Archivio del Fendente

2007-2011

La libertà di stampa: una professione da riformare, un bene da difendere

La libertà di stampa è il tema al centro del dibattito che avrà luogo venerdì 28 ottobre a Siena, organizzato dal l’Ordine dei giornalisti della Toscana.Nel pomeriggio di venerdì, a partire dalle ore 17.30, nella Sala del Consiglio della Provincia di Siena (p.zza Duomo, 9), giornalisti ed autorità si confronteranno su un tema di grande attualità. L’Italia, infatti, oggi è al 40° posto nel mondo per la libertà di stampa e la discussione sulla “legge bavaglio” introduce nuovi elementi di forte preoccupazione. Per questo l’Ordine della Toscana ha ritenuto opportuno promuovere un pomeriggio di discussione sul tema, “L’Ordine dei giornalisti e la libertà di stampa. Una professione da riformare. Un bene da difendere”.
Apriranno i lavori i saluti del presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini, e del Consiglio provinciale, Riccardo Burresi, cui seguirà un’introduzione del presidente dell’Ordine dei giornalisti toscani, Carlo Bartoli. Sono quindi previsti gli interventi della professoressa Donatella Cherubini dell’Università di Siena, e di Stefano Bisi, vicedirettore del gruppo Corriere, Franca Selvatici di Repubblica e di Tommaso Strambi, caporedattore della Nazione Siena. Modererà la discussione il Presidente del Gruppo autonomo stampa, Roberto Romaldo.
Nell’occasione, il Consiglio dell’Ordine è a disposizione dei colleghi della provincia di Siena per richieste, informazioni, suggerimenti. Gli interessati potranno presentarsi dalle ore 14 alle 15 e dalle 17 alle 17.30 in sala stampa al piano terra del palazzo della Provincia, in piazza Duomo 9.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: