gente che ha la necessità di poter vivere le ore notturne per il bisogno che sta alla base della razza umana: socializzare, cosa che non si fà certo stando a casa a giocare a bestia con le solite 10 persone, o guardando i poveri spettacoli che la nostra televisione nazionale ci propina, o tanto meno andando a letto alle 9…….
    La questione del vomito/piscio nei vicoli c’è sempre stata, c’è e ci sarà sempre (i bagni pubblici ci sono, sono a Porta Fiorentina, e se qualcuno si degnasse di tenerli puliti e non simili a un posto per lo spaccio d’eroina stile New York, forse la gente c’andrebbe anche ben più volentieri), e non pensate che chiudendo i locali prima, togliendo le licenze, demonizzando “il triangolino” risolverete il problema, perchè questo è il modo migliore per peggiorare le cose, in quanto: intanto impedite a onesti esercenti di lavorare, guadagnare, e mandare avanti la micro economia del centro storico (guadagnano più determinati locali notturni, che ben affermati negozi griffati, ricordatevelo; negozi che tra l’altro comprano merce da siti cinesi a un quarto di quanto ve la vendono…però loro sono persone “oneste” agli occhi dei più, c’han la roba che fà figo/a, e intanto però zitti zitti ve lo buttan nel culo….), causando un danno, non immediato, alla comunità (basti vedere gli ultimi 5 anni mediovali della precedente amministrazione); ne consegue quindi che è ovvio che l’ubriaco, lo sfattone, se alle 1-2 di notte si vede chiudere il locale va a far danni da un’altra parte causando il conseguente giramento di coglioni degli abitanti il giorno dopo, e l’esempio lampante è quello che è successo alla notte bianca, la cui colpa è solo ed esclusivamente degli organizzatori: dopo che hai abituato la gente a una determinata situazione per tutta la sera, non puoi pensare che chiudendo le attività alle 3 e spostando tutti in piazza, vada tutto tranquillo e liscio come l’olio, perchè è il metodo migliore per far incazzare la gente, che si vede “recintare” in un posto, contesto, situazione, che non c’entra niente con quello che ha fatto per tutta la sera.
    Finchè continueremo a lanciarci merda e infamate addosso la cosa non si risolverà mai, anzi peggioreremo solo le cose, sarà il caso di cominciare ad analizzare bene la situazione, guardarsi intorno, e trovare una soluzione, altrimenti rischiamo di fare la fine di Castello, che è ben più grande del Borgo, ma vi siete mai chiesti perchè la gente di là preferisce venire quà a passare le serate??? Occhio che l’orlo del baratro è vicino, e quando c’arriveremo non sarà certo quella mega-minchiata del Palio della Balestra a salvarci.
    Ndr.-del”Fendente”- Ciao “Indovina?” sei sicuro/a che la tua non sia vera pazzia? Avvisi che: “sarà il caso di continuare ad analizzare bene la situazione, guardarsi intorno, trovare una soluzione altrimenti rischiamo di fare la fine di Castello, che è ben più grande del Borgo, ma vi siete mai chiesti perchè la gente di là preferisce venire qua a passare le serate???”Il perchè te lo diciamo noi: “perchè a Città di Castello la gente che la pensa come voi è stata messa in riga e lì non è permesso comportarsi da non rispettosi delle Leggi o regole come qualcuno, a quanto sembra vorrebbe”. Il c a s o è v e r a m e n t e p e n o s o, i l “v o s t r o”.

    • indovina? in ha detto:

      Intanto, vedo bene che modifichi le cose come vuoi: c’è una bella differenza tra “sarà il caso di cominciare ad analizzare bene la situazione” e “sarà il caso di CONTINUARE ad analizzare bene la situazione”, bravo, complimenti.
      Secondo, hai la coda di paglia, e i commenti che vai scrivendo ne sono la prova. Ho 26 anni, son giovane per carità, e da questo buco plebeo ne son uscito, ho visto cosa c’è in giro, e cosa offre il resto del mondo, cosa che tu dubito abbia fatto.
      Ho letto l’articolo, e mi son subito reso conto della mega crociata che vai menando di quà e di là contro gente che francamente si ritiene offesa, frustata e privata di ogni forma di attività sociale da gente come VOI, che con la vostra generazione avete ridotto il mondo quello che è adesso, e Sansepolcro ne è solo un micro esempio. In codesto articolo hai sbeffeggiato, criticato e minacciato tutti quelli che hanno espresso la loro voce in capitolo sul problema, solo perchè hanno detto le cose come stanno, e la verità si sa che fà male.
      Se non ti stà bene cosa dice la gente a riguardo, il problema è il tuo. Sei solo la palese dimostrazione del bigottismo che regna sovrano in città: serate nei locali no, ma le cacate di vacca per il corso per le rievocazioni contadine e quelle di cavallo per le rievocazioni rinascimentali, quelle vanno bene, tocca stare tutti quanti zitti, e questo solo uno dei tanti esempi di incoerenza che quelli che come te portano avanti: complimenti, clap-clap, bravi.
      Per farti capire quanto siete ottusi, ti ricordo che a Luglio è stata fatta una festa a Viaio: 1000 persone in una villa, nessun danno, nessun problema, nessuno morto o collasso, forze dell’ordine avvisate e che hanno presenziato su richiesta degli stessi organizzatori perchè non avevano nulla da nascondere benchè si fosse già sparsa la voce di un “fantomatico rave illegale”, nessuno ha rotto le scatole benchè ci fossero case attorno, abitate per lo più da gente anziana, erano presenti persone di tutte l’età, dai 15 anni fino a 50, contenti, felice e che ancora ringraziano chi ha organizzato un evento del genere. Sai questo cosa vuole dire? che con un po’ coerenza, senso civico, rispetto per il prossimo ma soprattutto la voglia di fare qualcosa per la gente, per farla divertire, solo per vedere anche SOLO un sorriso stampato in faccia in questi tempi bui per tutti, le cose sono fattibili, possibili e nessuno si lamenta. Ma tu, e quelli come te, le cose che ti ho appena elencato, non sai nemmeno dove stanno di casa. Volete solo la quiete e il vostro cavolo di benessere, arrivando perfino a intralciare il lavoro altrui – es. nel 2006 lavoravo in locale del centro, per discrezione non stò a dire il nome: l’amico fritz del piano di sopra, ebbe la brillante idea un giorno di lanciare una secchiata d’acqua alle 6 di pomeriggio (nota bene di pomeriggio!), ai clienti seduti ai tavoli, perchè era infastidito dal chiaccherio della gente in orario aperitivo…Ci si comporta così????Con questo atto questo demente ha intralciato e rovinato l’attività di una persona che stava semplicemente svolgendo il proprio lavoro, in un’orario che non rientra nella fascia del disturbo alla quiete pubblica, ma nessuno ha detto niente benchè avesse torto marcio.
      Per non creare problemi in partenza occorre il dialogo, ma con gente come te, e quelli come te, la cosa è impossibile, perchè partite dal presupposto che gioventù=caos=casino=droga=problemi.
      Non si campa solo di Rinascimento, Bandiere Svolazzanti, Frecce nei ceppi di legno e Piero della Francesca….Siamo nel 2011bello, l’uomo è andato sulla Luna, sarà l’ora di cominciare a guardare avanti e dare un po’ più di spazio a quelli che, volenti o nolenti, son destinati a prendere il tuo posto.

  48. verità in ha detto:

    senza offesa, ma penso che anche voi adulti quando avevate la nostra età le vostre bischerate le facevate, voi nemmeno quelle ci lasciate fare, e poi vi lamentate se beviamo, avete preteso voi questa condizione bloccando ogni possibile via, lasciando solo due scappatoie: evadere mentalmente o evadere fisicamente dalla Valtiberina.. invece di pensare da contadini (perchè qua a sansepolcro sembra che ci siamo sono adulti ignoranti contadini che non sanno capire il mondo fuori dalla vallata) iniziate a pensare che il mondo ha tanto da offrire, e voi volete rimanete a 40 anni fa, pretendo che noi ci si diverta come vi divertite voi, mentre non è una cosa possibile perchè ogni generazione ha una mentalità diversa.. Dimostrateci di essere intelligenti e di capire il mondo invece di lamentarvi, perchè in questo momento siete voi che risultate fuori di testa (e penso che queste cose non le pensiamo sono noi 20enni man anche molte persone della vostra età, che io stessa conosco).. Poi solo perchè voi il sabato sera se uscite (SE uscite) vi accontentate di stare a casa con gli amici o in un bel ristorante o a prendere un gelato o a fare i coglioni per il corso facendo avanti e indietro, non vuol dire che noi possiamo divertirci in quella maniera, voi a 40, 50, 60 che avete vi divertite così, ok, ma noi abbiamo almeno 20anni in meno di voi e siamo ancora pieni di voglia di fare e di energia, voglia di fare l’alba divertendoci e sentendo che abbiamo la vita davanti, non vogliamo sentirci vecchi a 20anni. Non ci crederete ma l’80% dei ragazzi della valtiberina che conosco stanno mentalmente male perchè sentono che non hanno sbocchi qua, ne creativi ne lavorativi ne niente, l’altro 20% si è trasferito altrove. Magari anche molti di voi va avanti ad antidepressivi, ma se lo fate voi non vuol dire che noi a 20 dobbiamo essere così.. siete mai stati giovani? siete mai usciti dalla vallata a vedere cos’è veramente la vita? adesso viene l’inverno e se siete mai andati in centro, d’inverno è vuoto già alle 10.. Sansepolcro da attenzioni sono alle associazioni medioevali e trascura i giovani.. fatti vostri, vi troverete la poca vita che c’era diminuire pian piano.. e io amo sansepolcro perchè è bella, la campagna è fantastica.. ma il sabato sera? esiste? sapete cos’è? NO, quindi non attaccate i giovani, la colpa va ai vostri continui lamenti e la pretesa di abitare in centro, senza avere rumore in centro. Smettete di sfogare la vostra frustrazione su di noi.

  49. persona minimamente sveglia in ha detto:

    ah e senza offesa, ma penso che anche voi adulti quando avevate la nostra età le vostre bischerate le facevate, voi nemmeno quelle ci lasciate fare, e poi vi lamentate se beviamo, avete preteso voi questa condizione bloccando ogni possibile via, lasciando solo due scappatoie: evadere mentalmente o evadere fisicamente dalla Valtiberina.. invece di pensare da contadini (perchè qua a sansepolcro sembra che ci siamo sono adulti ignoranti contadini che non sanno capire il mondo fuori dalla vallata) iniziate a pensare che il mondo ha tanto da offrire, e voi volete rimanete a 40 anni fa, pretendo che noi ci si diverta come vi divertite voi, mentre non è una cosa possibile perchè ogni generazione ha una mentalità diversa.. Dimostrateci di essere intelligenti e di capire il mondo invece di lamentarvi, perchè in questo momento siete voi che risultate fuori di testa (e penso che queste cose non le pensiamo sono noi 20enni man anche molte persone della vostra età, che io stessa conosco).. Poi solo perchè voi il sabato sera se uscite (SE uscite) vi accontentate di stare a casa con gli amici o in un bel ristorante o a prendere un gelato o a fare i coglioni per il corso facendo avanti e indietro, non vuol dire che noi possiamo divertirci in quella maniera, voi a 40, 50, 60 che avete vi divertite così, ok, ma noi abbiamo almeno 20anni in meno di voi e siamo ancora pieni di voglia di fare e di energia, voglia di fare l’alba divertendoci e sentendo che abbiamo la vita davanti, non vogliamo sentirci vecchi a 20anni. Non ci crederete ma l’80% dei ragazzi della valtiberina che conosco stanno mentalmente male perchè sentono che non hanno sbocchi qua, ne creativi ne lavorativi ne niente, l’altro 20% si è trasferito altrove. Magari anche molti di voi va avanti ad antidepressivi, ma se lo fate voi non vuol dire che noi a 20 dobbiamo essere così.. siete mai stati giovani? siete mai usciti dalla vallata a vedere cos’è veramente la vita? adesso viene l’inverno e se siete mai andati in centro, d’inverno è vuoto già alle 10.. Sansepolcro da attenzioni sono alle associazioni medioevali e trascura i giovani.. fatti vostri, vi troverete la poca vita che c’era diminuire pian piano.. e io amo sansepolcro perchè è bella, la campagna è fantastica.. ma il sabato sera? esiste? sapete cos’è? NO, quindi non attaccate i giovani, la colpa va ai vostri continui lamenti e la pretesa di abitare in centro, senza avere rumore in centro. Smettete di sfogare la vostra frustrazione su di noi.

  50. persona minimamente sveglia in ha detto:

    Scusate ma voi magari siete grandi e avete un’altro tipo di routine, ma se usciste, capireste che a Sansepolcro (e in tutta la Valtiberina) se un ragazzo vuole passare una bella serata tra amici, o devono stare in casa a guardare un film, o andare a ciondolare per il corso avanti e indietro per 4 o 5 ore. Obbiettivamente non c’è niente da fare per i giovani, non ci sono iniziative per far suonare gruppi, per fare locali nel centro dove possono stare senza che qualcuno si lamenti (che poi scusate, se uno ha deciso di abitare nel centro sa anche a che problemi va incontro, che pretende che dalle 11 del sabato sera ci sia silenzio?). Voi cercate di trasformare Sansepolcro in una casa di riposo, dove non c’è spazio ai giovani! Guardate in faccia alla realtà, che cosa offrite ai ragazzi? non sono liberi di fare concerti nei locali, ne di stare in qualche bel posto fino a tardi che la gente si deve lamentare, siete voi per primi che lamentandovi e opprimendo tutte le possibilità mandate i giovani che per combattere la noia e il fatto di non potersi sfogare con gli amici come si deve iniziano a bere e a fare ancora più casino. Cercate di ragionare, e di svegliarvi dato che la maggiorparte dei giovani non so se lo avete notato, se ne stanno andando.. Voi preferite bloccare ogni possibilità di attività per i ragazzi perchè quelli del centro si lamentano che c’è casino (che poi è un paradosso, ripeto uno non può abitare in centro pretendendo il silenzio il sabato notte), e così siete voi i primi responsabili degli abusi dei giovani che annoiati cercano delle scappatoie, quindi il casino di cui vi lamentate, l’avete creato voi con il continuo bloccare e scassare se una sera un gruppo suona o se ci sono attività troppo rumorose.. Pensate a dare un pò di importanza e spazio ai giovani, sennò fidatevi che se ne andranno via tutti pian piano e rimarrete soli con il vostro adorato silenzio.
    Ndr.-del “Fendente”- Simone, quando cambi pseudonimo, almeno cambia computer da dove invii il commento.

    • simone santucci in ha detto:

      non ho bisogno di cambiare nome e darmi ragione, perchè a quanto vedo ce n’è di gente d’accordo con me… se i due utenti hanno lo stesso IP (ma che bravo investigatore che sei!!) a quanto pare è semplicemente mia sorella o mia madre che stanno postando dal loro computer, e sono felice che a quanto pare la pensino come me! sveglia redattore!!!
      Ndr.-del “Fendente”- Sbaglio madornale, NON esistono due utenti con lo stesso IP; poco furbo il nostro Simone noi avevamo risposto all’altro pseudonimo con lo stesso IP, hai risposto e ti sei scoperto. Se tu avessi dormito di più avresti avuto la mente più fresca e forse non saresti caduto come un ‘pivello’ nel trabocchetto. Bravo.
      Lo hai letto e ci sei caduto.

      • persona minimamente sveglia in ha detto:

        beh lui la notte ha festeggiato mentre te organizzavi i trabocchetti

      • simone santucci in ha detto:

        si genio, esistono due utenti con lo stesso IP, solo per il fatto che ho un router in casa a cui possono connettersi più computer, ma dato che la linea è una sola, lo è anche l’IP… come vedi nonostante i danni dell’alcool ci capisco più di te di informatica… arisvegliaaa!!
        Ndr.-del “Fendente”- Penso che sei te a doverti svegliare, dormi tanto che saresti anche un bel ‘canterino’,con la tua spiegazione, poco furbo però.
        Sai , per molti anni sono stato sotto le armi e ti posso assicurare che di persone che “cantavano” come te, magari le avessimo trovate!!!

      • simone santucci in ha detto:

        redattore, stai veramente male, incomincio a pensare che tu stesso sia ubriaco torto in questo preciso istante, quindi preferisco finire questa conversazione che devo andare a parlare col muro di camera mia, almeno lui invece di dire stupidaggini sta zitto!!
        Ndr.-del “Fendente”-Si bisogna che mi informi e chieda se anche il leggere certe frasi possano ubriacare, se così fosse è meglio andare subito a dare di stomaco (certo nel bagno perchè per strada ci lascio te), e sbartazzarsi del superfluo.

    • verità in ha detto:

      mi dispiace intelligentone ma non sono simone santucci, sono beatrice santucci, la sorella!
      Ndr.-del “Fendente”- E brava la fantomatica sorella, presumibilmente copia del fratello, a cui è venuta in aiuto.

    • persona minimamente sveglia in ha detto:

      veramente non sono simone, sono sua sorella caro.

      • persona minimamente sveglia in ha detto:

        veramente mi hanno passato questo sito da facebook, dove lei signor redattore sta riscuotendo molto successo tra i giovani! neanche mi ero accorta che aveva commentato anche lui prima che mi citasse :)

  51. “Negli anni ’70 l’interesse culturale per il fumetto è aumentato dando il via a molteplici iniziative, tra cui la creazione nel 1974 a Sansepolcro (Arezzo) dell’INDIM (Istituto Nazionale per la Documentazione sull’Immagine).” Da “La storia del fumetto in Italia” di Daniele Gianotti.

  52. Al piano superiore della Biblioteca in via XX Settembre avevamo l’INDIM, la più grande raccolta di fumetti di interesse nazionale….io ricordo tutti i Tex dal n.1, tutti i Diabolik dal primo “Re del terrore” con i disegni quasi infantili, ecc. ecc. Sparito tutto nel nulla!!!!!!!!!!!!!!!!!! La nostra città sta morendo da anni e adesso nei giovani muore anche la speranza.

  53. Paolo in ha detto:

    Signor Pancrazi
    sono felicemente stupito che Lei sia d’accordo con me.E anche io ,questa volta :-) ,concordo (finalmente e meno male) con quanto Lei ha scritto.Io talvolta(spesso) polemizzo con Lei ma non porto mai rancore.
    Credo che un muro contro muro non porti mai a niente,in nessun campo.
    Sono le logiche,da decenni,purtroppo,sempre illogiche,della deriva della politica che hanno attecchito anche in quello che era un piccolo ecosistema felice, di chi ci illude di volerci governare promettendo sempre il meglio di quelli che lo precedevano che creano queste conflitti popolari.
    Vorrei solo portare un piccolo esempio che ho verificato oggi e con molta sorpresa, a Citta’ di Castello,dove mi sono recato per la mostra di fumetti Tiferno Comics.La mostra si svolgeva in Piazza Matteotti(piazza de’ sopra per intenderci).Si svolge ogni anno,e’ molto ben organizzata,(andateci ne vale la pena e se vi scappa qualcosa fatela al bagno, non esportiamo le nostre cattive abitudini oltre confine :-) )anche se sembra solo per appassionati del genere,e io mi immaginavo di trovarci,come al solito a queste manifestazioni, solo altri quattro occhialuti nerd come me.Con mia sorpresa invece era pienissimo di gente di tutte le eta’,giovani,meno giovani(io),anche piu’ grandicelli,famiglie con bambini piccoli,personalita’ della politica locale e anche qualche big della Tv nazionale,e sopratutto,mio grande stupore un sacco di gnocca(si puo’ dire?lo dico perche’ mai mi sarei aspettato una cosa simile ad una mostra di tale genere!!!).Ma mica era finita’ li’,no,perche’ nella piazza c’era anche una manifestazione di auto d’epoca,pieno di altri appassionati del genere,famiglie,giovani di tutte le eta’ in giro.Insomma qualcosa che potesse coinvolgere piu’ gente possibile di tutte le fasce d’eta.I negozi erano tutti aperti e anche abbastanza pienotti tra l’altro.
    Ora(indipendentemente dai 2 generi che possono piacere o meno) mi chiedo:
    Ma secondo Voi al Borgo quanto tempo ci vorrebbe solo a pensare di fare qualcosa di simile,e di diverso da(scusate la volgarita’) ste’ cazzo de manifestazioni borghesi,sempre quelle,con sempre quelli,che possa trastullare/interessare la piu’ grande possibile fetta di gente?
    Ma veramenete mi volete far credere che e’ interessante vedere,per esempio, anche solo 1 ora di danze medievali,(una curiosita’,ma da quale testi le avete evinte queste danze rinascimentali,mi dite il nome di un libro da cui le avete tratte o devo passare da coglione e credere che qualcuno le ha per davvero tramandate in qualche maniera?).
    Per me,al momento e’ pura utopia,con questi fenomeni politici che ci ritroviamo,(purtroppo,per par condicio, di tutti i colori) che ci vogliono illudere che mo’ loro si che vedrai che fanno!(ne piu’ ne meno,e con un mero interesse personale,finanziario e elettorale, quello che hanno fatto dagli anni 70 ad oggi)
    E poi ci lamentiamo se i giovani trovano solo una o due vie d’uscita ovvero le piu’ facili e si puo’ solo consolare con quelle?Diamo tutte le colpe a loro ma se d’improvviso questi partissero per altri lidi e le cose non cambiassero cosa faremmo allora cercheremmo,semplicemente,di trovare un’altro capro espiatorio perche’ e’ la soluzione piu’ semplice?

  54. Le ragazze giocavano a pallavolo con una squadra comunale (mi pare ACSI) senza spendere una lira (c’erano le lire), Noi ragazzi, sempre senza spendere una lira, nella squadra di calcio Biturgia dell’allenatore Poldo Baldi (grande uomo, grande sportivo, grande educatore)….e poi m’azzitto…e mi intristisco di nuovo a nome di tutti i genitori.

  55. Aggiungo: quando eravamo giovani noi in piscina abbiamo visto e sentito i migliori cantanti di quel momento, Gianni Morandi, Johnny Dorelli, Celentano, Ornella Vanoni, ecc. e nessuno brontolava del “rumore”. Adesso dà noia tutto, il cane che abbaia (che deve fare, cantare?), il ragazzo/a che fà le prove al pianoforte, la sega del falegname, il martello del muratore…non è vero che danno noia solo i ragazzi del sabato sera. Qualcosa non funziona più, in tutti!

    • ergo sum in ha detto:

      …………….il gallo che canta…………….e l’anonimo idiota che vi chiama……..

    • Luca in ha detto:

      è che ormai questo paese sta morendo!!! in comune sono pronti a dare una parte del campaccio per farci ballare le persone anziane per TUTTA l’estate mentre a noi ragazzi non hanno voluto lasciare per una sola giornata il campaccio per organizzare un evento con dei gruppi musicali che rivitalizzasse anche se per quelle poche ore la giornata radunando insieme sia giovani che grandi ascoltando della buona musica di gruppi locali e non!!! se c’è questa movida sfrenata è perchè a sansepolcro non c’è nulla!! se il comune lasciasse organizzare delle serate ai giovani (si parla comuqnue di gente responsabile) per i giovani, sono certo che gli inconvenienti del sabato sera non dico che cesserebbero del tutto (anche perchè in qualsiasi maniera non cesseranno mai) ma ci sarebbe un netto calo!!!

  56. 18enne allibita. in ha detto:

    Da ragazza 18enne e frequentatrice della cosi’ detta “sfrenata movida biturgense”(ma dove?),rimango ALLIBITA dagli epiteti appioppati ai giovani di Sansepolcro..IMPASTICCATI?DELINQUENTI?UBRIACONI?
    sinceramente,in vita mia non ho mai assunto droghe di nessun tipo,e mi capita di bere giusto un goccetto una volta a settimana…pero’,ovviamente,dopo una settimana di studio massacrante,il sabato sera sono costretta a rimanere a sedere ad un bar per 2-3 ore,spallandomi perchè non c’è NIENTE di interessante da fare..e di conseguenza trovare il centro di Sansepolcro deserto entro mezzanotte-l’una..
    Ma come si può pretendere di rianimare un paese in questo modo?? Ma come ci si può lamentare se alla fine tutti i giovani si trasferiscono per studiare/lavorare?? Ovviamente condanno chi fa atti spregievoli come vomitare,urinare e via dicendo..Ma questo potrebbe benissimo non accadere se ci fossero maggiori controlli e maggiore sicurezza….la soluzione a qualche cretino che non sa come divertirsi sarebbe chiudere ogni locale all’una di notte??
    Mi sembra veramente di vivere nel Medioevo,e mi preoccupa e mi intimorisce sentirmi dare dell’impasticcata da chi non si rende nemmeno conto del peso delle parole che dice.
    In 4 anni che esco di sera,non ho mai visto girare mezza pasticca..e non avrei nessun motivo per mentire.
    Mi dispiace dirlo ma non riesco ad immaginare nessun futuro e nessuna prospettiva per me,qui a Sansepolcro..e penso di parlare per molte persone della mia età..!
    Ndr.-del “Fendente”- Illustre 18enne allibita, pensi che i problemi si risolvano stando al bar fino alla mattina? Se dite che dalle nostre parti (valtiberina toscana) non ci sono prospettive per voi giovani, come pensate voi giovani di risolvere la questione ? Ci avete mai pensato ? Avete mai preteso dai signori politici del luogo, certo: PRETESO, le cose necessarie che possano essere utili per il vostro domani ? Riunitevi, parlatene, scendete in piazza con tanto di cartelli e fate una dimostrazione pacifica. Se lo fate verremo con voi. Cosa credete, che ci piaccia quando diciamo che dopo l’alcool c’è il rischio della droga ? Se vi diciamo certe cose è perchè apriate gli occhi e vi confidiate con quelli più grandi di voi.
    Cara 18enne allibita, hai mai visto il 118 in Sansepolcro che raccoglie qualche ragazza in stato di choc etilico ? Succede spesso la necessità di tale intervento.
    Pensate un pò al male che vi potreste fare, pensate ai vostri genitori, ed accettate qualche volta i buoni consigli poichè, è immaginabile che siano buoni consigli dire: “non ubriacatevi”, “non impasticcatevi”, “rispettate il prossimo”, “non fate atti vandalici”. In caso contrario: non parliamone più.

    • 18enne allibita. in ha detto:

      cosa c’entra il risolvere i problemi col stare al bar fino alla mattina?io stavo solamente constatando che quella che voi chiamate “movida” in realtà è inesistente,non esiste..La movida è qualcos’altro,di ben diverso..ma a parte questo,la cosa che veramente mi ha lasciato sbalordita è stato il darci degli IMPASTICCATI….cioè se ci sono stati casi di choc etilico significa che tutta la fascia giovanile è alcolizzata? non capisco..
      Ndr.-del”Fendente”- Scusa, perchè te la prendi ? E’ stato fatto il tuo nome forse ? Quelle notti se non le vuoi paragonare alla “movida” puoi dire tranquillamente: di grande caos. “Impasticcati” ? Evidentemente i cittadini che abitano nel luogo della grande “fiera notturna” vedono in quegli attori delle persone impasticcate. Ti hanno nominato ? No ? Allora perchè ti arrabbi se non sono stati fatti, ripetiamo: i nomi?

      • 18enne allibita. in ha detto:

        perchè non è cosi’…voglio dire,se esiste qualcuno che lo fa sono affari suoi,ma io sinceramente,non ho mai visto niente del genere nel centro Storico di Sansepolcro,e fidati che ci sono ogni weekend…non è che me la prendo,perchè è vero,non mi ha nominato nessuno,me la prendo per i giovani in generale,per come sono visti oggi…per quanto marcio ci viene visto…e invece,ci sarebbe tanto altro da vedere…

  57. Matteo in ha detto:

    Aaaaaaah ora capisco!!! Noi stupidi ragazzi non possiamo rispondere alle offese, voi però che continuate a definirci alcolizzati e impasticcati siete persone per bene!!! Quanta ipocrisia e bigottismo!!! Anche il nostro caro moderatore mi sembra un pò troppo di parte, appoggia certi commenti che fanno proprio ridere se non piangere.
    Questo è il mio ultimo commento, non ho voglia di sprecare tempo con certa gente!!! Ciao!!!

    Ps. Un brindisi per la sig.ra Cinzia Celati e il moderatore!!!!
    Ndr.- G r a z i e.

  58. Concordo con Paolo.
    Poi mi domando, preoccupato, come faranno i nostri giovani?
    In un mondo dove non trovano uno straccio di lavoro, in un mondo destinato a regredire: noi da piccoli giocavamo con i tappini della S. Pellegrino, gli elasticini, i più ricchi con la carretta a cuscinetti di ferro. Dicono che dovremo tornare indietro. Che i giovani dovranno tornare indietro. Mai noi siamo andati avanti e per loro tornare indietro sarà una tragedia. Non hanno futuro ma questo mondo li fà sentire già inferiori se non potranno acquistare l’Iphone5 o l’Ipad2!!!!
    Non giustifico le sbornie certo, fanno male alla salute ma un po’ tutti stiamo togliendo loro anche la salute! Non ho la ricetta, magari l’avessi…ma qualche sera anch’io bevo un bicchiere in più a cena (reggo poco l’alcool) per andare a letto dove ormai si può sognare solo dormendo.
    Un commento triste pensando ai nostri figli, se qualcuno conosce una ricetta semplice la dica perchè altro non si può, non ci sono i quattrini per nessuna politica giovanile…e nemmeno per l’Iphone!!!

  59. Sandro del Borgo in ha detto:

    Sig. Direttore, se da una parte plaudo alla possibilità che ci offre,consentendoci di commentare,senza censure (se non quelle imposte dall’educazione) in questo spendido spazio web, mi fa sorridere e il fatto di come lei si indispettisca con alcuni commentatori.
    Minacciare, addirittura di rivolgersi alla Polizia Postale per denunciare il numero IP di un commentatore scomodo è tutta da ridere.
    Perchè la Polizia Postale possa rintracciare il Log di un indirizzo IP noo è così facile, non è che lei gli stia simpatico e allora le danno il log di quell’indirizzo IP (ci vuole un autorizzazione rilasciata dal giudice) solo per fatti che possano configurare un reato…….ma per un commento ??.
    Cordiali saluti
    Il mio IP 67.208.113.125 ma se lo cerca, il risultato sarà Dallas negli Stati Uniti…come vede non tutto corrisponde a verità
    Ndr.-Sandro del Borgo, certo che consentiamo di commentare anche chi si nasconde dietro uno pseudonimo e permettiamo anche di rispondere un pò oltre il consentito dalle norme della buona educazione, per il semplice motivo di vedere fino a quale punto arrivano certe persone, a noi sembra, con dispiacere: un punto di “non ritorno”, ossia di difficile recupero ad una vita di rispetto reciproco. Non dovrebbe dire che il fatto che mi indispettisce lo fa sorridere. Vede “Sandro del Borgo” io mi firmo, e non “chiamo per nome alcuno” quando si parla di ubriacature, di presumibili impasticcamenti, di cattiva educazione nel fare casino, nell’urinare per strada ecc…ecc…-Noi diciamo: “quei giovani, quelle persone che….”, possiamo infine, per rispondere al commento usare lo pseudonimo di quella persona, persona che è: “nessuno” perchè non ha volto nè indirizzo.
    Per quanto riguarda l’IP, non si preoccupi proprio, nè ci dica cosa occorre per giungere al giusto indirizzo, lo sappiamo noi cosa fare e non sbagliamo.
    Buona giornata anche a Lei. Comunque: UN DIBATTITO SERIO VOGLIAMO AUGURARCI CHE SIA POSSIBILE.
    -il direttore del Fendente-

  60. NASTRO in ha detto:

    costituiremo un comitato di giovani di sansepolcro perchè ci riteniamo offesi e vedremo se ci saranno gli estremi per una denuncia a vostro carico. saluti e baci….divertitevi a fare la calza e i tortellini!

  61. varichina in ha detto:

    Matteo,per chi ha bisogno di farla,c’è l’ubriacoteca dove ha bevuto,non la via o la traversa più vicina.
    poi ti auguro di avere un padre,come dici tu ,tossico dipendente,cosi siamo pari.
    Forse non avete capito;vi potete ubriacare e impasticcarvi quanto volete,però….c’è un però,non dovete disturbare,o recare danno ad altre persone.questa si chiama libertà e democrazia,perchè come ha detto qualcuno,la tua libertà,finisce dove comincia la mia.Saluti e buon vomitamento.

  62. Paolo in ha detto:

    Mi sembra che nessuno ancora abbia notato che molti di questi briachi(tranquilli ragazzi volendo vi faccio un’elenco con nomi e cognomi di 40enni che ai loro tempi facevano,e qualcuno tutt’ora,faceva molto peggio di voi) abbiano lanciato un grido.
    Ci ubriachiamo perche’ non sapremmo divertirci altrimenti.
    Cosa possiamo fare il weekend?tralasciando il resto della settimana….
    Vediamo:Magari vado al centro sportivo a fare qualche sport,vorrei ma non posso,non ci sono ne’ strutture notturne,ma neanche diurne,che il Comune mi mette a disposizione gratuitamente.
    Allora vado a vedere un concerto,vorrei ma non posso,perche’ concerti qua non se ne vedono da piu’ di vent’anni.Allora prendo il mio strumento musicale e me ne vado a suonare con i miei amici,vorrei ma non posso perche’ mica c’e’ una struttura comunale gratuita dove posso fare musica(magari anche insonorizzata!!!).Allora vado al circolino,vorrei ma non posso,gli ultimi quattro coglioni di gestori lo hanno fatto chiudere,un sindaco ne promise uno nuovo ma tu hai capito dove lo hanno fatto e dove lo possiamo trovare?Beh,allora vado a giocare a biliardo vah! non mi piace ma magari trovo un po’ di gente.Ops non c’e’ neanche quella.Vabbe’ allora vado dagli scout,non condivido i loro pensieri ma magari alla loro sede trovo qualcuno,qualcosa si inventera’,vorrei ma non ci sono piu’ neanche quelli.Allora basta! vado a fare volontariato,non mi piace ma voglio stare alzato tutta la notte! Si ma dove vado?il canile e’ a Badia,e altre associazioni non ne vedo o non le conosco.
    In compenso potete,per un mese intero,andare a vedere quattro pottaculo che per 3 ore di fila ci lanciano in aria una bandiera con un bel sottofondo di Trum,tututum,tumtum,con altre 3 ore di gente che tira una freccia in un bersaglio, oppure stare un paio di orette in silenzio a guardare 3 foto in bianco e nero ad una mostra dove di solito si vedono ritratte sempre le stesse facce, oppure mezza nottata a vedere uno sopra un cavallo che fa’ cento giri della piazza oppure possiamo andare da quelli di Don G. a cantare efficaci preghiere oppure posso andare in qualche night,e’ pieno qui intorno, e ci ritroverete la meta’ dei moralizzatori che vi insultano ma quelli sono in luoghi discreti e non disturbano anche se sfuttano la carne di sciagurate che la danno solo per fame non perche’ siamo dei rocco siffredi al quadrato……oppure date retta a me emigrate e lasciate questo comune ai vecchi(di mente)e lasciate che muoiano loro,e il Borgo, nel silenzio che giustamente chiedono.Poi che c’entra se un’ultraquarantenne ristoratore viene trovato nel suo locale a cedere cocaina ad una minorenne(ma anche agli over 40 sappiatelo)?quello e’ una risorsa per la citta’ mica si puo’ condannare per una sciocchezza del genere anzi diamogli un compassionevole perdono i briachi siete voi,ma solo fino ad una certa eta’.
    p.s ma un’assessore alle politiche giovanili a cosa serve se politiche giovanili non se ne vedono da decenni????

    • Capitan Impallo in ha detto:

      L’unico commento davvero sensato che ho letto, bravo! E’ quello che stavo cercando di dire io

    • simone santucci in ha detto:

      bravo, finalmente un commento intelligente!
      Ndr. del “Fendente”- Sei veramente bravo, elogi il tuo commento precedente. Insomma fai tutto da te, prima come “simone” poi come “persona minimamente sveglia”. Sai c’è un detto che così recita: “chi si loda si imbroda”. Che sia il tuo caso?

  63. baudelaire in ha detto:

    mi hiedo perché il redattore minaccia quelli che commentato … hai capito chi commenta? wow , bravo? sai leggere gli IP della gente che è stato costretto a cambiare perché con i tuoi commenti sarcastici rischi di togliere credibilità, complimenti ma francamente non ci vuole tanto … l’anonimato è l’unico modo di commentare qui visto che appena avete nome è cognome parte la campagna di sterminio … e nessuno dovrebbe avere paura del parere di un cittadino medio specialmente perché non dice cavolate a vanvera che dovrebbero essere moderate
    Ndr.-del “Fendente” -Baudelaire sei senza palle, chiaro? Nessuno è stato minacciatoUsi l’anonomato, vuol dire che sarai: “nessuno”.E: grande maleducato.

    • NASTRO in ha detto:

      sempre peggio……….”maleducato”………….

    • simone santucci in ha detto:

      nessuno è stato minacciato??? prima hai scritto qui PUBBLICAMENTE l’indirizzo IP di un utente (e già non so se questo si possa fare) minacciando di mandarlo alla polizia postale, in seguito ha espresso il suo desiderio che i tutori dell’ordine leggessero i nostri commenti, prendendo provvedimenti… solo questa situazione fa capire quanto è inutile parlare con voi, non si può avere neanche l’opportunità di dire il proprio pensiero senza venire giudicati, minacciati, e non so se anche censurati, dato che lei ha il potere di cancellare i commenti degli altri! complimenti questa si che è serietà!

  64. Cinzia Celati in ha detto:

    Neppure al mio peggior nemico augurerei di avere un figlio tossicodipendente, personalmente auguro invece al sig. Matteo di non avere mai la possibilità di conoscere un simile dramma.
    Quanto poco rispetto nei confronti di tutti i genitori, con figli tossicodipendenti e non…
    Cinzia Celati
    ndr.-del “Fendente”- Vediamo dove arrivano Cinzia. Certo c’è da mettersi le mani nei capelli. Ma gli addetti all’Ordine pubblico ed alla Sicurezza dei cittadini, non sanno leggere certi commenti deliranti, e non fanno niente? Per forza l’Italia sprofonda nella melma.

    • NASTRO in ha detto:

      lei è già sprofondato……è quello che sta delirando è solo lei e la madama cinzia celati!!!

      • NASTRO in ha detto:

        ”Sono certa trattasi di persone senza figli in quanto non si tratta solo di tutelare il decoro della città ma di tutelare gli stessi giovani da comportamenti lesivi che possono condurli incontro ad un punto di non ritorno se non a morte certa. Vogliamo forse assistere impotenti al funerale di qualche giovane e consolare i suoi genitori?!?” AHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!

    • simone santucci in ha detto:

      non capisco redattore, cosa vuole che facciano i tutori dell’ordine pubblico contro un commento, anche se delirante? qui si parla di censura o peggio… ha mai letto 1984? le cose che sta dicendo lei vengono descritte in quel libro come psico-reato!! smetta di fare certi commenti per favore, ormai la santa inquisizione non esiste più eh!
      Ndr.-del “Fendente”- Lascia perdere cosa possono fare gli organi di Polizia Giudiziaria, non contro un commento, ma verso chi lo ha scritto (cerca di capire Simone, non fare il furbo). No, non si tratta di censura, si tratta che i cittadini vogliono, desiderano tranquillità notturna e che rispettiate le cose che non vi appartengono. No amico, si sbaglia di grosso, la “Santa Inquisizione” non esisterà più, ma “esiste la Legge da rispettare”.

      • simone santucci in ha detto:

        sono esterrefatto! mi può dire come si chiama, giusto per curiosità? ovviamente se giudica questo commento non troppo intriso di alcool e pasticche come ha già detto… poi mi schiarisca un po’ le idee, alla polizia postale cosa gliene frega se uno su un commento scrive che lei è un ridicolo (cosa che penso anche io)… pensano che siano più impegnati a risolvere problemi peggiori, come prendere un paio di pedofili o truffatori informatici… ma vabè… ora scusami, devo chiamare i carabinieri perchè il mio vicino mi ha detto che sono tonto… spero gli diano la pena capitale!

  65. Matteo in ha detto:

    Auguro, a chi offende gratuitamente noi ragazzi definendoci “alcolizzati e impasticcati”, di avere figli tossicodipendenti, visto che l’immagine che vogliono dare di noi è quella. Sapete cosa vi dico? Avete meno rispetto voi per gli altri, che la maggior parte dei ragazzi e ragazze che “animano” il venerdì e il sabato sera a Sansepolcro!

    I problemi si risolvono parlandone, confrontandosi con opinioni e punti di vista differenti, per arrivare a soluzioni efficaci e condivise. Siete bravi a puntare il dito su tutti, eccellenti nell’offendere, ma poi quando dovete aprire gli occhi e le orecchie per sentire pareri contrastanti ai vostri, vi coprite dietro a un muro; ma ce lo avete mai messo il naso fuori da questo paesino? Io penso di no, altrimenti avreste avuto esempi migliori e peggiori con cui confrontare la nostra realtà; invece siete gente limitata, chiusa di testa, che non vuole sentire ragioni!!! Però una cosa va detta: “ai vostri tempi” eravate tutti a modino, guardavate Carosello e poi a letto, gli alcolici e le droghe li abbiamo inventati noi quando hanno smesso di fare Giochi senza frontiere su rai1!!!!

    Dai su, non ci prendiamo in giro! Chi urina o vomita per i vicoli va giustamente punito, allo stesso tempo però, bisogna che ci sia un’alternativa per chi ha bisogno di farla!!! Comunque, il problema di Sansepolcro non sono i giovani e nemmeno la movida sfrenata che non esiste, ma i borghesi medi come voi, che vogliono il borgo morto!!!!!!!!!
    Ndr.-del “Fendente”- Matteo, concedici una battuta: “Attenti perchè ‘cinque’ anni di cultura politica appena terminati, vi avrebbero dovuto insegnare altre cose. Se il “prof.” vi prende, son vostri cavoli amari”.

    • NASTRO in ha detto:

      BIGOTTI!!!!!!!! FATE SOLO RIDERE……continuate a offendere……applausi!

      • anonimo con buon senso in ha detto:

        occhio che noi giovani siamo in tanti…..
        Ndr.-del “Fendente”- Come sarebbe a dire “occhio che noi giovani siamo tanti….”,cosa vuoi dire ? Ti ascolto.

  66. L'infermiere del pronto soccorso(utente anonimo) in ha detto:

    Sembra che a Sansepolcro ,tutti soffrano di problemi prostatici.
    Alla continua richiesta di bagni pubblici ,di wc chimici ed altro,sembra che lo stimolo del pisciare sia di una gravità da guinnes nazionale.
    Di pari passo,visto che l’orina non è il solo problema ,e visto che non esistono sarebbe auspicabile far omologare anche ii vomitatoi da distribuire capillarmente fuori dai locali.
    Le case al borgo avevano al massimo una latrina,col buiolo e serviva ad una famiglia intera.
    Ora,che il borgo, per le necessità della movida a tutti i costi,debba diventare la città dei gabinetti,questo è troppo.
    Per tanti liquidi ingeriti,corrisponde di media una gran parte di essi da eliminare dal corpo.
    E’ chiaro che più bevi e più pisci , “caro citto del borgo”.Un tempo ,quando uno aveva tanti stimoli ,gli si diceva : Ma quanto cocomero hai mangiato ?Viva l’acqua che depura davvero i reni e almeno fà fare urina chiara che non puzza,e non intasa gli ospedali di ignari irrispettosi del proprio corpo e della propria salute e vita.
    L’infermiere del pronto soccorso(utente anonimo)

    • silvano lagrimini in ha detto:

      sia per la notte bianca, che nel periodo delle feste del Palio erano presenti i bagni chimici, l’effetto diuretico per i vicoli non è mica cambiato…

      • NASTRO in ha detto:

        i bambini dell asilo sono meglio…..

      • riedel filippo in ha detto:

        1 bagno chimico per migliaia di persone…sapeva un pò di presa per il culo!!!

      • simone santucci in ha detto:

        ce n’era uno in piazza e basta, contando che alla notte bianca ci vanno migliaia di persone e soprattutto contando che non pisciano solo gli ubriachi, penso che capirai da solo che un bagno in più è un po’ poco…

  67. riedel filippo in ha detto:

    l’unico evento a sansepolcro è il palio della balestra…..e poi vi chiedete perchè ci ubriachiamo per ammazzare il tempo?

    • silvano lagrimini in ha detto:

      Io non ho idea quanti anni hai, domandarvi il perchè vi ubricate? Posso solo rispondere che non ammazzate il tempo ma vi ammazzate voi stessi; io 52enne in gioventù di sbornie qualche volte le ho prese pure io, senza per questo tormentare chi mi stava attorno, tornavo a casa (massimo concesso 1,30 solo di sabato), a volte “abbracciavo il Water” di casa, il giorno dopo mi abbracciava mio padre, con tanto tantissimo calore!!!!

  68. riedel in ha detto:

    no ma comunque il redattore è super-partes eh..
    so già che non lo pubblicherà
    Ndr.-del “Fendente”- Certo che siamo super partes, comunque NON siamo con chi distribuisce “veleno” o “droga”. Pubblichiamo le vostre risposte per far vedere ai cittadini che tipo di personaggi siete.

    • NASTRO in ha detto:

      discorsi sempre piu intelligente signor redattore…….ma è giusto che pubblicate tutto ,soprattutto le scemenze che dite voi…….ricordo: nn tutta la gente è stupida…..da quello che scrive si renderanno conto di che persona è lei! R I D I C O L O
      Ndr.-del “Fendente”- Per fortuna “non” sono tutti ubriachi. Per quanto riguarda il “ridicolo”, le comunico che tra pochi giorni la informerò di come si chiama veramente il fantomatico “Nastro”.
      Lei ha il nr.95.241.35.26 che consegnerò alla Polizia Postale.

      • anonimo del buonissimo senso in ha detto:

        e io le dirò che mi ritengo offeso!!!!!
        Ndr.-del “Fendente”- Affari tuoi e solo tuoi.

      • simone santucci in ha detto:

        redattore, ogni volta che leggo un suo commento allibisco veramente, si attenga a pubblicare i commenti, dato che almeno io spererei in un ambiente di conversazione neutro, e non di parte come mi pare sia questo… ah se vuole dia anche il mio IP alla polizia postale, sono sicuro di aver infranto molte leggi!

      • anonimo con buon senso in ha detto:

        complimenti direttore. lei è una persona veramente con gli attributi e per niente subdolo!
        Ndr.-del “Fendente”.-Grazie, peccato che sei anonimo, non meriti nemmeno un caffè semplice, te lo farei correggere dal barista.

  69. Miss. K. Lurina in ha detto:

    Il problema dell’urina nei vicoli è una vera e propria piaga sociale, che colpisce un po’ tutte le zone urbanizzate (ovviamente non solo della nostra vallata). Non se ne esce, pare che un po’ ovunque esista il problema della pipì che scappa a chi è per strada.
    Ad esempio, passeggiando di prima mattina per certe stradine del centro di Firenze, si sente un tale pungente afrore di urine (dal bouquet umano o canino, dipende) che a confronto i cessi dell’autogrill sembrano l’arbre-magique.
    Certo, nel nostro caso, parte della responsabilità è da imputarsi a qualche giovane briaco che ha preso il centro storico di Sansepolcro per il primo progetto di “vespasiano diffuso”. Ma non sono questi gli unici colpevoli, e tanto per fare un esempio vi racconto un aneddoto di cui sono involontaria testimone.
    Non molto tempo fa si è svolta una gara podistica nel centro storico di Sansepolcro, con partenza/arrivo in via XX Settembre (all’altezza della macelleria Poggini / tabaccheria La Torre). Nell’attesa del “via”, due dei partecipanti – in preda a impellente bisogno fisiologico – si sono infilati nel primo vicolo disponibile e hanno eletto a cesso pubblico il cartellone pubblicitario dello “Studio Moda Rossella”, sicuri di non essere notati (che ingenui!) né dai colleghi podisti, né dal seppur sparuto pubblico. Per quanto il suddetto cartellone non sia un gioiello d’arte contemporanea, di certo non meritava una tale irriverenza.
    Ora, è vero che in questo caso c’è l’attenuante della tensione sportiva, oltre che dello scarso margine di tempo. Inoltre il fardello di una vescica satura avrebbe certamente pregiudicato il risultato della gara. Ma si noti che era pieno giorno, che i due avevano certamente superato i trent’anni e che, in quanto atleti in procinto di gareggiare, potevano forse essere dopati (chi può dirlo…) ma certamente non erano briachi. Maleducati e cafoni, questo sì. Ma allora che dovremmo fare?
    Non possiamo per colpa loro mettere al bando le gare podistiche, anche se il danno sociale di una simile scelta sarebbe minimo, o comunque di certo minore rispetto alla chiusura dei già sparuti luoghi di aggregazione a Sansepolcro.
    Non vi sarà di certo sfuggito un dettaglio: i due atleti incontinenti hanno urinato lì perché sicuri di una certa “intimità” (che ingenui, l’ho già detto?) dovuta alla copertura del vicolo e del cartellone. Cioè, chi minge nei vicoli – di giorno o di notte – lo fa perché è mosso da quel primordiale pudore che impedisce, ad esempio, di espellere direttamente lungo la via maestra. Insomma, perché nessuno (o quasi) lo vede. Lo stesso dicasi, e a maggior ragione, per altri atti vandalici di più grave entità.
    Appare evidente, allora, che la soluzione non è l’eutanasia di una già agonizzante Sansepolcro. Tutto il contrario! Più gente in giro, meno vie deserte, meno probabilità di urina o peggio (vorrei poter dire anche “tante meno merde” ma per quelle ho perso le speranze). Una certezza quasi matematica: varrebbe la pena tentare.
    Se poi riuscissimo a rendere più viva la città e gli altri problemi rimanessero, sarebbe comunque un netto passo avanti.

  70. Luca in ha detto:

    C’era una volta il paese dei Balocchi…potremmo iniziare cosi’ un racconto di una vallata felice e briosa che faceva di nome Valtiberina con al centro Sansepolcro…
    ma purtroppo Sansepolcro e’ ora Sansepolcro …la massificazione dei consumi ha comportato una generale decadenza del senso civico e della morale ed un appiattimento delle mode e dei costumi.
    E’ diventato PERENTORIO divertirsi a qualsiasi costo, stordirsi oltre il verosimile e “sballare”….
    io in passato, oltre venti anni fa, cercavo insieme ai miei coetani lo “sballo” soprattutto nell’aggregazione.
    Facevamo il possibile per trovare spazi ove ritrovarsi “rompendo le scatole” alle Istituzioni quali il Comune ed Enti vari nonche’ ai vari Partiti… a volte riuscivamo nello scopo a volte no.
    Non nego l’uso di alcool e/o droghe fra alcuni di noi, vedi Cannabis (per le altre promettevamo un grammo di piombo per ogni grammo di droghe, sintetiche e non, agli spacciatori) ma sempre in luoghi chiusi tipo case di proprieta’ onde non creare occasioni di disturbo a noi ed agli altri.
    Ma il vero sballo era riuscire a creare, dalla nostra fantasia e volonta’, eventi ed occasioni dove noi giovani riuscivamo a presentarci per quello che eravamo e cioe’ GIOVANI GIOVANI GIOVANI con una voglia incredibile di riuscire in qualche modo a cambiare il mondo dove la musica, i giochi e l’arte in ogni sua manifestazione riusciva a farci SBALLARE VERAMENTE dove i nostri Sogni quando si riusciva a realizzarli ci faceva SBALLARE e quando non ci riuscivamo eravamo arrabbiati ma non per questo meno decisi ad andare avanti per un ulteriore tentativo.
    Cosi’ forse non siamo riusciti a cambiare il mondo, forse l’abbiamo peggiorato, forse non siamo riusciti a lasciare a Voi Giovani di oggi un mondo perfetto ma almeno, io ed altri della mia generazione, ci abbiamo provato (io personalmente nel mio piccolo ci provo ancora).
    Amaramente Vi chiedo, come lo chiedo a quattro giovani da 21 a 28 anni a me molto vicini ma molto vicini, voi POTETE dire lo stesso???
    Potete, guardandovi allo specchio, dire CI HO PROVATO????? Ho provato a CAMBIARE LE COSE???? Ho chiesto e mi e’ stato detto di NO????? E se mi hanno detto di NO ho chiesto il PERCHE’?????? Ho provato a cambiarmi dentro, a cambiare tutto il mio modo di pensare, agire e interagire con gli altri affinche’ mi fosse detto di SI??????
    Se potete rispondere francamente a queste domande e dire che ancora ci provate e riprovate e ancora, ancora ed ancora…
    siete sulla strada giusta e ricordate solo che dovete ogni giorno ripetervi di provarci ancora per un giorno
    Arcipelago Gulag Stalag 17 Siberia

  71. io cambio vallata in ha detto:

    ma amazzative, spero che la prossima volta ceda il muro principale della diga

  72. ROBDEMAT in ha detto:

    La prepotenza dialettica di chi vuole fare i cavoli propri riflette il livello di anarchia raggiunto da chi di prepotenza vuole assolutamente fare tutto quello che vuole. Assunto che le leggi ci sono c’è solo bisogno di farle rispettare al Borgo così come a Milano a Bologna ed in ogni altro paese civile. Il Borgo muore proprio perchè viene a mancare quell’impegno civile che ha fatto di questa città una perla del centro Italia. Certo è che chi non ha occupazione lavorativa o scolastica manifesta il suo disagio con quel fare casino forse per attirare un po’ di attenzione sociale. La politica chiude gli occhi perchè la tolleranza costa zero e forse porta consenso. Non si riesce a comprendere altrimenti perchè non si vuole risolvere questo benedetto problema. Lo volete ridurre così il Borgo? fate pure raccoglierete quello che avete seminato. Ma la morale fatela altrove a qualcun’altro; per quattro spicci vi condannate da soli alla regressione economica ed al caos.

    • luca magiotti in ha detto:

      la cosa veramente bella è che ad un minimo acceno di discussione siete in molti a parlare di anarchia . se vogliamo parlare per stereotipi lo possiamo fare.Iniziamo col dire che tutti i giovani sono impasticcati per poi dire che non c’è più rispetto passando per la battuta più vecchia di tutti i tempi : quando s’era citti noi …………………
      La cosa veramente imbarazzante è che in 30 state dicendo le stesse cose da 2 giorni senza mai fare un commento che abbia un minimo di senso logico.

  73. Capitan Impallo in ha detto:

    Ma piuttosto che dare degli ubriaconi impasticcati ai giovani, chiedetevi PERCHE’ è necessario ubriacarsi per divertirsi il venerdì e il sabato sera, chiedetevi PERCHE’ è necessario pisciare e vomitare nei vicoli, chiedetevi PERCHE’ i giovani non hanno rispetto…la gente piscia in giro semplicemente perchè NON CI SONO BAGNI PUBBLICI IN GIRO, e quando chiudono i bar uno deve ricorrere ai mezzi che ha; o meglio, ce n’è uno ma per qualche bizzarro motivo di notte viene chiuso (mah?); sono costretti ad ubriacarsi perchè, purtroppo (lo dico da giovane) non c’è nient’altro da fare, se decidi di rimanere in città. Una volta c’era il Campaccio, era un ottimo luogo di ritrovo per i giovani, sempre pieno di eventi, di concerti e iniziative, e andavano tutti là, invece di vomitare in giro. Adesso è caduto in disuso, e visto che era l’unica attrattiva oltre allo Scorpione, i ragazzi devono ripiegare su qualcos’altro da fare il sabato. E infine, non mostrano rispetto verso nessuno perchè a loro volta NON NE OTTENGONO: certi commenti su questa stessa pagina ne sono una più che evidente prova. Perciò, prima di cedere ai qualunquismi e alla demonizzazione di tutto il nucleo giovanile della Valtiberina (il discorso è valido per Sansepolcro come per Castello, Anghiari e San Giustino) chiedetevi il PERCHE’ ;)

    • Cinzia Celati in ha detto:

      Anche molti giovani che gettano sassi dai cavalcavia sulle auto in transito si giustificano adducendo di aver compiuto tali deprecabili atti per noia.
      Cinzia Celati

      • simone santucci in ha detto:

        ah ora paragoniamo il tirare i sassi dai cavalcavia con il pisciare su un vicolo… io non ho mai visto nessuno morire per una pisciata vicino al portone di casa… questo è un discorso ridicolo, non vedo perchè abbiate una tolleranza così bassa verso i giovani: prima dite che sono tutti ubriachi e impasticcati, invadendo la libertà di altre persone… poi date la colpa ai locali, che ci vivono di vendita di alcolici, quando i soldi per comparli ai vostri figli glieli date VOI.. e dopo quando non sapete più cosa dire, cambiate totalmente versione e dite “non importa se state male o morite di overdose, ma fatelo dove non rompete i coglioni”… vorrei farvi capire che il vostro moralismo è veramente ridicolo
        Ndr.-del “Fendente”-Pensiamo che i genitori NON diano proprio i soldi ai figli per andare ad acquistare superalcoolici (da proibire come il fumo e la droga) e non è invadere la libertà di altre persone il far notare da parte di certi cittadini di volere meno caos notturno, che si protrae fino al mattino. Chi si comporta come dici te, signor Simone a parere dei più è solo mancanza di “cervello” perchè liquefatto dai superalcoolici assunti senza regola.

  74. varichina in ha detto:

    ma cittodelborgo,baudelaire,e tutti gli altri che amano ubriacarsi o impasticcarsi,lo sapete che la vostra libertà finisce dove comincia la mia?
    il centro storico di sansepolcro,è già diventato un piccolo ghetto,perchè i vecchi borghesi,chi può permetterselo, stà fuggendo da tutto questo degrado acustico e igenico del paese dei balocchi.
    provate a domandare in giro per le varie agenzie immobiliari quanti immobili ci sono in vendita nel centro storico,e la difficoltà di venderli ad un prezzo ragionevole,o al valore di mercato è quasi impossibile,e se qualcuno fosse interessato,come vede la posizione,nemmeno entra per vedere l’immobile.se vuoi venderlo lo devi regalare,forse qualcuno lo prende.
    Direttore,certo che non sono capaci di prendere o di trovare delle alternative,l’alcol e le paticche annebbiano e distruggono il cervello.

    • anonimo del buonissimo senso in ha detto:

      io non ho capito perchè continuate a dare degli impasticcati ai giovani!!! se ne avete guardate ai vostri di figli..invece di sputare sentenze false e fare di tutta l erba un fascio!!!!siete ridicoli….e poi ve lo dico sinceramente….la campagna è tanto bella…….

      • luca magiotti in ha detto:

        il solito qualunquismo colpisce ancora ……………………tutti i giovani sono impasticcati …..chissà se varichina avrà un figlio giovane ?

  75. Un vecchio amico di Diego Marcelli in ha detto:

    Se il redattore me lo consente (vista la sua mano decisamente pesante in questa attività pseudo-redazionale) vorrei semplicemente lasciare un messaggio a Diego Marcelli, che così accoratamente reclama giustizia.

    Caro Diego, quando s’era citti, eri il peggio briaco.
    E mò te lamenti?
    Come sei invecchiato male!

  76. Gruppo giovani e meno giovani per l'immagine di Sansepolcro (utenti anonimi) in ha detto:

    Vorremmo organizzare un gruppo sperimentale di volenterosi che accettino di effettuare insieme una opera di sensibilizzazione a tenere pulito ed ordinato il borgo in cui viviamo.
    -Ci sono da ripulire le fioriere dalle cicche,dai pacchetti di sigarette,dai bicchieri dalle lattine e quanto altro le deturpa ignobilmente.
    -Ci sono da ripulire gli armadietti ENEL-Acqua e Mertano dalla colla e dal nastro adesivo da tutte le locandine e manifesti che irregolarmente ci sono sono state appiccicati.
    -C’è da spruzzare qualche prodotto igienizzante antibatterico negli spigoli dove i giovani sono maleducatamente avvezzi ad orinare.
    -C’è da dare una mano agli operatori ecologici della Sogepu a ripulire i chewingum che tappezzano a macchia di leopardo il corso maestro e i vicoli .
    -C’è da studiare come tenere in ordine le aiole e i giardinetti dei viali .
    ….ed altro altro ancora che approfondiremo nel cammino di una gara a tempo indeterminato per fare del borgo un esempio di città ben tenuta ed ordinata ,che induca chiunque ad averne rispetto senza vigili,vigilantes e forze dell’ordine.
    Troveremo chi fornisce guanti,indumenti di lavoro adatti e prodotti occorrenti a questo campus sperimentale di indubbia etichetta nel giro di breve tempo.
    Gli sponsor che abbiamo contattato ,per loro scelta e buon esempio rimarranno anonimi ,certi che l’indotto di tale operazione farà parte di un’interesse comune nei quali gli stessi saranno gratificati nel tempo.
    Ringraziamo sin d’ora il Direttore del Fendente per lo stimolo che vorrà dare per il presente progetto.
    Gruppo giovani e meno giovani per l’immagine di Sansepolcro (utenti anonimi)

  77. Geppetto (utente anonimo) in ha detto:

    Cittodelborgo scrive :Visto che al Borgo ci sono delle leggi molto chiare sulla somministrazione di cibi e bevande che (nessuno lo dice) vengono RISPETTATE DA TUTTI i locali in fatto di somministrazione di alcolici.
    Ma cittodelborgo è’ forse Pinocchio , quello col naso lungo ??
    Geppetto (utente anonimo)

    • Mangiafuoco in ha detto:

      Caro Geppetto, ma ci sei mai stato in giro fino alle 2 quando i locali chiudono…io ho lavorato per 5 anni in questi famigerati locali…non ti immagini quanta gente ho mandato via scattato l’orario di chiusura…prima di dire cose a vanvera documentati e vedi con i tuoi occhi come funziona…

    • luca magiotti in ha detto:

      come siamo maturi sign . Geppetto . la domanda è una quando suo figlio Pinocchio verrà adescato da Mangiafuoco la signora Cinzia Celati dirà : “l’avevo detto io ” o si unirà al suo cordoglio ????? ridocoli è un aggettivo che non vi calza più.
      (se qualcuno vuole fare un commento indicando Collodi … beh che almeno lo legga !!!!!!!!!!!!!!!)

  78. baudelaire in ha detto:

    Nelle risposte a questo articolo ho letto un sacco di scemezze … c’è chi dice “ubriacatevi pure ma non nei luoghi dove ci abita la gente… se qualcuno di voi ha voglia di predere la sua roba dal bar e vada al Trebbio a bere lo faccia pure … le multe per chi piscia in giro sono troppo poche? invece di pagare guardie e vigili perché non comprate un po’ di bagni pubblici o qualcosa del genere visto che uno è costretto o di fare file interminabili nei locali che state tanto denigrando o di farsela adosso. Non ci dobbiamo ubriacare per forza? dateci alternative … se non siamo come voi che sabato “guardate la corrida” e alle 11 a letto offriteci alternative … vi lamentate tanto che sansepolcro sta cadendo in malora … ma per piacere , vorrei vedervi viere in una grande città… Sansepolcro mi sembra piuttosto tranquillo come posto tranne il sabato (che è l’unica serata libera per gli studenti) quando succedono un paio di fatti che però mi sembrano perfettamente normali … Se volete che Sansepolcro insieme a questi 4 vecchi muri diventi la vostra casa di riposo allora fate pure le vostre leggi fasciste e noi ce ne andremo tutti in massa altrove, e insieme a noi andrà via la forza di lavoro sottopagata, gli incassi di negozi. locali ecc ecc vorrei vedervi dopo come ve la caverete
    Ndr.-del “Fendente”-Ciao “Baudelaire”, ma a scuola ci sei stato ? Qualche insegnante o professore ti avrà fatto lezione di ‘educazione civica’ ? Non fai altro che chiedere ‘alternative’, scusa ma te “non sei capace da solo ha trovartele quelle sane”? Parli di leggi fasciste ma, la tua è “anarchia”, molto più pericolosa.

    • luca magiotti in ha detto:

      Non è anarchia e forse è lei sign. redattore che non è stato a scuola visto che non ha capito il messaggio di “Baudelaire” la maggior parte dei ragazzi chiede solo che a sansepolcro ci sia la possibiltà di rifare musica dal vivo come succedeva qualche anno fà che venga riproposto qualche spettacolo in piazza decente che venga data ai stessi ragazzi la semplice possibiltà di fare festa .
      In quanto al suo commento sul non saper trovare altre alternative credo che “Baudelaire” sia stato molto chiaro in un paese che stà morendo l’unica alternativa è (spiacente di dirlo )l’ esodo. Così forse finalmente gli abitanti del centro storico saranno in pace .

    • Cinzia Celati in ha detto:

      Egr. Sig. “baudelaire”,
      io non guardo La Corrida, non vado a letto presto nel week-end e nonostante ciò non mi sono mai ubriacata pertanto reputo che le seguenti affermazioni risultino credibili.
      Per quanto riguarda le alternative che Lei invita a offrire a chi desidera divertirsi, queste non risolverebbero comunque il problema dell’alcolismo molto diffuso tra i giovani e non eliminerebbero neppure i ben oramai noti atti di vandalismo.
      Personalmente adoro l’allegro conversare di giovani o meno giovani che anche a tarda notte transitano nel vicolo dove abito ma non tollero che nel cuore della notte un ingiustificato ed improvviso urlo emesso da qualche ebete mi faccia balzare il cuore in gola.
      Per quanto riguarda l’atto osceno di orinare in pubblico Le garantisco che ciò non è dovuto alla mancanza di bagni pubblici. All’uopo La informo che ho visto personalmente ragazzi e ragazze uscire dal retro di un bar per orinare nella pubblica via. Preciso che nel bar non vi erano code interminabili, anzi il locale era quasi vuoto.
      La informo inoltre che Sansepolcro è abbastanza tranquillo “tranne il sabato” soltanto d’inverno mentre d’estate non è affatto tranquillo per l’intera settimana.
      Da ultimo, mi preme contestarLe la frase “…..un paio di fatti che però mi sembrano perfettamente normali …”: Lei reputa perfettamente normali fatti – e non sono un paio – che prevedono l’intervento dell’ambulanza del 118 per evidente stato di alcolismo di minorenni?!?Cinzia Celati

  79. Simone Santucci in ha detto:

    “giovani ubriachi e impasticcati”… non so se vi rendete conto, ma per i locali del centro di certo non vendono droga, se uno si vuole drogare lo fa a prescindere dal fatto che i bar siano a perti o chiusi, inoltre non è obbligatorio ubriacarsi se uno esce il sabato sera… io è da 5 o 6 anni che vedo sistematicamente il borgo deserto dopo l’una al massimo, e sapete, non è bello dover tornare a casa a quell’ora dopo una settimana che uno lavora o studia solo perchè la gente fa di tutta l’erba un fascio… se il problema sono gli ubriachi che fanno confusione allora non si deve eprmettere ai locali di vendere alcolici dopo una certa ora, ma non farli chiudere… se avete dei figli dovreste pensare che non è bello far crescere vostro figlio in un paese dove l’evento più interessante è vedere gente che tira le frecce a un bersaglio una volta all’anno… così rischiamo di diventare una città bella solo dall’esterno: stimolante ed interessante da visitare un giorno, ma noiosa e apatica se uno ci vive per più di una settimana… complimenti, mi sembra di stare nel medioevo! sarà l’influenza degli sbandieratori!!

    • anonimo con buon senso in ha detto:

      caro simone questa città non è neanche più bella per i turisti. una città per piacere deve essere viva, il turismo è incentivato dai locali del centro storico, per altro di tutto rispetto. ma tanto è inutile, si pensa che un locale sia aperto per fare ubriacare i giovani il venerdi sera e il sabato sera e basta.

  80. Giovanni Fantoni (utente anonimo) in ha detto:

    Scusate se mi intrometto .
    E’ dal 1976 che sono fuori da Sansepolcro ,in quanto lavoro e vivo in Svizzera ,nei pressi di Locarno.
    Ma è proprio obbligatorio ubriacarsi laggiù dove sono nato ?
    Non ho più parenti da quelle parti che mi tengono informato
    Giovanni Fantoni (utente anonimo)

    • persona minimamente sveglia in ha detto:

      Guarda giovanni, io non bevo per problemi di salute, quindi non sono un giovane alcolizzato e pasticcomane (e sinceramente nemmeno ne conosco di gente così benchè ho diversi amici) ti spiego la situazione. Io faccio l’università, sto tutta la settimana a studiare, così molti giovani, e i restanti lavorano (anche se sono pochi dato che lavoro per giovani qua, non c’è), il sabato e il venerdì sera è l’opportunità per rilassarsi, magari tornare a sansepolcro e staccare dal lavoro, contenti che si ha tempo per stare con gli amici.. bene l’opportunità di fare qualcosa a Sansepolcro la sera non esiste, i locali a l’una sono costretti a chiudere perchè quelli che abitato in centro si lamentano del casino, se uno vole andare in discoteca (benchè a me non piace quella musica) deve pagare un prezzo spesso alto, e non sempre è aperta il sabato sera, vuoi andare in un pub (quei pochi e minuscoli che ci sono)? ok ma chiudono presto anche quelli per lo stesso motivo, i bar pure, uno da luna in poi non può fare niente perchè in centro non vogliono il chiasso. Ci sono un sacco di bei gruppi che fanno i giovani disposti a suonare ovunque per intrattenere amici e non, ma non c’è la possibilità da nessuna parte perchè NON VOGLIONO IL CASINO IN CENTRO (gran cazzata, è il centro, il sabato sera è giusto che ci sia un pò di rumore, no?) vogliamo stare da qualche parte tutti insieme a chiacchera o a giocare a carte? d’estate ci può giocare per terra nei parchi, ma d’inverno? quando fa freddo? non ci sono locali per ospitarci, attività da fare, gruppi da ascoltare (e questa è la cosa che vorrei più di tutte, far suonare i ragazzi, così che sfogheranno la noia e le loro emozioni in modo creativo, per stare insieme, divertirsi e far divertire, e magari anche farsi un nome), posti dove semplicemente andare che offrano qualcosa ai giovani. NON C’E’ SERIAMENTE NIENTE a parte il mercato di sant’egidio una volta all’anno, che comunque a mezzanotte finisce già completamente.. I giovani non sono liberi di godersi la loro età, quindi uno o si ripara nell’alcool perchè non viene offerta nessun’altra possibilità di divertimento, o stanno in casa a guardare c’è posta per te a 20 anni, e sinceramente, non so quale opzione sia la peggiore!
      Ndr.-del “Fendente”- Ascolta Simone, ci meraviglia che tu affermi di essere studente universitario poichè se lo sei veramente ci hai dato la soluzione del perchè non esiste più cultura. Certo che i giovani si debbono godere la vita ma “in modo sano, senza infrangere la Legge, nel rispetto degli altri”. Riparate nell’alcool, sarete i futuri clienti delle “case protette”. Ma sei veramente ‘un universitario’?

      • anonimo con buon senso in ha detto:

        bere è legale. anche vedere l’alcol è legale.

      • simone santucci in ha detto:

        LEI E’ MIA SORELLA NON SONO IOOOOOO!! e 10… non ho bisogno di nascondermi dietro pseudonimo e non mi vergogno di dire quello che penso, quindi per piacere, se vuoi rispondere a ME rispondi ai post che portano il nome simone santucci, gli altri commenti ti assicuro non sono miei… ti pare così strano che due persone differenti usino la stessa linea??
        Ndr.- Ascolta Simone, ti assicuro che l’IP è lo stesso, non lo scrivo poichè anche se ci siamo scontrati con i nostri ‘botta e risposta’, non credo sia giusto pubblicarlo.

      • simone santucci in ha detto:

        ma ancora non hai capito??? se due computer sono connessi allo stesso router, hanno lo stesso IP, dato che associato alla linea e quindi al router stesso, non al pc!! e quindi due persone che usano due computer diversi possono risultare avere lo stesso IP… non mi sembra un concetto difficile

      • la mamma di due citti di 20 anni in ha detto:

        caro fendente è il primo commento in cui si cerca di spiegare una posizione e tu rispondi cosi?MA COMPLIMENTONI …TU E LA PSICOLOGIA SIETE DUE RETTE PARALLELE!!!!!!!!
        Ndr. del “Fendente”- Non sappiamo di cosa parli; una cosa è sicura: come mamma non faresti strada. Speriamo che i tuoi figli non la pensino come te. Siamo alla fine del mondo.

  81. Sandro in ha detto:

    Potresti spiegarmi come vi ubriacavate voi a 20 anni, sbornie colossali e fermi sul posto senza parlare o ridere con i vostri amici?!?…non ci prendiamo in giro…Io denuncio, come tutte le persone dotate di un minimo senso civico, chi urina o vomita per i vicoli e davanti ai portoni, chi danneggia l’altrui proprietà e chi si fa beffa degli abitanti delle case del centro storico…vedo però che da parte di quest’ultimi (gli abitanti per intenderci) non ci sia un minimo di tolleranza, sarete esasperati lo capisco, ma volete spiegarmi come può dar fastidio e urtare al punto di dover PER FORZA far intervenire le forze dell’ordine 4 ragazzi che, dopo una settimana di lavoro e/o di studio si ritrovano al bar per farsi una bevuta e 4 chiacchiere???…Portando casi personali posso dirvi che mi è capitato più di una volta di assistere alla suddetta scena e di rimanere allibito…Dipingete noi giovani che cerchiamo di vivere e far restare vivo Sansepolcro, come un branco di “Alcolizzati e Impasticcati”, facendo di tutta l’erba un fascio ma non vi domandate perché un ragazzino di 14-16 ani esce di casa con 50 euro nel borsello e finisce all’ospedale?!?…Vai un po’ a capire da dove li prende quei soldi…in conclusione a voi che siete gli amanti de “Ai mi tempi”, per quanto giovane possa essere, a 14 anni di grazia mi lasciavano 10mila lire, per andare a mangiare la pizza e alle 11 a casa…

    Sandro, abitante del centro storico per 18 anni, giovane e voglioso di “resuscitare” Sansepolcro
    Ndr.-del “Fendente”.- Amico Sandro, tutto ciò avviene per colpa di chi distribuisce superalcoolici a chi “è già pieno” e lo distribuisce anche ai minorenni. Di regola, ai tempi attuali, subito dopo i suoeralcoolici c’è malauguratamente anche dell’altro.
    Certo, se uno si vuole ubriacare lo può tranquillamente fare, se non gli interessa la salute, e se lo vuol fare in compagnia lo può altrettanto fare ma in luoghi dove non dà noia a chi vuole stare tranquillo.
    Certo se chi è preposto a far rispettare l’ordine pubblico “non” lo fa, il vostro vizietto non sempre opportuno è sempre più da loro incentivato.
    Una cosa è certa Sandro, ubriacandosi sistematicamente NON E’ CHE SANSEPOLCRO RESUSCITERA’.

    • Sandro in ha detto:

      Scusami caro Redattore, leggi da qualche parte un inno all’ubriachezza sistematica e molesta?!?…sto dicendo che per accontentare i soliti tutori della “Tranquillità” (che inspiegabilmente hanno priorità su tutti gli altri) Sansepolcro sta morendo, e non lo dico perché i locali chiudendo prima non ci danno tempo di soddisfare i “Nostri Vizietti” come tu li definisci…sostengo solamente che i giovani non sono il marcio della società come molti li dipingono nei commenti a questo post…
      Ndr.-del “Fendente”.-E quì hai ragione: i giovani NON sono il marcio della società, semmai E’la società che è marcia, proprio per questo “il giovane deve stare attento a tutto ciò che facilmente offre loro, compresa quella che dovrebbe essere una innocua ‘sbornia’ che poi diventa qualche cosa di peggio.

    • anonimo con buon senso in ha detto:

      ma perchè non volete capire che un ragazzino può comprarsi una bottiglia di vodka alla coop con 7 euro’??? e che facciamo campagna contro la coop??? e poi però quando fate la colazione o volete andarvi a mangiare una pizza i locali fanno comodo a tutti vero??? invece di dire queste cavolate iniziate a proporre. Locali senza alcolici???

  82. Spillo e Giglè (utenti anonimi) in ha detto:

    All’anonimo del buon senso :
    Bagni spaccati..vomito in tenda..insulti al personale..
    Nella vostra lettera inviata alla redazione affermavate che… Solo i pubblici esercizi offrono servizi igienici fruibili a tutti, “solo in un pubblico esercizio si può bere analcolico e mangiare qualcosa, se prima si è alzato il gomito, prima di mettersi pericolosamente alla guida”.
    .
    Pochi non ubriachi riusciranno a mettere sottosopra le vostre strutture ,e ancora meno insulteranno il personale .e nessuno ruberà le bottiglie.

    Somministrate bevande analcoliche se siete capaci

    Sgolfatevi, date retta , il carburatore è pieno .se non pulite la candela, il motore dove si poggia il cappello non và in moto.

    Spillo e Giglè (utenti anonimi)

    • cittodelborgo in ha detto:

      1. Se trovi un bagno pubblico nel centro di Sansepolcro soprattutto negli orari notturni sei uno stramaledetto genio!!
      2. Visto che al Borgo ci sono delle leggi molto chiare sulla somministrazione di cibi e bevande che (nessuno lo dice) vengono RISPETTATE DA TUTTI i locali in fatto di somministrazione di alcolici, tenendo aperti oltre le due potrebbero servire soltanto analcolici e cibi, per far passare magari la sbornia a chi si è ubriacato prima, magari con liquori fregati in casa, vino e birra del discount, (basta vedere quanti cartoni da 5 litri si trovano al mattino per strada, che guarda un po’ non vengono vendute da nessun locale del centro), etc…
      3. Le vostre strutture…ma vostre di chi?? Con chi pensi di parlare??? Sai da chi è composto il comitato???? Ti risulta che ci siano gestori di locali??? A me sta solo a cuore la sopravvivenza della mia città. Sarò proprio contento quando si riempiranno gli appartamenti del centro di famiglie di extracomunitari e diventerà una sorta di quartiere ghetto come sta succedendo in tutte le città d’Italia…Già…ma tanto che ne sanno i sedicenti buoni governatori??? per molti di loro che vivono dentro le mura il mondo comincia a Porta Fiorentina e termina a Porta Romana…
      4.L’unica cosa seria che leggo sul tuo post è la seguente..se non pulite la candela, il motore dove si poggia il cappello non và in moto…ma dovresti dirlo ad altri comitati…non a quello dei cittadini dotati di buon senso…
      Ndr.-del “Fendente” . -“Cittodelborgo”, così da vero uomo ti firmi e scrivi i tuoi proclami, non consentiti dalla Legge però, vuoi un consiglio ? Firmati senza pseudonimi, con nome e cognome, ed inizia a a parlare da vero uomo, avrai ‘rispetto’.

      • cittodelborgo in ha detto:

        Spillo e Giglè (utenti anonimi)
        Nitro (utente anonimo)
        Gigetto )utente anonimo(
        cittadina schifata
        anonimo con buon senso
        oesse50
        Abitante via Dei Servi (utente anonimo)
        Pomodoro
        Mi sembra che ci siano molti veri uomini che si firmano con nome e cognome a cui parlare con rispetto (cosa che per altro faccio usualmente anche con utenti anonimi).
        Inoltre, sareste così cortesi da spiegarmi perchè i miei “proclami” non sarebbero consentiti dalla legge? Come funziona su questa pagina che si definisce: “di libera informazione, indipendente, senza alcun legame con editori, imprenditori facoltosi, gruppi di potere, politica ed associazioni a scopo di lucro e dalla parte della gente e non dei potenti”, i miei sono proclami fuori legge e i commenti degli altri utenti (comunque anonimi per la maggior parte) vanno tutti bene??? L’unica cosa che sfiora l’illegalità su questa pagina è dare dell’impasticcato a qualcuno. :) Senza rancore e con immutata stima.

  83. Nitro (utente anonimo) in ha detto:

    A proposito di quattrini :
    Corrono voci che il primo e più piccolo pub di Sansepolcro che ha esercitato la propria attività nei locali ( in locazione !! ) di una vecchia bettola ben nota nel triangolo degli scandali ,abbia ceduto il ramo di azienda agli attuali gestori ,per somme ben al di sopra dei centomila euro
    intasando con tavoli e assembramento di persone più della metà di una importante strada cittadina.
    Se la matematica non è un muricciolo :
    Quanto spazio pubblico avrà pagato ?
    Quanti metri quadri ha indicato per la tassa dei rifiuti solidi ?
    C’è qualcuno dei famigerati cittadini del buon senso che ha una risposta da dare ?
    Chissà che spese per i bodyguard avrà sostenuto ?
    Nitro (utente anonimo)

    • cittodelborgo in ha detto:

      Ascolta caro Nitro, invece di stare a fare domande senza senso in un blog, perchè non prendi e non vai in comune all’apposito ufficio per farti rispondere alle domande scialbe e prive di senso che poni?
      Mi sembra che i cittadini dotati di buon senso non parlino di questioni economiche, rami d’azienda, bot e cct…Se non dormi non avendo queste informazioni vai dai proprietari e chiediglielo…ma lascia campà sti pori citti!!!!!

    • anonimo del buonissimo senso in ha detto:

      scusa caro nitro ma perchè tu che sei cosi bravo a fare i conti in tasca alla gente non ti apri un locale e poi vedi quanti soldi davvero fai?

  84. Diego Marcelli in ha detto:

    Dire che il problema che ho descritto nel mio post precedente si risolve educando “meglio” i propri figli è semplicemente qualunquismo, e nemmeno particolarmente raffinato.
    Infatti sarebbe esattamente come pensare che il problema del mancato rispetto delle regole della strada o quello degli incidenti stradali si risolve solo con l’educazione stradale! O che il problema dei furti, degli scippi ecc… si risolve insegnando ai propri figli che rubare è sbagliato!
    E’ evidente che qualsiasi comportamento deplorevole si risolve anche attraverso una migliore educazione delle giovani generazioni! Tuttavia questo non elimina il controllo delle strade, le multe o l’arresto dei criminali!
    Riguardo alla frase del post precedente di anonimo con buon senso (?): “se non ci fossero quei 4 o 5 esercenti a sansepolcro cesserebbe qualsiasi attività, turistica, commerciale e cittadina”, non so se si riferisca agli stessi esercenti a cui mi riferisco io, tuttavia sarei abbastanza curioso di sapere cosa sia un’attività “cittadina”, quali “attività turistiche (?)” avrebbero promosso, mentre le attività commerciali a cui questo utente fa riferimento sono abbastanza chiare (visto che si tratta del loro lavoro!).
    Riguardo all’affermazione “nessuno diventa ricco con un attività nel centro storico di questo paesino” vorrei sorridere, ma evito, e mi chiedo perché mai continuino a mantenere aperte codeste attività in perdita e quale sia il filantropo che elargisce a lorsignori il necessario per sopravvivere nel loro “umile” tenore di vita.
    Infine una replica all’accusa di bigotto moralismo: personalmente il fatto che i giovani si divertano solo in un modo mi preoccupa in generale (sono disposto a intavolare una discussione su questo quando volete…), ma nello specifico mi interessa relativamente poco, ok i ragazzi si ubriacano, diciamo che è sempre successo, mi spiegate perché questo deve avere conseguenze sugli altri? E perché non si prendono provvedimenti per limitare queste conseguenze?

  85. Gigetto )utente anonimo( in ha detto:

    Al signor Pseudo MARCO :o altri Pseudi da esso utilizzati ..o che utilizzerà :
    Anche se la tariffa a pisciata è cinquanta euro,
    contando i reali bisogni che le strade sopportano, chi di dovere, avrebbe portato nelle casse Comunali proventi tali da costruire bagni pubblici coperti di svariati metri quadrati
    in vari punti della città.
    Ne parli con la sua comandante ,dopo che ne ha parlato col sinnico.
    Gigetto )utente anonimo(

  86. Marco in ha detto:

    Mai detto che si trattava di eventuale “falso invalido”. Solo che alcuni invalidi non stanno alle regole, come uno che per il Palio della Balestra era rimasto in piazza Garibaldi! Chiamato a casa “pensava di essere in regola” perchè aveva il permesso da invalido!!!!!!! Non devono intralciare!!!!
    L’altro giorno passavo in borghese per il corso quando un vero handicappato, un ragazzo che sbavicchia e parla male, si è fermato in bicicletta per dirmi “Fareste meglio a fare il vostro dovere, ecc.”. Ma chi gliele mette in testa queste cose? Chi lo educa al rispetto anche delle persone che passano in borghese a passeggio per il corso? Ma chi sono io un delinquente? State fomentando il non rispetto per chi porta una “determinata” divisa! Ieri ha telefonato una “signora” segnalando due auto nella zona di divieto del mercatino agricolo del giovedì a Porta Tunisi perchè “suo figlio era stato multato in quel posto”! Avevamo già multato le due auto prima della “segnalazione” per normale servizio (dove siamo naturalmente, non siamo sempre dappertutto). Ora altri due multati si sentiranno in diritto di segnalare “perchè loro la multa lì ce l’hanno presa”? Ma telefonate ai carabinieri o alla polizia per tali “piccolezze”? Un po’ di rispetto…altro che insinuare “connivenze”. Parlando di calcio tutti si sentono allenatori ma non potete sentirvi tutti sindaci o comandanti dei vigili. Ora seguiranno altre offese e fantasie perverse…questo sito forse ha qualche contributo dal servizio sociale? Serve come sfogo, tipo alla partita di calcio? Qui si possono dire, dietro uno pseudonimo, quello che non si ha il coraggio di dire faccia? A meno di non essere punibili in quanto veri handicappati mentali da istruire. Lo so, anche questo sarà il mio fiato sprecato…ma questa città si sta incattivendo, almeno i briachi sono in quel momento incapaci di intendere e di volere.
    Ndr.-del “Fendente” -Per l’ultima volta ti dico che “devi finirla” con i tuoi discorsi cretini, di una persona che necessita assistenza ‘Sim’. Ti fai sempre scoprire quando parli, anche se cambi computer, come questa volta (forse quello di un ufficio). Hai una divisa, non dirlo perchè così facendo la sporchi.

  87. luca magiotti in ha detto:

    tutti concordano con il fatto che urinare ed essere palesemente ubriachi non sia ne decoroso ne accettabile . la vera domanda è una sola : se i figli sono il problema secondo me la risposta sono i genitori. la signora Cinzia Celati che inneggia ad una vita cosi sfrenata , in quanto madre dovrebbe chiedersi: sono gli esercizi che danneggiano i ragazzi di sansepolcro o le mancanze di padri e madri che invitano i vostri figli alla vita sfrenata?

    • anonimo del buonissimo senso in ha detto:

      cosa ne sa la signorina Cinzia Celati, di come si educano i fligli se di figli NON NE HA?????????????????????????????????????

  88. luca in ha detto:

    Bene molto bene… abbiamo due multati per urina per le strade ed un eventuale “falso invalido” ..
    Allora mi chiedo due cose:
    1 Chi ha stabilito pene così leggere per chi urina per strada?????
    2 E’ stato appurato che era una persona che approfittava di un permesso per invalido? Perché se si mi sembra che le pene previste sono molto più gravi di una semplice multa per parcheggio irregolare ed ostacolo al traffico….
    Quello che voglio dire e’ che mi sembra che manchi la volonta’ di perseguire chi erra ……
    E’ mancanza di volontà o forse ma mi dico forse e’ una strana e disdicevole connivenza ?????
    Ai posteri l’ardua sentenza…….(A. Manzoni)
    Arcipelago Gulag Stalag 17 Siberia

  89. Marco in ha detto:

    Ma lo sapete che i vigili di Sansepolcro, durante il servizio serale hanno anche multato (per certo almeno due maggiorenni!) per pipì sul suolo pubblico? Ed hanno fatto tutto quello che potevano fare nei limiti delle leggi e dei regolamenti? Come fanno tutti i giorni, anche con coloro che approfittando di un permesso invalidi lasciano l’auto tutta l’intera mattinata di mercato per traverso, davanti ad un negozio (con la negoziante arrabbiatissima) ed ostacolando un incrocio! Solo che da noi, a titolo informativo, urinare per strada costa 50 euro! Allora finitela di pisciare sempre online sui vigili!
    Ndr. del “Fendente” – Marco, ti abbiamo riconosciuto, sei te che hai pisciato fuori del vaso, anche cambiando pseudonimo.

  90. Cinzia Celati in ha detto:

    “Cremona: fanno pipì in un luogo pubblico, devono pagare una multa da 1315 euro
    Due giovani sono stati accusati di atti contrari alla pubblica decenza
    Potrebbe costare molto caro a due ragazzi aver urinato in pubblico in via Petrofi a Casalmaggiore in provincia di Cremona. I due giovani, un 22enne di Casalmaggiore e un 33enne di Boretto (Reggio Emilia) sono stati accusati dai carabinieri di atti contrari alla pubblica decenza e rischiano ora di dover pagare ciascuno un’ammenda di 1291 euro più 24 di spese, per un totale di 1315 euro.Una pipì “carissima” quella dei due giovani già contumaci che, secondo quanto riporta il sito Cremonaonline, stamattina sarebbero dovuti comparire nell’aula delle udienze penali davanti al giudice di pace Beatrice Ghillani, ma non si sono presentati.

    I precedenti.
    Non è la prima volta che fare pipì per strada costa caro. L’agosto scorso, infatti, quattro giovani triestini sono stati sorpresi da agenti della Polizia municipale in borghese mentre espletavano i loro bisogni fisiologici nel centro della città e sono stati costretti a pagare 500 euro di multa.

    Le contromisure
    Recentemente a Parigi sono state istituite ronde di “brigadieri” , il cui compito è passeggiare per le vie della capitale francese per braccare e sanzionare chi urina sui muri.

    Questi speciali spazzini della Brigade des incivilités vestono in borghese, non sono armati, ma fanno multe di 35 euro a chi sporca muri e marciapiedi pubblici con deiezioni dei propri cani o con la propria pipì. ”

    Cinzia Celati

  91. cittadina schifata in ha detto:

    CONDIVIDO TUTTO SUI COMMENTI DI CATIA-DIEGO E OESSE50 MA VI SIETE MAI CHIESTI DOVE SONO ANCHE I GENITORI DI QUESTI QUATTRO SCALMNANI MINORENNI CHE PENSONO DI TENERE IN MANO IL PAESE CON UN BICCHIERE DI ALCOOL IN MANO???? IO SPERO CHE I GENITORI LEGGONO QUESTI ARTICOLI E SI COMINCINO A FARSI QUALCHE DOMANDA:
    MA DOVE VA’ MIA FIGLIA CONCIATA COSI’?
    E MIO FIGLIO DOVE PRENDE TUTTI QUEI SOLDI PER BERE E PER FUMARE?
    MA SONO UNA BRAVA MAMMA OPPURE SONO UNA MAMMA BRAVA?
    C’E’ DIFFERENZA PENSANTECI BENE……
    BASTA CON TUTTE QUESTE DISCUSSIONI FACCIAMO UN PO’ DI FATTI AMMINISTRAZIONE …E’ GIUNTA L’ORA ALTRIMENTI IL PAESE SI RIBELLA E VERRA’ IL GIORNO CHE DIRIGERA’ ANCHE IL SINDACO….
    ANONIMO

  92. oesse50 in ha detto:

    o questi signori sono ancora sotto l’effetto dell’alcol che si sprigiona nei fine settimana,o sono gestori o padri e madri di esercenti o di droghieri che alla faccia del guadagno e dell’arricchimento personale portano i giovani che si avventono per le vie del centro storico,ad un esilarante sballo.
    gli esercenti che presidiano il centro storico?ma da chi?E da che cosa?ma quando mai.
    come direbbe il grande Toto……MA MI FACCIA IL PIACERE.
    credo che con delle belle ordinanze ad hoc,che toccano il portafoglio a questi vandali ubriachi e impasticcati,e anche a qualche gestore che non rispetti le regole(vedi anche vendita alcolici ai minori),qualcosa potrebbe cambiare.
    Concordo con Diego e Catia,ci sono 4 o 5 ubriacoteche che con arroganza e impunità si sentono i padroni assoluti della città. lo sanno tutti anche i muri , i lampioni e le pedane,ma tutti fanno orecchie da mercanti.
    Mi dispiace pensarlo ,ma se accadesse qualcosa di brutto……forse…..

    • anonimo con buon senso in ha detto:

      impasticcati sarete voi repressi che non andate a letto senza gocce o antidepressivi!!! parlate coi giovani, visto che nessuno ancora ha proposto questa prospettiva! ridicoli!!
      Ndr.- del “Fendente” – Stai esagerando veramente nei tuoi commenti che ancora “puzzano” di alcool e forse qualche pasticca.

      • cittodelborgo in ha detto:

        Mi sembra anche esagerata la Ndr….
        Ndr.-del “Fendente”- No amico, NON si esagera con la “Ndr.”, semmai si cerca di aiutare ad aprire gli occhi a chi non li vuole aprire; a sturare le orecchie a chi invece vuol rimanere sempre sordo. Vedi, con le nostre “Ndr.” vorremmo instaurare un discorso, un dibattito costruttivo che voi “citti” non intendete promuovere. Certo, tra uno che ti permette di rompere ciò che vuoi ed un altro che pretende un pò d’ordine, voi scegliete chi vi permette di rompere, chi vi distribuisce superalcoolici in quantità e, può darsi, anche altra roba. Attenzione però che così facendo siete voi fuori della legge.

      • cittodelborgo in ha detto:

        Risposta alla ndr de il fendente.
        cit: ” Vedi, con le nostre “Ndr.” vorremmo instaurare un discorso, un dibattito costruttivo che voi “citti” non intendete promuovere.”
        Veramente dal comunicato pubblicato si evince tutt’altro:
        cit: “Noi Cittadini dotati di Buon Senso proponiamo invece un momento di confronto aperto a tutti, proprio come sollecitato dalla giunta comunale, per arrivare a percorsi condivisi di educazione civica, di coscienza e conoscenza dei consumi, ed inoltre proponiamo un drastico allungamento degli orari degli esercizi, per non desertificare la città dopo le una, ovviamente nel massimo rispetto delle normative sulla somministrazione di alcolici e nel massimo rispetto del riposo dei vicini, svolgendo attività di intrattenimento solo nelle ore consentite.”
        Mi sembra che lo scopo nostro e vostro si somigli molto…purtroppo però nessuno ha mai chiesto il parere della gente che vive e lavora in città, perchè anche le lamentele e petizioni presentate sono state fatte da una cerchia molto ristretta di persone, quasi somigliante ad un circolo privato.
        Non credo siano queste le basi per un confronto tra più parti sociali…mi correggerete se sbaglio.
        Saluti

      • anonimo del buonissimo senso in ha detto:

        complimenti….risposta intelligentissima!

      • anonimo del buonissimo senso in ha detto:

        complimeti risposta intelligentissima!!!!

      • anonimo con buon senso in ha detto:

        ma se voi siete i primi a chiamare “i giovani” gente che si fa le canne e si impasticca, perchè noi non possiamo fare lo stesso e fare di tutti voi gente con problemi e depressi??? smettete di fare di tutta un’erba un fascio!! siete arretrati, coi giovani bisogna parlarci, informarsi e provare a dare consigli e l’esempio! non come voi solo capaci a dire che queste generazioni sono di squilibrati!!! cmq pensavo fosse un blog di libera informazione, invece come tutti gli organi d’informazione italiani, è non di parte, di più.

  93. Catia in ha detto:

    Condivido pienamente le parole di Diego Marcelli. Nessuno vuole che Sansepolcro diventi una città dormitorio, men che meno i “Cittadini per il buon governo”, Tuttavia, c’è una differenza abissale tra il creare occasioni di incontro e socialità e il dare vita a delle vere e proprie discoteche all’aperto nei fine settimana estivi, con musica a tutto volume e distribuzione di alcolici illimitata. Io ho abitato per 28 anni in Via Mazzini, ora abito in Via della Castellina, quindi ritengo di parlare con cognizione di causa. E una delle cose peggiori è che la situazione sta peggiorando anno dopo anno. E concordo con Diego anche sul fatto che questa situazione non arricchisce nessuno, se non i soliti 4-5 esercenti che continuano con un’arroganza senza limiti a sentirsi i padroni della città.

    • anonimo con buon senso in ha detto:

      se non ci fossero quei 4 o 5 esercenti a sansepolcro cesserebbe qualsiasi attività, turistica, commerciale e cittadina!!!! voi pensate che gli esercenti godano nel vedere ubriachi vomitare nei vicoli, e pensate che mentre fanno ciò si palpano i loro gruzzoli di soldi! ma vi sbagliate!! nessuno diventa ricco con un attività nel centro storico di questo paesino, e i problemi più grandi gli ubriachi li creano proprio nei locali, spaccando bagni (diventati pubblici, ma a spese del locale), vomitando in tenda, rubando bottiglie, e trattando male gente che lavora!!!! ma tanto voi sapete solo criticare, e non aprite gli occhi!!!!!!

  94. Diego Marcelli in ha detto:

    Auguro ai sottoscrittori di questo comunicato di trascorrere i prossimi 300 venerdi e 300 sabato a:
    – Non dormire perche 20-30-40-100 ubriachi urlano sotto le finestre di casa loro almeno fino alle 3 della mattina (magari dovendo andare a lavorare il giorno dopo…)
    – Farsi offendere dagli stessi con epiteti di ogni genere (figlio di troi4, testa di c4zz0, vecchia putt4n4 ecc…)
    – Pulire tutte le mattine il portone/gli scalini di casa da vomito, urina, birra, e alcolici di ogni tipo, oltre che da rifiuti solidi urbani lasciati in giro ovunque
    – Portare dal carrozziere la propria auto a far riparare gli specchietti o la carrozzeria danneggiati da ubriachi nella notte per puro sollazzo (idem per: il portone, la cassetta delle lettere, il campanello ecc…) spendendo un po’ dei loro bei soldini…

    Infine vorrei ricordare a tutti quelli che non hanno sottoscritto questo appello (ai quali non mi rivolgo in quanto non nutro speranze di ravvedimento) che una città vitale non si misura sulla “movida” del venerdi e sabato notte, ma sulle attività culturali (musica, teatro, spettacoli, arte), sulla presenza del turismo (intesa come apertura a chi è interessato a conoscere la nostra città), sul rispetto per gli altri.

    La movida notturna del venerdi e del sabato notte arricchisce i soliti 4 esercenti che hanno fatto i “budelli d’oro” negli ultimi anni (e costantemente si lamentano …) e non la nostra città!

    Vogliamo fare qualcosa perché termini questo scempio o aspettiamo che capiti qualcosa di eclatante per accorgerci che non si può andare avanti così?

    Saluti a tutti
    Diego Marcelli

    • anonimo con buon senso in ha detto:

      MA perchè non ve la prendere con le forze dell’ordine o il comune??? mi spiegate cosa c’entrano i locali??? pensate che ir agazzi non possano comprarsi una bottiglia di vodka al supermercato,scolarsela a casa, e uscire briachi fradici a fare casino??? prendetevela con voi stessi, che dovreste educarli i figli!!! e poi non veniteci a raccontare che ai vostri tempi la sera dopo cena di sabato bevevate latte caldo con il miele o un bicchiere di spuma!!!! Siete solo dei bigotti moralisti!!!

  95. POMODORO in ha detto:

    Permettetemi di non condividere le qualità che muovono il vostro editto ed il buon senso che vi autoattribuite. Il Sindaco deve accertare attraverso i vigili urbani se le lamentazioni degli abitanti del centro storico sono oggettive oppure pretestuose. Accertato lo stato di fatto deve intervenire a garantire il decoro e la sicurezza dei cittadini con delle delibere che possono modificare l’orario di chiusura finanche arrivare alla sospensione temporanea della licenza di esercizio. Su questo non ci sono dubbi. Inoltre dovrebbe, sempre a mio parere, far verificare la messa a norma delle famigerate pedane perchè non hanno paracolpi in gomma sugli spigoli, i battitacco i rifrangenti e addirittura sono per così dire abbellite con vasi di fiori esterni che incrementano il già troppo ingombrato suolo pubblico. Concludo sostenendo che la sopravvivenza economica ed il benessere di un paese si costruisce con ben altri progetti che non quello di far fare i propri comodi ad un manipolo di ragazzi/e
    Il mio punto di vista

  96. Abitante via Dei Servi (utente anonimo) in ha detto:

    Una fila di corbellerie scritte in politichese comodo.
    Se negli intendimenti di civismo che si sbandierano nell’articolo c’era buon senso , il comitato doveva nascere prima.
    Per fare una traversata una nave ha bisogno di scialuppe che galleggiano ,
    Un piroscafo arrugginito munito di gommoni sgonfi non puo’ prendere il largo.
    Ci sono eroi , e persone che si illudono di fare gli eroi per forza.
    Per i primi rimane il buon ricordo ,per gli altri ,la compassine per la loro scelleratezza.
    no comment.
    Abitante via Dei Servi (utente anonimo)

    • Cinzia Celati in ha detto:

      I fondatori del neo comitato, come possono definirsi “cittadini dotati di buon senso”?!? Sono certa trattasi di persone senza figli in quanto non si tratta solo di tutelare il decoro della città ma di tutelare gli stessi giovani da comportamenti lesivi che possono condurli incontro ad un punto di non ritorno se non a morte certa. Vogliamo forse assistere impotenti al funerale di qualche giovane e consolare i suoi genitori?!?

      Quanti Biturgensi sono a conoscenza di quanto accaduto sabato notte 10 settembre u.s. nel centro storico di Sansepolcro?

      Cinzia Celati

      • luca magiotti in ha detto:

        se il comunicato è scritto in politichese comodo le vostre risposte non solo suonano sterili ma anche pervase da un bigottismo senza pari …. ecco perchè il borgo sicuramente non rinascerà per il vostro amato bigottismo sul quale vi sedete come su una poltrona comoda . COMPLIMENTI!!!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: