Archivio del Fendente

2007-2011

Alle Maldive le vacanze dei politici

Le vere Vacanze di Natale, a quanto pare, tirano sempre.

Però se uno dichiara “giusto che i politici facciano i sacrifici che fanno gli altri” e poi finiscono nell’isolotto più eclusivo delle Maldive possono ritrovarsi con i blog della rete che li prendono di mira.
È il caso del leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, del presidente del Senato, Renato Schifani, ma anche dell’onorevole pdl (ora nel gruppo misto) Stefania Craxi e del leader dell’Api, Francesco Rutelli.
Molte famiglie come  questa volta hanno provato una certa indignazione: “come si fa a chiedere ai pensionati di tirare la cinghia e poi farsi vedere alle Maldive, sistemati non nelle camere di noi comuni mortali ma nelle suite più da urlo dell’isola?”.
Anche se, come è ovvio, le vacanze in un bel posto non sono un reato.
L’isolotto in questione  è  però quello che porta il nome di Madhiriguraidhoo nell’atollo di Lhaviyani. È lì che si trova il Palm Beach Resort, di proprietà dell’editore del Corriere dello Sport Roberto Amodei.
Per quanto riguarda la comitiva politica praticamente al completo si sarebbe sistemata nell’area delle ville e delle suite migliori: le cui tariffe variano dai 2.550 dollari a notte per la più piccola sino ai 5.700 (sempre a notte), cameriere fisso compreso, per la “Presidenziale”. Va naturalmente detto che i politici di cui sopra potrebbero anche essere stati tutti quanti «ospiti» del proprietario del resort.
Ma la domanda è sempre la stessa: era il caso?
(Notizie tratte da Affaritaliani.it)

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: