Archivio del Fendente

2007-2011

I commercianti del centro storico: “Non abbiamo mai escluso nessuno”

SANSEPOLCRO – I Commercianti del centro storico replicano alla protesta dei giorni scorsi di alcuni esercizi di via Marconi che si erano detti esclusi da alcune iniziative natalizie. La lamentela che aveva interessato i mercatini natalizi nello scorso weekend nell’area di Porta Fiorentina aveva preso piede dalle dichiarazioni di alcuni esercizi che avevano dichiarato di aver contribuito alle spese per gli addobbi ma di essere stati realmente esclusi dall’evento. Si diceva che la casetta di Babbo Natale posizionata nei giardini dell’autostazione era stata rivolta a sud dando le spalle ad alcuni esercizi, che l’iniziativa era stata presa da alcuni e che le bancarelle erano ovunque escludendo una parte di Via Marconi. “Non vogliamo fare alcuna polemica ma solo chiarezza – replicano compatti alle insinuazioni i Commercianti del centro storico criticati a loro dire ingiustamente e senza motivo – non c’è mai stato nessun gesto di ripicca da parte nostra verso alcuno; nel modo più assoluto non abbiamo mai escluso nessuno”. La lamentela riguardava principalmente la giornata di domenica 4 dicembre scorso, quando la trentina di bancarelle che dovevano essere sistemate a ferro di cavallo, attorno ai giardini e in tutta via Marconi, invece non erano state posizionate in una parte della strada. Ma sembra che le cose siano andate diversamente da quanto precedentemente affermato. Domenica mattina un inconveniente di carattere tecnico ha fatto si che le bancarelle non potessero occupare tutta la strada; infatti in quella medesima via, provenendo da Via Malatesta, sarebbe transitato dopo le dodici il corteo istituzionale dei Vigili del fuoco che festeggiavano la loro santa protettrice. “Abbiamo dovuto cambiare programma di fronte ad esigenze istituzionali – hanno dichiarato i commercianti – e mettere le nostre esigenze dietro quelle pubbliche; non esiste alcun tipo di rancore o dissidio tra noi, in ogni occasione siamo sempre tutti uniti”. Altra piccola curiosità. La casetta di Babbo Natale posizionata al centro dei giardinetti e criticata per la sua bizzarra posizione (non rivolta verso Porta Fiorentina, ndr) sembra che sia stata dovuta montare proprio a quel modo per esigenze tecniche e di spazio dovuto alle panchine fisse e non rimovibili che hanno impedito una sua diversa collocazione. Bufera passata dunque. Intanto gli organizzatori fanno sapere che con molta probabilità la manifestazione, che sembra sia perfettamente riuscita, sarà riproposta anche il prossimo anno.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: