Archivio del Fendente

2007-2011

Passaggio al digitale terrestre: “codice etico” degli antennisti

Ecco gli obblighi per i proprietari di immobili, amministratori di condominio e delle imprese qualificate. .

Come evitare i rischi di cadute dall’alto.

Arezzo – Anche nella nostra provincia si sta concludendo il  passaggio al sistema televisivo “digitale terrestre”. Un passaggio non sempre automatico ed indolore per la popolazione, che in molti casi  richiede pazienza ed il ricorso all’intervento di un antennista per la messa a punto dell’apparato di ricezione.

E la verifica delle antenne esistenti può comportare l’effettuazione di lavori in altezza con conseguente rischio di caduta dall’alto.

A questo proposito la Regione Toscanaha stipulato accordi con le associazioni di categoria dei tecnici preposti, adottato un  “codice etico antennisti” e  stilato un “elenco di imprese” qualificate alle quali ci si può rivolgere in tutta tranquillità.

In questo contestola Asl8 rivolge un appello e un richiamo a tutti i proprietari di immobili e amministratori di condominio a verificare l’idoneità della ditta che effettuerà i lavori. In caso di lavoratori autonomi dovrà essere accertata la disponibilità di dispositivi di protezione individuale contro la caduta dall’alto, l’iscrizione alla Camera di Commercio e la regolarità contributiva. In caso invece di affidamento ad impresa con dipendenti dovrà essere presa visione del documento di valutazione dei rischi per lo specifico tipo di intervento.

Una ulteriore raccomandazione è quella di informare gli antennisti sui possibili rischi presenti nei locali dove le ditte interverranno (accessi non sicuri, presenza di solai non calpestabili, lucernari sul solaio, solai realizzati con materiali che non resistono al peso della persona, come l’eternit) e l’altezza da terra.

Per i nuovi edifici o per quelli di recente ristrutturazione, dovrà infine essere reso disponibile il fascicolo tecnico della copertura dello stesso edificio tramite il quale verificare gli accessi e i sistemi di ancoraggio installati da utilizzare per lavorare in sicurezza. 

La tecnologia evolve, le abitudini cambiano ma la prevenzione dei rischi resta garanzia di sicurezza.

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: