Archivio del Fendente

2007-2011

Anghiari, questa sera alle 21.00: Consiglio Comunale

Dini e Polcri ( Risveglio e Progresso per Anghiari) : La maggioranza anghiarese tira a campare tra l’incuria e l’abbandono delle aree pubbliche e l’incoerenza nelle scelte di fondo nell’amministrazione del paese”Tre interrogazioni sono state presentate dal “Gruppo Risveglio e Progresso per Anghiari” a firma dei consiglieri Sandro Dini e Alessandro Polcri: la prima riguarda “ chiarimenti su un contributo straordinario riconosciuto alla società Asca-Baldaccio Bruni”.

La seconda “ in merito allo stato di incuria e semi-abbandono di alcune aree pubbliche del capoluogo”. L’ultima si tratta di “un richiamo sulla mancata partecipazione all’assemblea Ato4 del 19 settembre da parte del Comune di Anghiari”.

Sul contributo straordinario di 2.500 Euro riconosciuto a favore della Società Asca – Baldaccio Bruni (dello scorso luglio), i due consiglieri di opposizione chiariscono quanto segue: “ Non si tratta di opinare nel merito circa la scelta fatta a favore della società sportiva, quanto di denunciare la logica dei due pesi e due misure che permea l’azione amministrativa anghiarese.” E proseguono “ abbiamo capito che per talune associazioni o enti i soldi si trovano, mentre per altri si piange miseria” . Infatti, lo scorso luglio – in coincidenza con la determina che riconosce detto contributo a favore dell’Asca-Baldaccio Bruni, la minoranza per bocca del suo capogruppo Sandro Dini chiese, dapprima in Commissione bilancio e successivamente in Assise, di riconoscere un contributo nella misura di 3.500 Euro a favore dell’Ente Mostra a titolo di ristoro per la continuità nei rapporti fra l’ente ed il Comune al fine di implementare la ormai storica kermesse dell’artigianato qui ad Anghiari. “ Bene, anzi male – puntualizzano Dini e Polcri- in quell’occasione il Sindaco ci negò il contributo adducendo motivi tecnici legati alla gestione della casse comunali. Oggi, invece, scopriamo amaramente che quei vincoli per taluni valgono, per altri no”

Sullo stato di incuria e di semi-abbandono di alcune aree nel centro e della parte nuova del paese, “un dossier – a tal riguardo – è stato pubblicato alcuni giorni fa sulla stampa locale che mette bene in luce le condizioni poco decorose in cui versano talune aree”. Il Sindaco e la sua giunta – chiosa, il capogruppo Sandro Dini – dovrebbero ogni tanto farsi un giro per le vie del paese così da rendersi conto in quali condizioni si trovano taluni servizi igienici. Mi riferisco a quello ubicato a Campo alla Fiera, o quello di fine Galleria Magi, come anche alle condizioni di pulizia dei margini delle carreggiate nelle vie di passeggio del centro e della parte alta di Anghiari invase dall’erba e rifiuti vari”. “Queste sono notazioni che non dovrebbero sfuggire a chi ha la responsabilità di guidare un paese come Anghiari che vive (o che ritiene di vivere) in larga parte con il turismo.” In sintesi, i due consiglieri di minoranza chiedono “ più ordine e pulizia” nella gestione degli ampi spazi ad uso pubblico.”

Ultima stoccata “ sulla mancata partecipazione all’assemblea Ato4  indetta per lo scorso 19 settembre” alla quale, pare, erano assenti gran parte dei politici dei Comuni facenti parte della Valtiberina, Anghiari compreso. “ La cosa ci rende alquanto perplessi – commentano i consiglieri di minoranza Dini e Polcri – visto che codesta Amministrazione ha fatto della battaglia per l’acqua a gestione interamente pubblica la propria bandiera” e ora che eravamo ad un passo dal chiedere la risoluzione della convenzione con Nuove Acque come affidatario del servizio idrico, si trincerano dietro l’assenza in aula per togliersi di dosso la responsabilità del voto. “ Non c’è che dire – rincarano i due consiglieri – ecco l’ennesima dimostrazione che alla volontà politica espressa dalla cittadinanza con il referendum, poi però non ne seguono i fatti”.                                               -Comunicato Stampa-

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: