Archivio del Fendente

2007-2011

Referendum:la Consultadice no, bocciati i due quesiti

Era chiesta l’abrogazione della legge elettorale Calderoli 2005.

Di Pietro:’Deriva antidemocratica’

Ansa – La Consulta ha bocciato con due ‘no’ entrambi i quesiti presentati dal comitato promotore del referendum sulla legge elettorale, sia, dunque, quello che chiedeva l’abrogazione totale della Calderoli sia quello che ne chiedeva l’abrogazione per parti. Lo si e’ appreso da fonti della Corte Costituzionale.
 La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibili le due richieste di referendum abrogativo riguardanti la legge 21 2005 numero 270 (modifiche alle norme per l’elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica). La sentenza, fa saperela Consulta, sara’ depositata entro i termini previsti dalla legge.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Referendum:la Consultadice no, bocciati i due quesiti

  1. POMODORO in ha detto:

    La legge elettorale deve essere, a mio parere,concertata contestualmente con la riduzione del numero dei parlamentari. Per quello che riguarda la inammissibilità dei referendum il nostro sistema prevede la pubblicazione delle motivazioni. La struttura istituzionale deve essere sempre rispettata anche quando non risponde a logiche politiche di parte. Sono queste le occasioni in cui i Cittadini possono constatare chi ha la cultura del rispetto delle Istituzioni Repubblicane e chi no. La democrazia e l’ordine si tutelano con le salvaguardie costituzionali e non si possono strumentalizzare secondo la convenienza del momento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: