Archivio del Fendente

2007-2011

Cosa si aspetta a togliere le illuminazioni natalizie? Chi paga l'inutile consumo ?

Sansepolcro- L’illuminazione natalizia nel centro storico è ancora funzionante. E’ passata una settimana dalla fine delle festività e le luminarie continuano a far luce ormai ininterrottamente dai primi di dicembre. Chi si immette in città può ammirare in varie strade del centro storico l’insegna luminosa di Buone Feste che campeggia in alto indisturbata e le numerose luminarie ancora accese. Molti sono i cittadini che si domandano perché ancora non siano state rimosse.
L’amministrazione aveva stanziato 10mila euro per l’illuminazione e le altre attività natalizie connesse.
“L’Ufficio Tecnico comunale era stato a sua volta incaricato per procedere con gli adempimenti connessi con la realizzazione del progetto di illuminazione natalizia, anche in termini di predisposizione e utilizzo di forniture elettriche aggiuntive, installazione e illuminazione dell’albero di Natale ed eventuale assistenza per la realizzazione dell’illuminazione degli ingressi al Centro Storico o in altre zone del territorio comunale”.
Sembrerebbe logico quindi, anzi è logico,  che a feste concluse lo stesso ufficio doveva occuparsi anche dell’assistenza per la rimozione di quanto istallato.
I cittadini si domandano come mai in periodi di crisi economica e di mancanza di risorse nelle casse comunali ancora non si sia provveduto all’eliminazione dell’illuminazione, ormai giudicata dai più superflua e improduttiva.
Forse, anche in queste occasioni viene sfruttata lo smodato desiderio di sentirsi dire: “bravi, che bella illuminazione !!”
Così ci tornano in mente i soliti tentativi di un passato molto recente: la ricerca di applauso, di consensi anche se immeritati per il “nulla” che era stato fatto in favore dei cittadini.
Tante chiacchiere, molta poca farina. Vorremmo tanto sbagliarci !

(nella foto: via Aggiunti il 14.01.2012)

-mm- dg-

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

6 pensieri su “Cosa si aspetta a togliere le illuminazioni natalizie? Chi paga l'inutile consumo ?

  1. Roberto C. in ha detto:

    un minimo di attenzione quando si commenta sarebbe gradita.
    Salud

  2. Pasquino in ha detto:

    Sig. Direttore, il suo articolo ha fatto breccia…………. stamane gli operai erano solertemente impegnati ha rimuovere questi addobbi natalizi. Forse la Frullani intendeva procrastinare le festività natalizie a saldo?

  3. giulio borghese in ha detto:

    La sig. Frullani stava bene dove era cioe’ alla provincia di perugia invece gli scienziati del pd del borgo(sicuramente spinti dalla federazione provinciale visto che chi governa nei paesi non ha liberta’ di scelta) hanno preferito portarla a governare la cittadina biturgense….

  4. Geometra in ha detto:

    Poichè siamo in tempo di crisi forse la Frullani ha ritenuto più opportuno risparmiare sullo smontaggio lasciandole li per il prossimo natale?

  5. Tizzi in ha detto:

    Ma cari borghesi non vi sta ma bene nulla. La Frullani continua a pensare al nostro benessere, alla nostra gioia, alla nostra felicità. Visto che il resto della sua gestione amministrativa è buio completa, intende illuminarci almeno con i festoni natalizi. W l’efficenza amministrativa della nostra ex concittadina Daniela Frullani.

  6. Edison in ha detto:

    Che strano modo di amministrare a Sansepolcro :
    E’ più difficile spengere un interruttore che accendre il cervello.
    Edison (utente anonimo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: