Archivio del Fendente

2007-2011

MONTEDOGLIO, LOCCI: “L’UNICA A PAGARE RIMANE LA VALTIBERINA”

Il Presidente del Gruppo Misto: “Gli ordini di partito hanno avuto la meglio sul buonsenso”

“Ancora una volta gli ordini di partito hanno avuto la meglio sul buonsenso”.Conqueste parole il consigliere regionale Dario Locci (Gruppo Misto) commental’approvazione in Consiglio della leggeistitutiva del nuovo Ente Acque Umbre-Toscane (EAUT), che d’ora in poi dovrà gestire quattro invasi a cavallo tra le due regioni, tra cui la diga di Montedoglio.

“Dopo tante promesse di partecipazione, dopo tante garanzie di rappresentatività delle popolazioni locali, ribadite in convegni, incontri e mozioni – continua Locci – alla Valtiberina non sono andate neanche le briciole. Gli Enti locali, in primis i Comuni di Anghiari, Sansepolcro e Pieve Santo Stefano, sono stati estromessi da qualsiasi potere decisionale. Nel Consiglio di amministrazione dell’EAUT siederanno solo tre membri, uno in rappresentanza della Regione Toscana, uno dell’Umbria e uno del Ministero delle politiche agricole”. La legge, frutto di un’intesa tra le due Regioni, è stata approvata a maggioranza. Respinto, invece, nonostante il voto compatto di tutto il centrodestra, l’ordine del giorno presentato da Locci, che impegnavala Giunta a rivedere l’Intesa conla Regione Umbria inserendo nel Cda un rappresentante degli Enti locali coinvolti e un meccanismo di compensazione economica per i territori “mutilati” dagli invasi, sia in termini di superficie che di valore di mercato.

“La Valtiberinarimane l’unica a pagare il prezzo di pesanti opere idrauliche – conclude Locci – senza vedersi risarcire neanche un centesimo”.

Ufficio Stampa

Francesca Puliti

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: