Archivio del Fendente

2007-2011

“Per un Borgo rivalorizzato, che non sia un porcaio fatto di anarchia, per merito di noi ragazzi

Inviato il 25/09/2011 alle 16:30 da antonio r.

HO 27 ANNI e non sono titolare di locali ecc….quindi sono un ragazzo e posso dire che a mio parere ciò che manca da parte di molti ragazzi della mia età, ma soprattutto dai ragazzi più giovani: è l’attaccamento alla propria terra. Credo che la componente principale per far si che il Borgo non diventi un “borgo” SPENTO ma neanche un PORCAIO fatto di ANARCHIA, sia la consapevolezza di vivere all’interno di un bellissimo paese che va rispettato in toto e va rilanciato e rivalorizzato soprattutto da noi ragazzi!!!

Io non sono di SANSEPOLCRO ci vivo solo da 5 anni. vengo da una parte dell’ Italia dove, quando avevo 16 anni di età, dalle22,00 inpoi si può dire che c’era una specie di coprifuoco,dato che a qualsiasi ora rischiavi di ritrovarti in mezzo ad una sparatoria,e non sto esagerando perchè io personalmente mi ci sono ritrovato per ben 3 volte.

SANSEPOLCRO l’ho conosciuta perchè ci venivo in vacanza ed a 21 anni ho deciso di trasferirmi qui perchè l’ho sempre visto come un paese fuori dall’ITALIA, era ed è un borgo felice, però a partire da noi ragazzi dobbiamo fare di tutto per far si che questo borgo,rimanga anche per i prossimi anni un paese felice e vivibile.  Anch’io sono contrario alla riduzione degli orari di chiusura, anzi…però è vero anche che la colpa di chi se ne va in giro in piena notte a distruggere elementi decorativi, statue, e tutto ciò che rende bello il nostro borgo non sia da attribuire se non a noi stessi!!  

Quello che voglio dire è che dobbiamo essere noi oltre che alle forze dell’ordine ad essere vigili del nostro paese. Se becchi qualcuno a rompere i  vasi, per farti un esempio: devi essere il primo a prenderlo e a dargli 2 “labbrate”( per modo di dire) perchè sarà lui il colpevole dell’eventuale riduzione degli orari o se il borgo viene trasformato in una sorta di città “militarizzata” quindi cerchiamo di essere prima noi “vigili” di noi stessi e del nostro paese e poi vedremo come col passare del tempo sarà possibile vivere e convivere in un paese dove ci sarà la possibilità di divertirsi e di passare serate in totale divertimento senza tutto sto casino!!! questo è ciò che penso!!!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su ““Per un Borgo rivalorizzato, che non sia un porcaio fatto di anarchia, per merito di noi ragazzi

  1. SESSANTENNE in ha detto:

    Sei un ragazzo serio e con te fa piacere scambiare opinioni.

  2. ROBDEMAT in ha detto:

    Antonio,
    “Nessuno è profeta in patria”. Ci voleva uno di fuori che probabilmente ha vissuto una realtà più violenta per comprendere meglio quello che abbiamo e che dobbiamo difendere. Ti ringrazio per il modo, per la passione e per il garbo con cui hai voluto esprimere il tuo pensiero.

  3. antonio rinaldi in ha detto:

    Direttore..non immaginavo che avesse preso in considerazione il mio commento.
    un saluto a lei e ai lettori.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: