Archivio del Fendente

2007-2011

Un tubo dell’acquedotto rallenta la costruzioni delle nuove sedi di Misericordia e Croce Rossa

Le notizie apparse su Sansepolcro Informa circa: Un tubo che incombe sulla realizzazione della nuova sede della Misericordia e Croce Rossa. Un intoppo nella realizzazione delle due nuove Sedi della Croce Rossa e Misericordia sul cui terreno, mentre le operazioni per l’edificazione delle strutture andavano avanti; tubazione dell’acquedotto presentatasi come vero e proprio ostacolo fisico.

Un lungo tratto di  tubazione dell’acquedotto, in piena efficienza, rilevato casualmente nel maggio scorso, con stupore perché non segnalato, è ancora lì senza che alcun intervento, onde poter continuare i lavori di edificazione, sia stato intrapreso dagli uffici competenti.

All’indomani della scoperta – si era dunque ancora intorno alla metà dello scorso mese di maggio –  Croce Rossa e Misericordia, che non avevano avuto alcuna segnalazione dell’indesiderato “ospite” di cui non erano a conoscenza, oltre a manifestare la loro sorpresa, inviarono una missiva al comune, e segnatamente alla dirigenza del settore urbanistica. E’ quella lettera che pubblichiamo per rendere chiari gli eventi:

Che l’Amministrazione si sia data da fare, lo dice anche il ‘commissario’ locale della Croce Rossa  sulla nota del 7 settembre inviata a:  Sindaco, Assessore Lavori Pubblici e Dirigente per oggetto “servitù di acquedotto ex comunale” in risposta a nota del Dirigente.

Ci sono però due cose che il ‘commissario’ locale riporta sulla missiva e che colpiscono:

-che la presenza della tubazione è stata rilevata casualmente a seguito di loro recenti indagini;

-che le affermazioni fatte sull’operato del tecnico incaricato dalla Croce Rossa lasciano il tempo che trovano e quindi si chiarirà personalmente con il dirigente-

-Cosa sarà successo?

-La Redazione-

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “Un tubo dell’acquedotto rallenta la costruzioni delle nuove sedi di Misericordia e Croce Rossa

  1. POMODORO in ha detto:

    Domanda semplice:
    Ma l’Ufficio Tecnico Comunale ce li ha o no il disegni tecnici di dove passano le tubazioni dei servizi essenziali quali l’acqua ed il gas interrati oppure su affida alla memoria di qualcuno o al caso?

  2. Pingback: Signor Goretti Alessandro, si calmi, abbiamo solo fatto cronaca | II FENDENTE

  3. Goretti Alessandro in ha detto:

    Il Comitato locale di Sansepolcro della Croce Rossa Italiana si dissocia e prende le distanze in merito alla pubblicazione della lettera richiamata.
    Il documento tra l’altro è stato contraffatto in modo da non poter individuare il destinatario cancellando le frecce che lo indicavano e il protocollo del Comune.
    La presenza della tubazione è uno dei tanti temi discussi nella conferenza di servizi che vede impegnate l’Amministrazione Comunale nella persona dell’Assessore Cestelli, Ato4, Nuove Acque, Croce Rossa Italiana e Cofraternita della Misericordia, ma anche Telecom, Enel e Coingas per dotare i lotti da edificare di tutti i sottoservizi necessari all’insediamento delle nuove Sedi.
    Ci sono già stati incontri che hanno individuato le soluzioni tecniche e le sinergie da attivare per risolvere tutte le problematiche in tempi brevi.
    Tanto era dovuto per prendere le distanze dall’uso strumentale di documenti finalizzato a montare una polemica che nei fatti non esiste.

    Comitato Locale della Croce Rossa Italiana
    Ndr.-del “Fendente”- Signor Goretti, prima di commentare La invitiamo a cercare di capire gli articoli che legge.
    Non accusi di aver contraffatto documentazioni.
    La lettera a cui Lei si riferisce è firmata dal Commissario sign. Bonanno e non da Goretti Alessandro.
    Infine non si permetta più di accusare che noi facciamo uso strumentale di un documento finalizzato a montare una polemica che nei fatti non esiste.
    Legga l’articolo con il quale abbiamo cercato di spiegarle cosa abbiamo scritto, sperando che lo abbia capito.
    Scusi ma “chi si crede di essere ?”.
    -Il direttore-

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: