Archivio del Fendente

2007-2011

Dopo le frequenze ecco le slot machine

Licenze gratis per il gioco d’azzardo

Come nel caso del beauty contest, lo Stato potrebbe rinunciare a un incasso vicino al miliardo di euro. Manca solo il decreto e i dieci concessionari avranno il via libera per nove anni. A costo zero

Il giro d’affari del gioco legale in Italia è di 42 miliardi di euro, dieci in più di quanto realizzato in tutto il mondo dall’intero gruppo Fiat. Il pallino è in mano all’Aams, l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato diretta da Raffaele Ferrara. La legge del settore voluta dal governo di Silvio Berlusconi prevede che la voce più redditizia dell’economia sia assegnata gratuitamente per nove anni. Ma come per il beauty contest, il governo Monti potrebbe decidere di fare un passo avanti rispetto al passato e indire un’asta pubblica. In questo modo impedirebbe che i big del settore, tuttora in causa con lo Stato per decine di miliardi di euro di passate inadempienze, ottengano le concessioni di qui a un decennio senza versare neanche un euro nelle casse dell’Erario. Il decreto ancora non c’è, c’è invece il tempo per evitare di volatilizzare quasi un miliardo   – Marco Lillo-

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: