Archivio del Fendente

2007-2011

Montedoglio, diga da rifare; Ammirati, Mugnai e Marignani (Pdl)

Massima diffusione presso i cittadini dei piani di manutenzione straordinaria e ordinaria e misure di sostegno alla Valtiberina.

Lo chiede il Pdl all’indomani della chiusura della relazione dei periti della procura di Arezzo che lavorano sul crollo della diga di Montedoglio del 28 dicembre scorso.

A intervenire in questo senso sono i Consiglieri regionali del Pdl Paolo Enrico Ammirati (Vicecapogruppo), Stefano Mugnai e Claudio Marignani (Vicepresidente II Commissione – Agricoltura) la cui prima preoccupazione è adesso per la serenità delle popolazioni: «E’ indispensabile – affermano – che i cittadini siano tempestivamente e diffusamente messi a conoscenza dei piani di manutenzione si straordinaria che ordinaria, così che abbiano la consapevolezza che per garantire la loro incolumità si sta facendo tutto il possibile e tutto è tenuto sotto continua osservazione da chi di competenza».

Operazione sicurezza dunque, certo, ma non solo: «Alla luce degli esiti della perizia – proseguono Ammirati, Mugnai e Marignani – si rende più che mai opportuno che ai Comuni della Valtiberina sui quali insiste l’invaso siano conferiti riconoscimenti compensativi non solo in termini infrastrutturali, quali il nuovo ponte sul Tevere, o di agevolazioni per quanto riguarda le acque irrigue o gli approvvigionamenti elettrici. Servono infatti anche misure di sostegno specifiche per rilanciare un territorio che da quell’evento ha riportato gravi danni d’immagine e che ora necessita di provvedimenti a sostegno della ripresa turistica».

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: