Archivio del Fendente

2007-2011

FORTETO, “1,5 MILIONI DI EURO DALLA REGIONE”

Locci: “Le Istituzioni non si nascondano dietro la magistratura,chi ha dato il via libera a questi finanziamenti?”

Un milione e mezzo di euro tra il 1999 e il 2010: a tanto ammontano i contributi pubblici erogati all’azienda agricola Il Forteto, il cui fondatore Rodolfo Fiesoli è attualmente agli arresti domiciliari con l’accusa di gravi abusi nei confronti dei minori ospitati dalla comunità. I dati emergono dalla risposta dell’assessore Salvatore Allocca a un’interrogazione presentata dal consigliere regionale Dario Locci (Gruppo Misto).

“Come puòla RegioneToscana– attacca Locci – dichiarare che il Forteto aveva tutte le carte in regola per accedere ai finanziamenti, nonostante il suo fondatore fosse già stato condannato per reati simili nel 1985? L’assessore non può aggrapparsi ai cavilli legali, dov’è finito il buonsenso?”.

Nello specifico, solo per quel che riguarda gli anni dal 1999 al 2010, “l’azienda agricola Il Forteto ha ricevuto 51.241 euro di contributi per attività afferenti al sociale”, si legge nella risposta fornita dall’assessore Allocca in Aula. Di questi, 45mila si riferiscono al progetto “Chiaroscuro2”, che riguardava l’attivazione di percorsi di inclusione e superamento del disagio per giovani adolescenti italiani e stranieri in collaborazione con enti locali e agenzie scolastiche.

A questi fondi si aggiungono contributi per 1,5 milioni di euro in totale, “erogati nell’ambito di procedure concorsuali bandite dalla Regione o direttamente dall’Unione europea per l’assegnazione di aiuti in favore degli imprenditori agricoli”. Contributi per l’assegnazione dei quali era necessaria la verifica della cosiddetta “moralità professionale del beneficiario”, ovvero l’assenza di condanne nei cinque anni precedenti.

“La Regione– conclude Locci – non può nascondersi all’infinito dietro la magistratura, si assuma le responsabilità delle proprie scelte”.

Ufficio Stampa

Francesca Puliti

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: