Archivio del Fendente

2007-2011

Sansepolcro, senza commenti la comunicazione di un cittadino

Mail Inviataci il 02/10/2011 alle 07:26 da Rino G.

Egregio Direttore : come da copione ormai tristemente consolidato, questa notte, per le vie del centro è stato l’inferno. Per la gioa di quelli che amano tirar tardi, le attività di mescita del famoso triangolo hanno fatto i propri porci comodi senza rispettare l’orario e chiudendo quando ormai anche gli irriducibili avevano fatto il troppo pieno. Dalle due di notte,la Caserma dei Carabinieri è stata chiamata più volte,ma la loro risposta poveri noi è sempre la stessa : “”PURTROPPO E’ SEMPRE COSI’ TUTTI I FINE SETTIMANA…SE NON RIESCE A PASSARE NELLE STRADE DELLA MOVIDA CON LA SUA AUTO VADA CONTROMANO , PARLI COL SINDACO ,E’ LUI CHE DA’ GLI ORARI COSI’ LUNGHI E QUINDI RESPONSABILE DI COSA SUCCEDE””(!!!!!!!!!!!)
Visto che ci siamo,eliminiamo i limiti di chiusura ,autorizzando l’orario no stop 24H a chi ne fa richiesta, muriamo con una colata di cemento gli inutili bagni pubblici, attacchiamo in ogni angolo e portone l’invito ad orinarvi senza limite , mettiamo a disposizione belle fioriere per vomitarvi al profumo dei fiori per i bisognosi.
Ma di pari passo facciamo a meno del Sindaco, degli assessori e -di chi è addetto ai lavori-
Qualcosa si risparmia per comprare la creolina o la varechina.
Rino G. (utente anonimo)

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

7 pensieri su “Sansepolcro, senza commenti la comunicazione di un cittadino

  1. POMODORO in ha detto:

    Rivoluzione 2011.
    Uno apprezza quello che ha se quello che ha se lo è conquistato con il sudore della fronte, con le unghie e con i denti. Tu sei in questa strada e non riesci a capire chi spende tempo prezioso della propria vita davanti ad un boccale di birra o ad una pasticca. Si fa casino per urlare agli altri la propria insoddisfazione. Tu invece nella solitudine delle tue responsabilità affronti i problemi per crearti un avvenire. Sei una candidata perfetta di Donna, Moglie Mamma e Manager. Da esperto
    di relazioni umane posso dirti al buio che hai un grande talento ed una grande forza interiore capace di far muovere le montagne. Sei una persona positiva che avrà sicuramente successo e soddisfazioni perchè hai accettato la tua gavetta. Buona fortuna di cuore.

  2. rivoluzione2011 in ha detto:

    Qua ,secondo me,non si tratta degli orari,del sindaco oppure della risposta dei carabinieri.Si tratta di come si comporta la gente.Sansepolcro è una città piccola,dove anche chi ha un attività si trova in difficoltà e un ora in più di lavoro fà la differenza delle volte.Basta educare per bene i nostri figli,perchè magari anche uno dei nostri figli…da qualche parte da via ad un casino(senza che la madre o il padre viene a sapere).Vedrai che la gente che lavora dalla mattina alla sera,non ha voglia di far tardi,e sopratutto di fare casino in giro.Ma sai,fa comodo stare a casa con i genitori.Usare i loro soldi per andare al bar di notte,fare casino ..ehhh.
    Siamo noi tutti ad aver sbagliato…Non bisogna incolpare tutti…
    Ndr.-del”Fendente”- Vedi, la ragione di tutto sta nell’Ultima tua frase: “Siamo noi tutti ad avere sbagliato…Non bisgogna incolpare tutti…” I nostri sbagli, carissima, stanno nel non riuscire a comunicare con quei giovani, come parlassimo un’altra lingua. Io li ho provocati rispondendo loro nei giorni passati, per vedere dove intendono arrivare, poi improvvisamente si sono calmati, sono così terminate le offese, ma anche la possibilità di un colloquio, serio. Tutto questo è molto strano ed io penso di aver capito la causa che però è giusto che tenga per me e magari parlarne in momenti migliori, più propizi a momenti di tregua. Scusa ‘rivoluzione 2011’ se mi sono permesso. B.notte.

    • rivoluzione2011 in ha detto:

      Lei ha ragione.Io alla fine sono solo una ragazza di 22 anni.è capisco quanto può essere difficile poter parlare con dei giovani della mia età .Non voglio fare quella che si crede diversa,ma è cosi.Non vivo più con i miei genitori.Studio e mi pago le spese in maggior parte da sola .E voglio essere,diventare qualcuno che possa dare un esempio positivo.Non ho tempo di uscire,e manco tanta disponibilità economica, perchè per poter diventare qualcuno,finire l’università ,come diceva Steve Jobs -> “Siate affamati, siate folli”,delle volte lo devi fare per forza. Come me,ci sono tanti.E di sicuri non sono loro,noi a combinare casini.E qua non parlo solo di Sansepolcro.
      Perchè quando lavori e studi nello stesso tempo,non si ha tempo di causare danni a niente e nessuno(i soldi sono pochi,e non si possono mica sprecare,perchè prima o poi quel danno lo devi pagare),non si può tornare mica alle 2-3 di notte(alla mattina ti devi svegliare alle 6.30 ,è se sei fortunato torni a casa alle 21 ,è come minimo,devi anche studiare).
      Ma non tutti conoscono queste cose,e purtroppo abbiamo anche quelli che non sanno cosa vogliono fare con la loro vita.
      Questi ragazzi,ragazze devono imparare il rispetto delle cose e per le persone .Non e mai troppo tardi.è magari ci vuole tanta buona volontà anche per insegnarli.Ma chi se lo può permettere?I genitori non hanno tempo perchè lavorano ,i soldi mancano…e sono anche molto stressati.A scuola … non se ne parla nemmeno.A tv?Lasciamo stare.Allora ..chi dovrebbe essere il responsabile?
      Come ho già detto prima,io voglio lottare contro il sistema che ci porta a questo risultato.
      E spero che un giorno,le cose possano cambiare.
      La ringrazio per l’intervento fatto e ha perfettamente ragione in tutto quel che ha detto.
      Buona notte anche a lei.
      Ndr.del”Fendente”- Stia tranquilla, carissima, Lei riuscirà a far cambiare in positivo le ‘sue cose’, glielo auguriamo di vero cuore perchè è ammirevole che una ragazza giovane come Lei, parli, ragioni in positivo come sta facendo. Ci conceda di dirLe: “Lei non è una ‘rivoluzione 2011’, Lei è come una carissima figlia”.

      • Erika Chiasserini in ha detto:

        Penso esattamente le stesse cose. Chi lavora o studia seriamente, chi si guadagna il rispetto della società ogni giorno con impegno e sacrificio non ha nulla a che vedere con i viziati e disadattati che la notte si sfogano contro cose non loro e provocando gli abitanti del centro. Sono purtroppo figli abbandonati dalla famiglia prima, dalla società poi. Perfortuna non sono la maggioranza perchè ci sono giovani che impiegano la propria vita in modo diverso e costruttivo; solo che quelli perbene non salgono alla ribalta della cronaca mentre questi altri sono fastidiosi e insopportabili percui più visibili.
        Speriamo che qualcuno torni ad occuparsi di loro prima che dagli schiamazzi passino alla droga e a vera criminalità.
        Erika

  3. Pingback: Un eroe delle notti biturgensi usa “6″ pseudonimi per altrettanti commenti | II FENDENTE

  4. Leone B.(utente anonimo) in ha detto:

    Al commentatore Franco :
    Se manca il lavoro ?
    E’ oltretutto antieconomico bere per dimenticare !.
    L’indomani il lavoro manca lo stesso,ma anche quei soldini che ti fanno male al fegato e alle tasche.
    Sii più sveglio e vigile e qualche problema in meno lo avrai di sicuro .Fidate !!!
    Leone B.(utente anonimo)

  5. Cagliostro in ha detto:

    Purtroppo l’inizio del mese di ottobre coincide con il termine del breve servizio notturno dei vigili urbani. Chi controllerà ora che i bar i pub le pizzerie ecc…… rispettino l’orario di chiusura? Determinare l’orario di queste categorie di locali è potestà del Sindaco ed il Sindaco dovrebbe farsi carico della vigilanza e del controllo del rispetto di quanto stabilisce.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: