Archivio del Fendente

2007-2011

Siberia, ritrovato un altro corpo "non umano"

E’ stato ripreso il ritrovamento di un corpo che non ha sembianze umane.

Sul video, di natura amatoriale, è possibile vedere perfettamente i particolari tratti somatici del cadavere conservato tra le nevi della Siberia: gravemente ustionato con ferite profonde, come dilaniato da un incidente violento. Nel freddo inoltre la conservazione dei tessuti è più lenta. Resta il mistero.È da circa un mese, che gli abitanti della regione di Irkutsk in Siberia, segnalano la presenza di dischi volanti sopra i loro spazi aerei, molta gente testimonia di aver notato e osservato nel cielo, luci intermittenti che in prossimità del suolo si oscuravano.
I media russi hanno accolto l’evento a braccia aperte. Secondo l’agenzia di stampa “Scott.net”, una squadra di rappresentanti del governo si è recata subito sul luogo dove è avvenuto l’incidente del disco volante.
Qualche giorno fa con l’articolo “FBI svela i suoi segreti” si era parlato del caso Roswell, un incidente avvenuto nel Nuovo Messico nel luglio del 1947, che fu addebitato allo schianto di un disco volante di appartenenza UFO.
Parla l’ufologo ad Affaritaliani – Gli extraterrestri esistono. Abitano in sistemi solari diversi dal nostro, ma riescono a raggiungerci attraverso il volo interstellare. Sono intelligenti, tecnologicamente avanzatissimi e di migliaia di anni più vecchi noi. Roberto Pinotti è il Segretario Generale e il fondatore e Past President del CUN, il Centro Ufologico Nazionale operante in Italia dal 1966, ne dirige il mensile Ufo Magazine diffuso in edicola da 1995 ed è direttore della rivista Area di Confine (Acacia Edizioni) sembra non avere dubbi al riguardo: “Non è una novità, – spiega il sociologo ad Affaritaliani.it – i governi lo sanno e anche la Chiesa ha manifestato aperture all’esistenza di forme di vita extraterrestri, come nel caso della recente conferenza internazionale di bioatronomia a Roma in cui rappresentanti del Vaticano hanno sostenuto come gli alieni siano la prova ulteriore della potenza di Dio e che debbano essere considerati nostri fratelli nel cosmo”.
Ma allora perché tenerlo nascosto? “Accettare forme di vita extraterrestri significa essere pronti a un cambiamento radicale. A giudicare dagli studi scientifici effettuati fino ad oggi sugli oggetti volanti non identificati (OVNI) meglio conosciuti come UFO emerge non soltanto l’esistenza di civiltà stellari, ma anche la loro intelligenza e il loro avanzatissimo potenziale tecnologico. Mettersi a confronto (anche pacifico) con esse, significa per forza di cose affrontare uno choc culturale che implicherebbe da un lato la perdita della fiducia verso i leader esistenti che apparirebbero impotenti e privi di potere confronto alle entità aliene e dall’altro un possibile processo di emulazione o identificazione con queste civiltà”.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Siberia, ritrovato un altro corpo "non umano"

  1. oesse50 in ha detto:

    ma chi è?
    mica sarà l’ex sinnico del Borgo?
    un s’arvede più.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: