Archivio del Fendente

2007-2011

Il ‘dramma’ delle persone scomparse

Le persone scomparse ancora da rintracciare sono 24.463

Questo insieme a molti altri dati sono contenuti nella VII Relazione semestrale curata dall’Ufficio del Commissario straordinario per le persone scomparse. All’interno anche i risultati raggiunti e le iniziative messe in campo

Dal 1° gennaio 1974 al 30 giugno 2011 le persone scomparse in Italia ancora da rintracciare sono 24.463, di cui 9.392 cittadini italiani e 15.071 cittadini stranieri. Il dato emerge dalla VII Relazione semestrale sul fenomeno delle persone scomparse, aggiornata al giugno 2011, predisposta dall’Ufficio del Commissario straordinario.

Tra gli ‘scomparsi’ quelli maggiorenni sono 14.659 di cui 7.741 italiani e 6.918 stranieri. I minori sono, invece, 9.804, di cui 1.651 italiani e 8.153 stranieri. La differenza complessiva, rispetto al dato rilevato al 31 dicembre 2010 è di 287 unità in più, mentre rispetto al 30 giugno 2010, la differenza è di 697 unità in più.
A questi si aggiungono gli italiani sicuramente scomparsi all’estero che si è accertato essere in totale 145 dei quali 126 maggiorenni, 3 unità in più rispetto al dato del 31 dicembre 2010, mentre resta confermato in 19 unità il dato riferito ai minori.

Ma la Relazione non contiene solo dati numerici, al suo interno sono illustrate anche le forme di coordinamento e di raccordo delle funzioni di competenza delle Amministrazioni e degli Enti interessati al fenomeno degli scomparsi, inoltre, vengono messi in evidenza i risultati raggiunti e i contenuti delle intese condivise con tutti i soggetti istituzionali e non, realizzate per perfezionare sempre più le procedure operative di ricerca e di indagine.

-(Notizie da Ministero Interni )-

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: