Archivio del Fendente

2007-2011

Sansepolcro,…poi vennero a prenderci l’Ospedale

Sansepolcro – Nel silenzio della politica di tutti i partiti, forse addormentata, o indifferente, o incapace, o complice, il nostro Ospedale perde, da ormai 15 anni e a intervalli regolari e inesorabili, reparti, servizi e competenze importanti per la salute pubblica.
Lo sanno bene i cittadini, soprattutto i più deboli che pagano, insieme a chi li assiste, con disagi, anche economici, il dirottamento in altre strutture.
Ma alla politica dei partiti non interessa capire, né condividere. Ancora una volta è solo il Comitato dei cittadini per la difesa dell’Ospedale a dar voce alla preoccupazione e all’indignazione.
A febbraio saranno quattro anni dalla firma dei protocolli per il “rilancio” dell’Ospedale e dei servizi sanitari territoriali e le strutture non hanno ancora ottenuto neppure l’accreditamento, senza il quale il futuro della sanità in Valtiberina è compromesso.
Da gennaio, intanto, in nome della Crisi -che pure c’è- e di un risparmio irrisorio, se non fasullo, niente più reperibilità notturna, festiva e prefestiva, per la radiologia.
In compenso i medici del 118 devono frequentare un corso di ecografia di 15 giorni…
Senza i necessari strumenti diagnostici, il nostro Pronto Soccorso sarà di fatto declassato a Primo Soccorso.
I tempi di intervento si dilateranno e qualcuno, forse, potrebbe non farcela.
Le competenze, la professionalità e l’esperienza dei nostri medici, degli infermieri, del personale tutto, verranno svilite, relegate, demandate ad altri.
A chi giova tutto questo?

Parafrasando Brecht

Prima vennero a prenderci il Punto nascita,
ma ai partiti non interessava:
I NEONATI HANNO COMUNQUE POCO PESO
Poi vennero a prenderci la Pediatria
e i partiti erano d’accordo:
ALLA CURA DEI BAMBINI DEVONO PENSARCI LE MAMME
Poi vennero a prenderci la Terapia intensiva
e i partiti, sentita la USL, esultavano:
LA SEMI-INTENSIVA ANDAVA BENE LO STESSO
Poi vennero a prenderci le Guardie mediche
ma i partiti erano distratti:
RIGUARDAVA SOLO I COMUNI MONTANI
Poi vennero a prenderci l’Emoteca
e i partiti non hanno battuto ciglio:
ERANO ABITUATI A DARE IL SANGUE PER AREZZO
Poi vennero a prenderci la Radiologia
e i partiti non hanno fiatato:
CHI MAI VORREBBE FARSI UNA LASTRA NEL FINE SETTIMANA?
Infine  vennero a prenderci l’Ospedale,
ma ormai era diventato solo un cronicario
ed ai partiti andava a pennello.

LÌ SI SENTIRONO FINALMENTE A CASA…

-Lista Civica Viva Sansepolcro-

http://www.vivasansepolcro.it

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Sansepolcro,…poi vennero a prenderci l’Ospedale

  1. Pasquale in ha detto:

    Sig. Presidente del Comitato, visto che è rimasto solo a difendere l’ospedale, nemmeno gli operatori nel loro fare quotidiano gli danno una mano, tanto meno gli amministratori attuali che sembrano degli alieni per questo territorio. Cosa ne pensa di organizzare una assemblea pubblica per informare i cittadini sullo stato delle cose, magari invitando tutti gli ex Sindaci che hanno contribuito a distruggere una buona cosa di questo Comune. Cordiali saluti Pasquale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: