Archivio del Fendente

2007-2011

Regolamento Urbanistico e qualche interrogativo

Comunicato del movimento “per un Borgo Nuovo”

Sansepolcro – “In un momento in cui la città avrebbe bisogno di adottare ed approvare velocemente il Regolamento Urbanistico, la nuova amministrazione dopo sei mesi dall’insediamento e senza avere una valida e concreta alternativa, pensa a licenziare il Dirigente dell’Urbanistica e LLPP.

Come nelle previsioni il Sindaco Frullani invece di pensare all’interesse della citta ha preferito assecondare  un numero esiguo di persone  che invece chiedeva la testa dell’Arch. Coletti reo, a loro giudizio, di avere adottato  criteri di trasparenza e di eguaglianza a tutti coloro che hanno avuto a che fare con gli uffici da lui diretti senza aprire corsie “preferenziali”  a nessuno.

Un nuovo eventuale Dirigente anche se bravo avrà sicuramente bisogno di mesi di ambientamento per capire il contesto in cui si trova e per dar inizio al RU  e se si pensa anche ai tanti procedimenti del Contratto di Quartiere lasciati momentaneamente senza il Responsabile Unico del Procedimento, senza il responsabile della sicurezza, ecc. scelta più inopportuna non si poteva fare e naturalmente  chi paga è sempre la città.

Circola voce in città che nè il Sindaco  nè gran parte della maggioranza avrebbe voluto tale cambiamento ma allora ci chiediamo perchè è stato fatto e per chi è stato fatto???.

La risposta le vedremo sicuramente con i prossimi atti e con il Regolamento Urbanistico.

Auspichiamo inoltre che l’Amministrazione assegni immediatamente l’incarico per la redazione del R.U. per il quale erano stati già stanziati in bilancio dall’Amministrazione Polcri.

All’Arch. Coletti vanno tutti i nostri ringraziamenti per avere giustamente interpretato quello che la citta chiedeva  all’Amministrazione Polcri, onestà, lealtà, correttezza e trasparenza, in un settore che aveva portato alle elezioni anticipate del 2006

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Regolamento Urbanistico e qualche interrogativo

  1. Bart in ha detto:

    Coletti era un …………. ; hanno aspettato fin troppo a levarlo da un incarico che non gli competeva.
    L’ aspirante sindaco Innocenti si dovrebbe ricordare prima di fare queste dichiarazioni quando anche lui in campagna elettorale: ha promesso a molti di mandare a casa Coletti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: