Archivio del Fendente

2007-2011

Nuova modalità per i commenti su Fendente.it

Ogni tanto bisogna fare ordine anche nella casa più pulita, ma fare ordine significa migliorare e non nascondere la polvere sotto i tappeti. Abbiamo voluto dare un po’ di aria nuova e abbellire la nostra “casa”, chiedendo a chi vi entrava solo la cortesia di “presentarsi” attraverso la registrazione al sito. In dieci giorni tuttavia abbiamo ricevuto solo due commenti alle notizie pubblicate e questo francamente ci dispiace.

Per decisione del Direttore i commenti tornano “liberi” e moderati come prima, senza bisogno di registrazione. Chiediamo comunque ai commentatori la cortesia di firmarsi e di usare linguaggio e toni civili.

Resta, per chi vuole comunque registrarsi, la possibilità di farlo e di poter dunque contribuire inviando anche articoli che possono poi essere pubblicati (come già avvenuto per il post dell’utente biturgia). Le regole per l’inserimento degli articoli sono contenute nel video tutorial seguente.

M.G. – webmaster del Fendente

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

6 pensieri su “Nuova modalità per i commenti su Fendente.it

  1. POMODORO in ha detto:

    Il mantenimento dell’anonimato è un diritto sancito dalla legge sia per questo che per altri giornali. Il problema è quando dietro la tutela dell’anonimato si calunnia, si diffama o si minaccia qualcuno. A mio parere la mancanza di commenti anche sotto la forma dell’anonimato nel rispetto delle persone e delle opinioni altrui è come una pietanza senza sale. Se poi qualcuno si autodefinisce coraggioso solo perchè intende firmare i propri commenti è, a mio parere, solo un individuo che vuole sfoggiare la propria presunta sapienza. Dal mio punto di vista preferisco essere non un sacerdote delle certezze ma un onesto coltivatore di dubbi.

    • Erika Chiasserini in ha detto:

      I dubbi si possono coltivare anche a viso scoperto; Nella vita di tutti i giorni, converseresti, parleresti, discuteresti con una persona che non ti guarda in faccia o che ti volta le spalle? Ecco, firmarsi è il primo gesto di rispetto e buona educazione quando ci si vuole confrontare. Poi ognuno è libero di essere irrispettoso o vigliacco quanto vuole.

  2. webmasterfendente in ha detto:

    Onore al merito, l’immagine della casa disordinata è copyright di Eufemio Merendini!

    @Erika, non avevamo dubbi sulla tua volontà di firmare sempre i tuoi commenti, in questo sei sicuramente d’esempio per tutti…e non dubitiamo nemmeno che la tua confidenza nuova veste grafica cresca rapidamente!

  3. Eufemio Merendini © in ha detto:

    Oh redazione, quella della casa disordinata ve l’ò suggerita io in un mio commento :) Allora a volte anche il poro Eufemio è utile allora, menomale! W UFEMIO e Abbasso le buche asfaltate con il ciccingumma nero per la croce di anghiari roba che un si pò vedere, c’è un’altra cosa indove tocca fare pulizia: il comune di anghiari!

  4. Erika Chiasserini in ha detto:

    Ho sempre firmato i miei commenti e me ne sono assunta ogni responsabilità quindi non è il fatto di dovermi ‘registrare’ che mi ha impedito di commentare le notizie. Personalmente sono stata un pò ‘spiazzata’ dalla nuova veste grafica e faccio più fatica ad orientarmi; credo che sia solo una questione di abitudine, nel mio caso.
    Invece per molti credo che sia stata proprio vigliaccheria!

    A presto.
    Erika

  5. Questo articolo dovrebbe far riflettere un po’, soprattutto i grandi arringatori anonimi che si divertono ad attacchi a destra e a manca (il nome facendo quello di chi criticano, e mai il proprio).
    Non è un po’ triste che, nascosti dietro l’anonimato, ci si lasci andare a grandi dibattiti, spessissimo a veementi polemiche, e quando ci si deve assumere in prima persona la responsabilità di quello che si dice, in definitiva la responsabilità della propria opinione, si sparisca tutti? Sì, è triste.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: