Archivio del Fendente

2007-2011

Tutino, da oggi nella “sua terra” desiderata: Anghiari per sempre.

Anghiari – 30 dicembre 2011 – Oggi  la “salma” di Saverio Tutino arriverà intorno alle 14 a Campo della Fiera di Anghiari e da lì il corteo proseguirà fino al Cimitero del Capoluogo.

Tutino,   morto lunedì a Roma, “è” il padre dei diari, di quel premio che necessitava è stato il cosiddetto   tigre nel motore della cultura aretina,  che il giornalista, scrittore e fondatore dell’Archivio diaristico nazionale ha saputo alimentare.
Il legame di Tutino con Anghiari iniziò nel 1979 quando partecipò al Premio Internazionale di Cultura Città di Anghiari, come ospite alla serata, dal tema “Ventanni dopo la rivoluzione di Cuba”. Era ospite di un altro grande del giornalismo, anche Lui rimasto in Anghiari: Gianfranco Venè .

E da quella sera non ha più lasciato Anghiari collaborando moltissimo con il Premio partecipando attivamente alla vita culturale del paese oltre a portare avanti la “sua grande opera in Pieve Santo Stefano”.

Oggi, intorno alle 14,00, con tanti cittadini, siamo sicuri che ci sarà, fin da “Campo della Fiera” ad aspettare la  “Figura” dell’amico concittadino (ambedue con cittadinanza onoraria anghiarese) per raggiungere il posto per il loro riposo eterno.

Grazie per quanto ha fatto per Anghiari  in ambito culturale al giornalista dott.Saverio Tutino.

-La Redazione-

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: