Archivio del Fendente

2007-2011

Italia, si torna alla lira?

L’Italia tornerà ad avere le lire?

Sono in tanti a sperarlo, economisti o semplici cittadini che imputano all’euro lo svuotamento dei propri portafogli. Per il momento se ne è solo discusso, ma l’idea potrebbe prendere corpo. Almeno così sembra visto che due banche di caratura mondiale “hanno preso delle misure” per ritornare ad effettuare transazioni in vecchie valute della zona euro tra cui lira, dracma e escudo. Lo scrive il Wall Street Journal citando fonti ben informate. Le banche in questione hanno già contattato Swift, l’azienda belga che gestisce i sistemi per le transazioni finanziarie internazionali, per avere la tecnologia e i codici necessari, riferiscono le fonti. Un portavoce di Swift ha detto al quotidiano finanziario che l’azienda è pronta a fare tutto quanto sarà necessario per garantire il regolare svolgimento delle transazioni, ma che “non è il caso fare commenti su questioni specificamente legate alla zona euro”. Secondo il Wall Street Journal, le banche stanno studiando tutti gli aspetti del possibile impatto che avrebbe l’uscita di uno o più paesi dalla zona euro. (da Affaritaliani.it)

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Italia, si torna alla lira?

  1. giulio borghese in ha detto:

    Secondo il mio personale parere sarebbe una cosa da fare adesso,subito!!!!il ritorno alla lira, a parte l’impatto iniziale che puo’ essere forte,sancirebbe una ripresa economica non indifferente,le aziende tornerebbero a produrre in Italia,i cittadini tornerebbero a spendere i propri risparmi..l’unico problema sarebbero i politici,se rimane questa classe dirigente non c’e’ ritorno alla lira che tenga….guardate l’Islanda come e’ riuscita a venire fuori dalla situazione che si era creata…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: