Archivio del Fendente

2007-2011

Archivio per la categoria “sansepolcro”

INTERVENTI 2007 DEI VIGILI URBANI

L’assessore alla polizia municipale di Sansepolcro Ferdinando Mancini comunica dettagliatamente i risultati dell’operato annuale dei vigili biturgensi. Aumentano gli interventi, mentre diminuiscono i ricorsi. Incassati 679.000 euro, una parte dei quali a norma di Legge andranno a finanziare l’impianto di videosorveglianza recentemente approvato dalla Giunta.

 

 

Organico: Comandante, Vice Comandante, 8 vigili = 10 + 1 amministrativo

 

Totale interventi. contro la violazione del Codice della Strada:  6125 (a fronte di 5729 interventi nel 2006, 4544 interventi nel 2005 e 2032 interventi nel 2004). 

 

Incidenti rilevati sulla strada: 82 di cui 16 con feriti

 

 

Violazioni con sospensione della patente Art. 142 comma 9 ( sospensione di 1 mese della patente): 492

 

 

Segnalazioni della patente previste dal Codice della Strada a seguito di violazioni gravi:          8

 

È da rilevare il basso numero di ricorsi:

Ricorsi alla Prefettura                                                                  33

Ricorsi al Giudice di Pace                                                    90

 

 

Nell’arco del 2007 sono stati decurtati a seguito violazione del C.S.   8084 punti patente

 

 

Importo accertato nel 2007:         €. 679.000

(a norma di legge, il 50% delle entrate derivanti dalle sanzioni per le violazioni del Codice della Strada, deve essere utilizzato per finanziare interventi e strumentazioni per la sicurezza e la viabilità. L’impegno economico sui sistemi di  videosorveglianza è finanziato da questo specifico fondo)

 

38 interventi amministrativi, settore commercio

 

9 segnalazioni alla Procura della repubblica  per Abusi edilizi.

 

100 accertamenti anagrafici e artigianali

 



1500 i permessi rilasciati per sosta ai residenti centro storico o loro assimilati. 

 

(Il Piano del traffico ha comportato da parte dell’Ufficio la rilevazione dei dati della mobilità, la loro elaborazione e la realizzazione delle modifiche eseguita assieme all’ufficio tecnico, impegnando costantemente personale della Polizia Municipale).

 



723 concessioni alla sosta rilasciati a soggetti diversamente abili

 

 

Piano della Pubblicità:

L’ufficio per portare a compimento la rilevazione della segnaletica pubblicitaria sparsa per il territorio comunale ha dal mese di settembre, per 4 mesi, distaccato un vigile che ha operato assieme ad un funzionario tecnico amministrativo

 

 

L’Assessore alla Polizia Municipale

Ferdinando Mancini

Annunci

CONFERENZE INVERNALI DEL CESQ

Centri… culturali, inverno 2007/08 eventi culturali del Centro Studi sul Quaternario onlus  www.cesq.it, sede del CeSQ,  via Nuova dell’Ammazzatoio 7, Sansepolcro (AR).

E’ possibile consultare il riassunto di tutte le conferenze su www.cesq.it

 

04 gennaio 2008, ore 17.00 – dr.ssa Silvia Cresti (Univ Perugia): “Elementi geomorfologici nel territorio della diga di Montedoglio”. TESI Scienze MFN (v.o.), Univ Perugia, a.a. 2002-2003 – introduce la prof.ssa Angela Baldanza (Dpt di Sc della Terra, Univ Perugia)Silvia Cresti si è laureata nel 2003 in Scienze Naturali (indirizzo: Conservazione della natura e delle sue risorse – v.o.) presso l’Università degli Studi di Perugia, con la tesi sperimentale che viene qui presentata – relatrice la prof.ssa Lucilia Gregori. Attualmente collabora con l’Ente Irriguo Umbro-Toscano di Arezzo.

 

8 gennaio 2008, ore 17.00 – dr.ssa Marta Paceschi (Univ Perugia): “Modello apprendimento-insegnamento: la storia del genere Homo – Learn-teach model: preconceived ideas and incorrect concepts. The example of the Genus Homo history”. Tesi Scienze MFN, Univ Perugia, a.a. 2006-2007Marta Paceschi si è laureata nel 2007 in Scienze Naturali (Indirizzo: Analisi sistemica, monitoraggio e tutela di realtà naturali complesse)  presso l’Università degli Studi di Perugia con una tesi sperimentale (qui presentata) in Laboratorio di Didattica di Scienze della Terra, relatrice la prof.ssa Angela Baldanza. Attualmente frequenta il Biennio di laurea specialistica in Scienze della Natura e dell’Ambiente presso l’Università degli Studi di Perugia. – Indirizzata ad un pubblico scolare ma sopratutto ai docenti di Scienze. La tesi ha portato alla creazione di un CD didattico pronto per una fruizione a docenti e studenti. Il CD sarà presentato durante la conferenza. 

  

9 gennaio 2008, ore 17.00 – Gianpiero Laurenzi (Gruppo Ricerche Archeologiche Sansepolcro): "Nuove acquisizioni sull’Età del Bronzo in Valtiberina. La  campagna di scavo 2007 al Gorgo del Ciliegio” (conferenze per l’Università dell’Età Libera)

10 gennaio 2008, ore 17.00 – Gianpiero Laurenzi (Gruppo Ricerche Archeologiche Sansepolcro): "Biturgia no, ma……"  (conferenze per l’Università dell’Età Libera)

  

11 gennaio 2008, ore 17.00 – dr Roberto Bizzarri (Univ Perugia): “Paleogeografia delle coste marine Plio-Pleistoceniche nell’Umbria Occidentale”

Laureato in Scienze Geologiche all’Univ di Perugia, ha terminato il dottorato di ricerca in Scienze della Terra presso la stessa università nell’a.a. 2005-06.  E’ autore o co-autore di numerose pubblicazioni su riviste scientifiche italiane e straniere incentrate su due tematiche principali: 1) rilevamento e cartografia, analisi sedimentologica e stratigrafica e ricostruzione paleoambientale e paleogeografica dei depositi marino-costieri e continentali plio-pleistocenici dell’Umbria occidentale e del Bacino Tiberino; 2) rapporti tra geologia, variazioni climatiche, modificazione del paesaggio, attività antropiche ed eredità culturale.

UN CONSIGLIO COMUNALE APERTO SUL FUTURO BUITONI

Impegno nella Commissione consiliare dei Capigruppo allargata ai sindacati. Non si attenuano le preoccupazioni sulle prospettive produttive ed occupazionali dello stabilimento Buitoni di Sansepolcro ed in proposito si è svolta, nei giorni scorsi, a Palazzo delle Laudi un’apposita Commissione consiliare dei Capigruppo allargata al sindaco, Franco Polcri, ed alle organizzazioni sindacali Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil di Arezzo.

 

Le segreterie provinciali del sindacato alimentare considerano le affermazioni aziendali contenute nel verbale di incontro sottoscritto con Nestlè italiana lo scorso 27 novembre importanti, ma non risolutive a garantire il futuro dello stabilimento di Sansepocro. E’ convinzione delle OOSS che i problemi più volte denunciati dalle stesse, restino irrisolti a cominciare da una politica commerciale della prima Multinazionale alimentare al mondo che, a differenza di altri competitori, non aggredisce il mercato affermandosi come invece potrebbe fare.

 

Nel corso della seduta allargata della Commissione dei Capigruppo, i sindacati provinciali hanno ribadito la propria sensazione che Nestlè cerchi unicamente di guadagnare tempo e per queste ragioni è necessario che la Multinazionale riconfermi in prima persona il proprio impegno sullo stabilimento biturgense e sul territorio, partendo dagli investimenti tecnici e commerciali necessari a garantire le due tecnologie attualmente in essere, forno secco e pastificazione, oppure di altre diverse, anche se non necessariamente compatibili con la tecnologia oggi presente.

 

La riunione ha portato all’assunzione di un comune impegno programmatico delle organizzazioni sindacali provinciali e della Rsu con l’Amministrazione comunale. Si è convenuto infatti, sulla necessità di convocare, non oltre il 15 febbraio 2008, un consiglio comunale aperto alla presenza di tutte le istituzioni, regionali e provinciali, interessate oltre ai comuni dell’Alta Valtiberina toscana ed umbra ed alle associazioni economiche di categoria delle altre aree di riferimento interessate.

La mostra di Natale

Sansepolcro – Ha inaugurato il 24 Dicembre alle 18.30 nella Sala espositiva di Palazzo Pretorio la “Collettiva d’Arte Varia della Compagnia Artisti”, organizzata dalla Compagnia Artisti. Un appuntamento ricorrente che, ormai da 11 anni, è diventata la mostra di Natale grazie anche alla presenza di numerosi giovani artisti di successo. L’esposizione – aperta fino al 6 Gennaio presso l’Oratorio della Madonna delle Grazie e a Palazzo Pretorio – è a tema libero, aperta a tutti gli artisti italiani e stranieri ed a tutte le tecniche e forme d’arte. Sono trentatre gli artisti presenti quest’anno “la prima edizione aveva 13 partecipanti e, una volta, ce ne sono stati addirittura 67” dice Michele Foni – ideatore e organizzatore dell’evento – “abbiamo fatto esporre più di 140 artisti diversi, con nomi importanti come quelli di Alfiero Coleschi, Paolo Piovaticci, Roberto Lanari, Enzo Chialli, Alessandro Marrone, Mario Argenti, Giovanni Gentili, Giulio Gambassi e Romano Boriosi”.

foni

(da sinistra: Michele Foni e Gianluca Enzo Buono)

Ogni anno la Collettiva d’Arte Varia registra una grossa affluenza di visitatori dalla valtiberina e non solo “più di 900 visitatori sono stati registrati sia nell’edizione 2006-2007 che in quella 2007-2008” aggiunge Foni che, oltre ad essere presidente della Compagnia artisti ha l’hobby del disegno e della pittura da oltre 15 anni. La collettiva è il cavallo di battaglia della Compagnia artisti  -che da dodici anni, organizza mostre collettive e personali – acquisendo sempre più autorità e prestigio. La mostra infatti, promuove il confronto tra i giovani artisti al loro esordienti “alcune edizioni fa abbiamo esposto disegni di Ioan Daniel Cuculiuc – figlio di Ionel Cuculiuc – che aveva dodici anni, o come in questa edizione spicca il nome di Stefano Gennaioli, giovane autodidatta, con le opere di scultura su legno assolutamente folgoranti”, 

gennaioli e gli artisti maturi “abbiamo avuto il piacere di avere anche Irma Vandi che con i suoi 90 anni e oltre è l’indiscussa decana delle pittrici”. Ma quello che, fa la differenza, è senza dubbio “il gemellaggio tra artisti di regioni diverse che risiedono tra toscana ed umbria, e l’espressione autentica di un territorio” afferma Foni. Sono tanti i ricordi delle dieci edizioni passate, da “l’arrivo casuale di una gallerista organizzatrice di AnconArte che scelse tre giovani pittori da portare nel suo evento” oppure come Foni rammenta “le visite della cantante lirica Chiara Chialli di ritorno per le vacanze di Natale dai suoi successi internazionali”, e ancora “le cordiali chiacchierate con il pittore biturgense scomparso prematuramente, Giuliano Paci uno dei nostri più assidui collaboratori: ironico e garbato verista”.

tris artisti

(da sinistra: Giuseppe Paci, Irma Vandi, Enzo Chialli)

Ma sono tanti anche gli aneddoti curiosi che hanno accompagnato la mostra, prime fra tutte le visite notturne del Parroco della Cattedrale Don Giovacchino Dallara – oggi Vicario Generale della Diocesi di Arezzo Cortona e Sansepolcro – “al tempo in cui la residenza del parroco si trovava al piano di sopra, egli entrava nella mostra dal suo ingresso privato interno, e noi al mattino trovavamo il suo pensiero scritto sul libro delle firmedice Foni sorridendo. Ma per la Collettiva d’Arte Varia c’è quest’anno anche una fresca novità. E’ stata infatti, comunicata proprio nei giorni scorsi, l’intenzione di organizzare una mostra-memoria per tutti gli artisti recentemente scomparsi “abbiamo immediatamente dato la nostra disponibilità commossa” dice Foni “vediamo pian piano realizzarsi tutte le ambizioni che avevamo quando timidamente ipotizzammo la prima edizione di questa Collettiva”. Nel futuro cdella compagnia artisti c’è anche un desiderio “che la nostra esposizione si trasformi in Mostra Internazionale d’Arte Moderna Contemporanea, perchè Sansepolcro ha le carte in regola per averne finalmente una”.

Monia Mariani

FRANCO POLCRI RICORDA IL PROF. NOMI

La scomparsa del professor Giuseppe Nomi coglie la città d’improvviso e suscita dolore al pensiero che non avrà più un punto di riferimento culturale.

Direttore degli istituti d’arte di Saluzzo e di Anghiari, Giuseppe Nomi è stato anche ispettore ministeriale ed ha ricoperto incarichi prestigiosi per la sua competenza e per uno spirito di servizio che lo ha portato ad affrontare anche difficoltà non comuni nel cammino di quelle istituzioni scolastiche, della ricerca e della sperimentazione programmatica e didattica, cammino che lo ha fatto diventare un sicuro punto di riferimento nel mondo dell’istruzione e della ricerca.

La ricerca, appunto, un impegno a cui ha avviato e guidato giovani che poi si sono distinti negli studi storici ed artistici, oltre che nelle attività più qualificate del restauro e della tutela del patrimonio culturale!

Tutti coloro che sono stati e sono vicini a quel suo mondo di preziosità hanno atteso sempre da lui notizie, suggerimenti e, soprattutto, l’invito ad entrare nella sua grande biblioteca, che raccoglie pubblicazioni di grande pregio ed opere di alcuni artisti di Sansepolcro quali l’Alberti ed il Cantagallina.

Ci ha abituato, il caro Giuseppe Nomi, alla sua ironia e ad un’arguzia tutta toscana sulle tracce di quella sapienza della vita, che lascia sempre il giusto spazio al culto di un grande sapere, quello che nel suo palazzo di via Aggiunti ha trovato una delle sue più significative collocazioni.

Ci riferiamo a lui come ad un amico che, se talora non si faceva cercare, tuttavia aveva fatto capire che avresti potuto sempre riferirti a lui in questo scenario cittadino, di cui aveva sempre rispettato il prestigio e la sacralità

IMPAZZA LA PIAZZA

Il Comune di Sansepolcro informa che: lunedì 31 Dicembre  in piazza Torre di Berta dalle ore 23 in poi si festeggerà l’arrivo del nuovo anno con "Impazza la Piazza", musica  e balli per tutti per celebrare nel migliore dei modi l’arrivo del 2008. Ingresso gratuito.

volantino_capodanno[1]

VIGILI DEL FUOCO A COLLOQUIO DAL SINDACO POLCRI

Prima della convocazione di uno specifico tavolo di confronto, si è svolto, in questi giorni, un colloquio informativo tra il sindaco, Franco Polcri ed alcuni membri, in testa il capo distaccamento, Sergio Ligi, dei Vigili del Fuoco di Sansepolcro.

"Considerata la qualità del servizio reso a tutta la comunità del comprensorio valtiberino toscano e la totale dedizione dei volontari è intenzione dell’Amministrazione comunale riconoscere la professionalità che contraddistingue il distaccamento biturgense e fornire, per quanto possibile, il necessario supporto materiale, oltre, naturalmente, a contribuire al rilancio della cultura del volontariato in ambito civile, attraverso appositi programmi educativi  che i volontari vorranno promuovere coinvolgendo gli istituti scolastici " ha dichiarato il sindaco Polcri al termine dell’incontro.

I Vigili del locale distaccamento hanno informato l’Amministrazione comunale delle necessità più impellenti come, ad esempio, l’aumento dei mezzi in dotazione propria. Nell’incontro è stato affrontato anche il discorso della collocazione futura della caserma, la cui previsione sarà inserita nel Piano strutturale. Infatti, per rendere più agevoli e veloci le operazioni, in uscita ed in entrata dei mezzi, dalla sede, specialmente nelle situazioni che richiedono tempestivi interventi, si rende necessaria una nuova caserma. Le ipotesi che sono state fatte in questo senso sono varie e tutte da valutare. 

Il tavolo di confronto specifico verrà convocato ad inizio 2008.

 

Il Presepe di Santa Marta: due mesi di lavoro per oltre 70 metri quadrati

Ha inaugurato ieri 22 dicembre il più grande presepe di Sansepolcro. Il presepe di Santa Marta allestito nella Chiesa omonima, ad opera della Società Rionale di Porta romana, si fa da oltre 25 anni – prima si trovava alle antiche vasche per le lavandaie – ma ormai da circa 10 anni è ospitato nell’antica Chiesa bitirgense.

E’ di recente infatti, la gestione della Chiesa di Santa Marta da parte della Società rionale che, il 15 dicembre scorso ha promosso il "Mercatino dei ragazzi" per restaurare una famosa tela contenuta al suo interno. Il presepe di Santa Marta – sono sette in città: Montecasale, Cappuccini, Monastero di clausura, Santa Maria, San Paolo, San Rocco – ha un’estensione di circa 70 metri quadrati "prende i tre quarti della chiesa" dice Franco Nespoli – guardiano e membro della rionale -. Statuine, addobbi e tutto il materiale – circa un centinaio di pezzi – sono di proprietà della Rionale, e la scenografia cambia ogni anno.  Quest’anno il titolo della rappresentazione sarà dedicata a Piero della Francesca "La natività, l’ombra di Piero" appunto, una sorta di riproduzione dei Giardini di Piero della Francesca, con la natività collocata ai piedi del monumento.

presepe s.marta 007

L’allestimento del presepe richiede un lungo e faticoso lavoro, oltre un mese e mezzo "ci lavorano una decina di persone fin dai primi di novembre, tutte le sere almeno due o tre ore". La Società Rionale di Porta Romana – con sede nello storico edificio di Palazzo Graziani nella parte più vecchia della città – è una realtà antica nata addirittura prima della seconda guerra mondiale che, dopo una fase di stallo ha assunto la sua definitiva identità ormai 15 anni orsono. Il consiglio direttivo è composto da diciotto persone, tutti biturgensi con un’età compresa tra 45 e 50 anni, presieduto da Ilva Poggini – nota parruchiera -, e nutrito da un cospicuo numero di volontari. Ma la Rionale di Porta romana è soprattutto, una realtà fortemente impegnata nel sociale e per la solidarietà, profondamente legata al territorio e al suo rione; ne è testimonianza tra le tante iniziative, la festa a Palazzo Graziani in onore dei nuovi nati del rione che, si tiene ogni anno, nel giorno dell’Epifania, assieme al tradizionale corteo delle Befane per il centro storico, con doni e caramelle per grandi e piccini. Il presepe di Santa Marta resterà aperto fino al 7 gennaio

Monia Mariani

presepe s.marta 001

TRISTE NOTIZIA IN REDAZIONE

Questa sera, in silenzio, ci ha lasciato il Prof. Giuseppe Nomi.

Un grave lutto per l’intera Valtiberina Toscana e soprattutto per Anghiari e Sansepolcro in quanto i suoi ex studenti lo hanno sempre ritenuto appartenente ad ambedue le cittadine.

Fu ispettore presso il Ministero della Pubblica Istruzione; fondò l’Istituto Statale d’Arte in Saluzzo e fu Preside dell’Istituto Statale d’Arte di Anghiari portandolo al massimo fulgore.

Nei giorni a venire ricorderemo, dalle pagine del "Fendente", quanto grande "Beppe" Nomi sia stato per la scuola.

CONTRATTO DI QUARTIERE: VIA LIBERA ALLA CONVENZIONE

COMUNE DI SANSEPOLCRO

COMUNICATO STAMPA

Contratto di Quartiere II: dal Ministero via libera alla Convenzione

La documentazione completa di programmazione e progettazione degli interventi previsti nel Contratto di Quartiere II, che l’Amministrazione comunale ha provveduto ad illustrare nell’incontro tenutosi al Ministero delle Infrastrutture, è risultata conforme ai requisiti richiesti dal Ministero per accedere al finanziamento necessario alla realizzazione del piano.

Il Ministero provvederà a convocare, entro il mese di gennaio, l’Amministrazione comunale nella persona del sindaco, Franco Polcri, per sottoscrivere la convenzione e quindi per dare inizio alle fasi di realizzazione degli interventi di riqualificazione urbanistica del rione di Porta Romana

CONSIGLIO COMUNALE A SANSEPOLCRO

Una mozione di Luigi Bivignani (Forza Italia) sulla sede della Croce Rossa e una di Guido Guerrini (PRC) sulle politiche finanziarie comunali nell’ultima assise annuale del parlamentino biturgense.

Torna a riunirsi il Consiglio comunale in seduta straordinaria per venerdì 28 dicembre, alle ore 9, nella Sala consiliare di Palazzo delle Laudi,  per discutere i seguenti argomenti all’ordine del giorno:

  

1.     Comunicazioni del Presidente del Consiglio; 

2.     Comunicazioni del Sindaco; 

3.     Interrogazione presentata dal Consigliere Luigi Bivignani del Gruppo consiliare “Casa delle Libertà per Sansepolcro” relativa alla sede della Croce Rossa Italiana- Comitato di Sansepolcro; 

4.     Mozione presentata dal Consigliere, Guido Guerrini, del Gruppo consiliare  “Un altro Borgo è possibile-Rifondazione Comunista” relativa alle politiche finanziarie; 

5.     Controdeduzioni alle osservazioni per la variante urbanistica n. 64-Contratto di quartiere II-Revoca della delibera consiliare n. 134 del 5.9.2005.

GLI AUGURI DI MARIANGELA BETTI AI LETTORI

Tanti cari auguri per un sereno Natale e un felice Anno Nuovo
Mariangela Betti

 image005[1]

STADIO "BUITONI", RINNOVATA LA CONVENZIONE

Comune di Sansepolcro

Rinnovo della Convenzione Stadio Buitoni

 Nella sua ultima seduta, il Consiglio comunale di Sansepolcro ha approvato all’unanimità il rinnovo della Convenzione Stadio Buitoni.

 La gestione in uso dello stadio Buitoni è stata rinnovata all’Associazione Sportiva Sansepolcro Calcio (non più al settore giovanile) e riguarda l’utilizzo dello stadio sia per il campionato di calcio nella serie D (la serie in cui è iscritta la squadra per il normale campionato) che per l’attività sportiva dilettantistica ed amatoriale, nonché per la gestione e manutenzione dei locali adibiti a bar, per somministrazione di bevande ed alimenti, situati all’interno dello stadio ed antistadio, con l’obbligo della manutenzione ordinaria di tutta la struttura da parte dell’Associazione.

 Nel rinnovo della convenzione è concesso in uso al Sansepolcro Calcio anche l’Antistadio posto di fronte al "Buitoni" in via del Campo Sportivo. Inoltre il Consiglio comunale si riserva l’approvazione (in base al parere dell’Ufficio Tecnico comunale ed in seduta successiva) del progetto proposto dall’Associazione Sansepolcro Calcio per realizzare un tappeto in erba sintetica nell’antistadio per consentire l’attività sportiva in qualsiasi tempo, specialmente in inverno.

 Questo intervento sull’Antistadio prevede una spesa complessiva di 450.000 euro che il Sansepolcro Calcio propone di finanziare con risorse proprie, reperite tramite mutuo passivo, per il quale chiede al Comune, proprietario dell’impianto, una fidejussione (limitata al capitale mutuato, senza interessi), una garanzia che sarà concessa dopo l’approvazione del progetto da parte della massima assise cittadina. L’Ufficio Tecnico comunale inoltre, avrà l’incarico di vigilare sulla buona esecuzione dei lavori ed al loro collaudo, trattandosi di un opera che rimarrà al patrimonio indisponibile del Comune.

 Il contributo annuale di 24.531euro che L’Ente destina al Sansepolcro Calcio (fatta salva la possibilità di un contributo di maggiore entità qualora previsto in bilancio 2008) verrà versato direttamente all’istituto di credito di riferimento, per facilitare l’acquisizione del mutuo per realizzare il tappeto in erba sintetica nell’antistadio. 

 

 

SANSEPOLCRO: CONCERTO DI NATALE

Domani, sabato 22 dicembre,  alle ore 21,15 nella Cattedrale di Sansepolcro:

tradizionale Concerto di Natale organizzato dal Coro "I Cantori del Borgo" diretto dal Maestro Roberto Tofi.

Concerto Natale[1]

DIECI GIORNI DI MUSICA AL "CIRCOLINO"

Dal 20 al 29 dicembre dieci giorni di musica e festa al Circolino

Questo week-end sul palco Neo, Rosolina Mar ed Egle Sommacal

 

Il Circolino di Via Cherubino Alberti a Sansepolcro (AR), in attesa della festa di chiusura definitiva prevista per il 5 gennaio, regala dal 20 al 29 dicembre dieci giorni consecutivi di musica. Tutte le sere saranno all’insegna di concerti, jam sessions, reading, palco aperto.

Nel primo week-end spiccano i nomi di Neo, Rosolina Mar ed Egle Sommacal. I Neo, band romana di jazzcore, e i veneti Rosolina Mar, saranno sul palco sabato 22 dalle ore 22, in un doppio concerto di due delle migliori band sentite al Circolino; l’ex chitarrista dei Massimo Volume Egle Sommacal si esibirà invece domenica 23 sempre alle 22, presentando un’anteprima del disco a cui sta lavorando proprio in queste settimane – per chitarra elettrica e quartetto di fiati.

Il Circolo è comunque aperto tutte le sere a partire da giovedì 20 (da non dimenticare venerdì 21 la seconda edizione – e prima in casa –  delle sperimentazioni del MeaLab) e per tutta la prossima settimana (Natale compreso), con tantissime soprese. Tutte le serate sono ad ingresso gratuito. Maggiori informazioni su www.mearevolutionae.it. Se ne parla parecchio anche su www.pollodellavaltiberina.it.

 

Info su band e musicisti:

http://www.myspace.com/neoneoband

http://www.myspace.com/rosolinamar

http://www.myspace.com/eglesommacal

 

Associazione Culturale Mea Revolutio(nae)

Sito web: www.mearevolutionae.it 

Email: info@mearevolutionae.it 

Telefono: 335/10.27.746  

FORZA RINALDO E GRAZIE CALCHETTI E MARZI

Ristrutturazione e consegna abitazione

 

“Abbiamo raggiunto due obiettivi: da una parte rimettere a nuovo uno stabile che versava in condizioni fatiscenti, dall’altra compiere una azione a tutela di una famiglia della zona che aveva necessità impellenti di un bene primario, la casa”.

Così Riccardo Marzi, presidente della Comunità Montana Valtiberina Toscana, commenta l’evento che si consumerà giovedì 20 dicembre. In quella data infatti la struttura abitativa che sorge in località Campezzone, nella frazione biturgense di Santa Fiora, verrà consegnata ad una famiglia tiberina perché possa presto abitarla. La famiglia in questione è quella di Rinaldo Serafini, quarantenne del posto, giovane vittima di un serio incidente negli anni scorsi che lo ha ridotto in stato di infermità e che aveva necessità di abitare in una casa dalle particolari caratteristiche confacenti al suo status. Il Serafini abiterà nella nuova casa assieme alla moglie e alla figlia.

“Dietro il particolare interessamento della vicepresidente Calchetti – spiega ancora Marzi – l’ente comprensoriale si è attivato nei confronti della famiglia, anche per superare nel minor tempo possibile gli ostacoli burocratici che si erano frapposti alle esigenze fisiologiche del Serafini e dei suoi cari. Questo al termine di un percorso che ci aveva visti determinati comunque a rimettere a nuovo uno stabile che versava in condizioni degradate”.

Alla consegna delle chiavi dell’abitazione alla famiglia Serafini interverranno, oltre al presidente Marzi, anche gli assessori dell’ente comprensoriale Francesca Calchetti e Paolo Mariotti.

 

                   

                                                                                    Ufficio Stampa

 Ndr. Finalmente una buona notizia, una di quelle che fanno onore a chi le decide. Rinaldo, i tuoi  concittadini anghiaresi gioiscono con te, per te e per la tua famiglia.

gd

STAGIONE TEATRALE A SANSEPOLCRO

UFFICIO STAMPA – COMUNE DI SANSEPOLCRO

Palazzo delle Laudi -Via Matteotti 1 – 52037 Sansepolcro

 

COMUNICATO STAMPA

 

Iniziato al Museo civico di Sansepolcro la prevendita degli abbonamenti per la Stagione teatrale 2008 che prenderà il via, al Teatro Dante, lunedì 21 gennaio alle ore 21, con Paola Quattrini e Pietro Longhi in  Adorabile Giulia per la regia di Silvio Giordani.

 

Si ricorda che per i 5 spettacoli in calendario l’abbonamento per la platea, 1° e 2° ordine di palchi è pari a € 65, per il 3° e 4° ordine € 55, mentre per i giovani sotto i 26 anni e gli studenti l’abbonamento è di € 50

 

e-mail betti.mariangela@sansepolcro.net 

 

 

FESTA DI NATALE PER GLI ANZIANI DEL BORGO

Un pomeriggio di allegria ed intrattenimento quello di sabato scorso, quando, come da tradizione, si è svolta la “Festa di Natale” per gli anziani presso la palestra Buonarroti.

La festa degli auguri è organizzata dai Servizi sociali del Comune e quest’anno ad animare il pomeriggio di festa sono state le bambine che seguono il corso di danza presso il Centro Studi Danza dell’Istituzione Polisportiva comunale, insieme a due Babbo Natale che hanno calato i presenti nella più tipica atmosfera natalizia, distribuendo l’omaggio preparato dall’assessorato al Sociale ad anziani e bambini. Inoltre, per tutto il pomeriggio è stato assicurato un allegro accompagnamento musicale. 

Alla festa degli auguri erano presenti l’assessore ai Servizi Sociali, Mario Menichella, gli assessori, Fabrizio Innocenti e Marco Frullani, il presidente del Consiglio comunale, Gianluca Enzo Buono insieme ad un nutrito gruppo di consiglieri.

Annamaria Citernesi

ALTER EGO, NUOVA PALESTRA A SANSEPOLCRO

Il sindaco, Franco Polcri, il presidente della Comunità Montana Valtiberina Toscana, Riccardo Marzi, vari assessori e consiglieri hanno partecipato, sabato scorso, all’inaugurazione della palestra “Alter Ego” presso il Centro Commerciale Valtiberino. Una realtà di circa 1000 mq di superficie che ospita, oltre alle tradizionali attività di palestra, anche una sala per le arti marziali, una sala per riabilitazione, un centro benessere ed una piscina.

Nella superficie dell’“Alter Ego” insiste anche la palestra in uso alla scuola elementare E. De Amicis, trasferita come noto al Centro Valtiberino ad inizio anno scolastico.

“Questa struttura è una realtà privata della cui presenza l’Amministrazione comunale è ben lieta, come testimonia la nostra partecipazione all’inaugurazione, poiché di questo luogo usufruisce una parte consistente della comunità terminando spesso la propria giornata di impegno dedicandosi al benessere ed alla cura del fisico” ha dichiarato il sindaco Polcri.

Annamaria Citernesi

GORIZI E BIVIGNANI: "COLOMBE O FALCHI" ?

Cosa succede nella maggioranza a Sansepolcro?

Quando una ‘gruppo’ non funziona più come un insieme, quando le sue diverse componenti non convergono più perché non sono più coordinate da una logica comune, si entra in una situazione grave e la società diventa ingovernabile.

Si parlerà sempre di governabilità, riducendo il tutto alla questione degli strumenti per garantirla senza mai  pensare che gli strumenti variano a seconda dei traguardi da realizzare ed i problemi da risolvere, ecco che cadiamo in errore.

Non abbiamo considerato abbastanza che la caduta della tensione ideale, priva di una visione complessiva delle cose, provoca l’ingovernabilità della nostra società.

Gli innumerevoli problemi sono provocati dalla globalità della vita quotidiana e la pur minima caduta di tensione ideale rende monca la visione complessiva delle cose e la loro soluzione mancando quella concezione utile e capace di animare i valori della cultura e della civiltà in un rapporto aperto e solidale con tutti.

Diversamente è come ridurre tutto alla ricerca solo dei propri interessi inaridendo gli individui, come per chi soffre d’insonnia ed è privato oltre che del riposo, dei propri sogni.

Smarrendo i propri sogni si perde il senso del reale, sconforto e pessimismo assale l’individuo, mentre in un corpo sociale, in un gruppo prevale la disgregazione e ci ripieghiamo in noi stessi perché il grande ‘largo’ presentatosi  ci impaurisce.

L’opera umana però è senza fine, non finisce mai poiché ricomincia sempre di nuovo, senza concedersi sosta per riprendere dal punto dove era stata interrotta.

La situazione attuale, o meglio, che fu lasciata richiede di un impegno costante e serio, con la disponibilità anche di qualche sacrificio poiché le incrostazioni da rompere dopo decenni d’inerzia sono molte.

Infine sembra forte la mancanza di proposte costruttive da parte del cittadino che continua solamente a lamentarsi non accorgendosi che se prima era legge indiscutibile ciò che cadeva dall’alto, ora non è più così e, con le dovute maniere è possibile discutere (non pretendere).

Forse non sembra una cosa facile, ma proprio per questo merita di essere vissuta. Un po’ di coraggio e di sensatezza.

E’ del 15 dicembre che sul quotidiano “La Nazione” è apparso un articolo che rende nota una certa ‘agitazione’in seno alla maggioranza di Sansepolcro.

Due consiglieri di maggioranza: Gorizi (un veterano in fatto di politica) e Bivignani portano in consiglio una mozione sul ‘piano del traffico’ chiedendo all’assessore di fare ulteriore chiarezza e di discutere la loro mozione nel prossimo consiglio comunale. Insomma, da una parte il settore Urbanistica che è tenuto a predisporre il Piano generale della mobilità, dall’altra chi lo contesta. Il bello però, o meglio: “il brutto” è che quei consiglieri di maggioranza una uscita così potevano rispamiarsela, a meno che chiedendo: ‘l’indizione del Mese della cortesia’ (saranno sospese tutte le multe ad eccezione di quelle per chi contravviene al limite di velocità) non vogliano accaparrarsi le ‘simpatie’ di chi contesta. Una politica di vecchio stampo, quella della ‘balena bianca’.

Cui prodest tutto ciò?

Da Gorizi e Bivignani, se lo vorranno ed è loro ‘diritto’ una seria spiegazione per i cittadini lettori.

Gino Dente

 

SANSEPOLCRO E LA RETE DELLE ELISUPERFICI

COMUNICATO  STAMPA

 

Taglio del nastro per la nuova centrale operativa del 118. La palazzina autonoma, al centro dell’area di accesso del pronto soccorso, e della pista per elicotteri. Tecnologie d’avanguardia. I numeri della attività di un servizio essenziale.

 

AREZZO –  Al San Donato, è entrata in funzione la nuova centrale del 118, collocata in un nuovo edificio realizzato fra il pronto soccorso e l’elisuperficie. E’ dotata di soluzioni tecnologiche avanzate, dimensionate per supportare i processi di gestione del servizio di intervento di emergenza/urgenza, di gestione di trasporto sanitario secondario e di continuità assistenziale.

Tecnologie d’avanguardia

Sono state realizzate una serie di infrastrutture tecnologiche che pongono la Centrale Operativa 118 di Arezzo all’avanguardia nel panorama nazionale: c’è un doppio collegamento in fibra ottica a 10Gbps, con percorsi separati, che connette l’edificio 118 alla rete aziendale, una doppio dorsale telefonica tra il centralino del Presidio Ospedaliero ed il centralino del 118 (una garanzia in caso di guasti di ogni genere).

La nuova centrale 118 è connessa a due diverse centrali di Telecom Italia per garantire l’affidabilità della rete anche nelle emergenze. Con le linee digitali ISDN gli operatori sono in grado durante la chiamata di  identificazione il numero del  chiamante.

La nuova struttura occupa un’area complessiva di 390 mq, disposti su due piani.

Al primo piano è collocata la centrale operativa vera e propria, oltre ad una stanza attrezzata per le maxiemergenze, una tisaneria, un bagno per portatori di handicap ed uno per il personale, quattro uffici uffici; al secondo piano c’è una sala per le esercitazioni, un deposito, uno spogliatoio, un bagno e la zona CED (centro elaborazione dati).

Il costo di realizzazione della nuova centrale è stato di  600mila euro, a cui vanno aggiunti ulteriori 770mila euro per l’acquisto del nuovo sistema software per la gestione della centrale, integrato con cartografia e con il sistema radiotelefonico.

La dotazione organica della nuova centrale è invariata rispetto alla situazione precedente (in tutto 20 unità tra medici, infermieri ed operatori tecnici). Ma presto, con la riorganizzazione dei servizi territoriali dell’emergenza, si prevede l’attivazione di una nuova ambulanza infermierizzata, per la quale saranno assegnate sei ulteriori unità infermieristiche. 

La rete delle elisuperfici

ELI7[1]A completamento del sistema di emergenza-urgenza territoriale, nei prossimi mesi sarà messo mano alla rete delle infrastrutture per l’atterraggio degli elicotteri. L’Azienda Sanitaria, in accordo con le conferenze dei sindaci e la Regione, ha infatti deciso di realizzare e completare la propria rete per l’elisoccorso, composta da otto postazioni.

Di queste, alcune esistono già, ma hanno bisogno di adeguamenti, soprattutto per il volo notturno (San Donato di Arezzo, Gruccia in Valdarno, Sestino e Sansepolcro). Altre sono da realizzare di sana pianta (Bibbiena, Stia, la Fratta di Cortona e Badia Tedalda).

I numeri di attività

Nel corso del 2006 sono stati soccorsi 25.957 pazienti (11.685 maschi e 14.272 donne). Le chiamate che sono state seguite dall’invio di un mezzo di soccorso sono state 24.960, così ripartite per livello di gravità: 3.274 codici rossi, 12.374 codici gialli, 10.146 codici verdi e 193 codici bianchi.

La maggior parte degli interventi è stata fatta al domicilio degli utenti (15.911). A seguire, gli interventi sulla strada (3.676), quegli negli uffici e nei pubblici esercizi (2.958), in altri luoghi (2.693), nei luoghi di lavoro (346), negli impianti sportivi (216) e nelle scuole (157). La fascia di età che è stata soccorsa con maggiore frequenza è quella compresa tra 15 e 60 anni (14.979), seguita dagli ultra sessantenni (7.604). 550 sono i pazienti trovati deceduti al momento dell’intervento.

AZIENDA USL 8 – AREZZO                              Arezzo, 14 dicembre  2006

Informazione, Comunicazione e Marketing

Via Curtatone, 54 – 52100 Arezzo

Tel. 0575.254109 – fax 0575.254160

 

MOSTRA DEDICATA A CHERUBINO ALBERTI

La città di Sansepolcro trasformata per oltre due mesi in capitale mondiale dell’incisione?

Di sicuro, la grande mostra dedicata a Cherubino Alberti, altro grande figlio della terra biturgense vissuto a cavallo fra i secoli XVI e XVII, è un evento a tutti gli effetti ed esalterà la figura non soltanto di un semplice artista, quanto di un autentico “virtuoso del bulino”, che in questa circostanza riceverà ciò che realmente merita. Da sabato 15 dicembre a giovedì 28 febbraio, a cura degli esperti del Grafica European Center of Fine Arts, il centro convegni ed esposizioni “Ferruccio Borchiellini”, presso Eurosatellite a Sansepolcro, ospiterà “La luce incisa”, ossia l’esposizione di oltre 200 stampe del ‘500 e di alcuni disegni che costituiranno il compendio artistico di Cherubino Alberti, autore – fra le tante opere – degli affreschi della  sala Clementina in Vaticano e della Farnesina, attuale sede del Ministero degli Esteri. Un catalogo-repertorio di tutte le incisioni dell’Alberti è stato pubblicato per l’occasione, con un riguardevole apparato critico e bibliografico. Una critica che troppo spesso, anche in maniera frettolosa, ha sorvolato sull’opera dell’illustre maestro di Sansepolcro per dare più visibilità a chi ha operato al di là delle Alpi. La quantità e la qualità dei pezzi visibili al pubblico è tale da catturare l’interesse degli addetti ai lavori e di conferire prestigio e richiamo a Sansepolcro e all’intera vallata; d’altronde, Cherubino Alberti si è ritagliato di diritto un posto d’elite in ambito europeo per essere il trait d’union fra l’opera incisa di Albrecht Durer e quella di Rembrant e fu la Roma di fine ‘500 il baricentro della sua straordinaria attività, in pieno periodo di Controriforma, quella che mise al rogo Giordano Bruno. E il bulino di Cherubino Alberti è testimone anche del dibattito culturale che si sviluppò proprio attorno a colui che è stato ribattezzato come il martire del libero pensiero. L’altra notizia saliente legata alla mostra riguarda il presidente del comitato d’onore: si tratta del professor Boutros Boutros Ghali, già Segretario Generale delle Nazioni Unite e attuale presidente del Consiglio Supremo Egiziano per i Diritti dell’Uomo; accanto a lui, il presidente della Regione Toscana, Claudio Martini e quello del consiglio regionale, Riccardo Nencini; il sindaco di Arezzo, Giuseppe Fanfani ed esponenti del mondo economico e imprenditoriale quali Elio Faralli, presidente di Banca Etruria e Giovanni Inghirami, presidente dell’Assoindustriali di Arezzo. Una “rosa” di nomi che rende bene l’idea dell’importanza che assume un appuntamento in cui si mescolano arte e cultura e un altro capitolo forte della storia di Sansepolcro. L’inaugurazione è in programma per le 16.00 di sabato 15.

Claudio Roselli   

 

"MEA REVOLUTIONAE" AL CIRCOLINO

Venerdì e sabato ancora musica al Circolino

 

Altro intenso week-end di musica al Circolino di Via Cherubino Alberti a Sansepolcro (Ar).

Venerdì 14 dicembre alle ore 22 sul palco il gruppo locale Les Incompetents. La giovane formazione porterà in scena pezzi di musica etno-rock.

Sabato 15, sempre alle 22, toccherà invece alla Macchina Sperimentale, formazione che spazia dalla musica classica a quella contemporanea.

Entrambi gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito. Maggiori informazioni su www.mearevolutionae.it.

 

Associazione Culturale Mea Revolutio(nae)

Sito web: www.mearevolutionae.it 

Email: info@mearevolutionae.it 

Telefono: 335/10.27.746  

COMUNITA' MONTANA: BUONA INIZIATIVA

A PARTIRE DAL 7 GENNAIO 2008  LA COMUNITA’ MONTANA, IN COLLABORAZIONE CON I COMUNI DEL COMPRENSORIO E LE ASSOCIAZIONI LOCALI DEI PENSIONATI, ORGANIZZA UN SERVIZIO DI TRASPORTI GRATUITO PER ACCOMPAGNARE GLI ANZIANI E I DISABILI AI MERCATI DI ANGHIARI E SANSEPOLCRO

 

SANSEPOLCRO – MERCATO DEL MARTEDI’

INIZIO GIRO DI ANDATA: ORE 9,30 CON PARTENZA DAL DOMICILIO DELL’UTENTE E ARRIVO A PIAZZA GARIBALDI.

INIZIO GIRO DI RITORNO: ORE 12.00 DA PIAZZA GARIBALDI AL DOMICILIO DELL’UTENTE

 

 

ANGHIARI – MERCATO DEL MERCOLEDI’

INIZIO GIRO DI ANDATA: ORE 9,30 CON PARTENZA DAL DOMICILIO DELL’UTENTE E ARRIVO IN VIA NOVA (ALLE CORRIERE).

INIZIO GIRO DI RITORNO: ORE 12.00 DA VIA NOVA  AL DOMICILIO DELL’UTENTE

 

PER USUFRUIRE DEL SERVIZIO SI DEVE CONTATTARE DIRETTAMENTE IL CALL CENTER DELLA COMUNITA’ MONTANA: UN OPERATORE DELLE ASSOCIAZIONI PENSIONATI PRENDE LE PRENOTAZIONI DI VIAGGIO E FORNISCE INFORMAZIONI DETTAGLIATE SUL SERVIZIO.

IL CALL CENTER E’ ATTIVO NEI  GIORNI DI LUNEDI’ E MARTEDI’ DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 12.000 AL SEGUENTE NUMERO 0575730228.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI TELEFONARE ALL’UFFICIO SERVIZI SOCIALI DELLA COMUNITA’ MONTANA AL NUMERO 0575730400.

 

IL SINDACO

DEL COMUNE DI SANSEPOLCRO

FRANCO POLCRI

 

IL PRESIDENTE

DELLA COMUNITA’ MONTANA

RICCARDO MARZI

 

 

APPROVATO PROGETTO DI VIDEOSORVEGLIANZA

12 Dec 2007: Sicurezza in città: approvato il progetto di videosorveglianza

Sicurezza in città: approvato il progetto di videosorveglianza

La Giunta comunale di Sansepolcro ha approvato il progetto di sistema videosorveglianza delle aree urbane, con tecnologia IP Wireless di ultima generazione, che servirà per il controllo del traffico e delle aree di criticità, per il monitoraggio del territorio in aree urbane e circostanti.

 Il progetto si articola in fasi di espansione successive. In questa prima fase, il sistema di videosorveglianza prevede la copertura di una porzione significativa del territorio del centro storico e del territorio comunale attraverso l’installazione di 22 videocamere, di cui 16 dette dome, ovvero ruotabili a 360°, e 6 fisse (posizionate sottotetto per quanto riguarda il cuore storico della città, così da eliminare lo sgradevole impatto visivo).

Le telecamere verranno dislocate lungo gli assi di via XX settembre (3 dome e 2 fisse) e piazza Berta-via Matteotti-Museo civico (2 dome e 2 fisse); nelle aree circostanti le porte storiche, quindi Porta Romana, Porta del Castello, Porta del Ponte e Porta Fiorentina (4 dome); nei principali accessi alla città, ovvero presso le rotonde Fiumicello, E45, Buitoni e presso l’incrocio di via Senese Aretina con via del Prucino (5 dome); nelle aree dove insistono i plessi scolastici Buonarroti e Campaccio (1 dome e 1 fissa).

Oltre a queste aree, le caratteristiche delle videocamere utilizzate consentono di coprire con videosorveglianza anche l’area scolastica di ingresso al plesso di Santa Chiara ed un’ampia zona di via Aggiunti, nonchè le principali direttrici della città: la Senese Aretina SS73 (rotonda Buitoni, E45, incrocio via del Prucino), direttrice Tiberina 3Bis (rotonda Fimicello e postazione di Porta del Castello). La zona San Lazzaro invece, è coperta dalla rete wireless, ma in questa prima fase non sarà interessata dal posizionamento delle telecamere.

"Con questo progetto" afferma l’assessore al Traffico e Polizia Municipale, Ferdinando Mancini "che rientra nel quadro complessivo di riprogrammazione del traffico e della mobilità, la funzione di controllo è garantita   24 ore su 24 e ci proponiamo di ovviare alla carenza di personale di Polizia Municipale, di rendere il più possibile sicura la città, sia attraverso il rispetto delle norme del codice della strada che attraverso il monitoraggio dell’ordine pubblico, soprattutto dopo i recenti episodi di atti vandalici che hanno portato ad una situazione di emergenza che ha richiesto la presenza del Prefetto aretino in appositi incontri di verifica".

"L’espansione del progetto di videosorveglianza" – ha aggiunto l’assessore Mancini – "prevede anche la copertura dei parcheggi, degli interni degli edifici pubblici, delle aree industriali, ipotizzando una collaborazione con le aziende interessate e con le società di vigilanza privata. Inoltre vorrei evidenziare che la raccolta e l’utilizzo dei dati che affluiranno dai punti di videoripresa alla sala regia e poi all’apposita centrale di gestione", e  conclude, " avverrà nel pieno rispetto delle norme sulla privacy".

 

MOZIONE PRESENTATA DA GUIDO DUERRINI

Sansepolcro, 12 dicembre 2007

 

 

      –         Al Presidente del Consiglio Comunale Sansepolcro

         Al Sindaco di Sansepolcro

 

 Mozione sulle politiche finanziarie del Comune di Sansepolcro

 

Considerato che il Consiglio Comunale è l’organo di indirizzo politico del Comune ed approva il bilancio di previsione, il sottoscritto presenta la seguente mozione per permettere ai Consiglieri Comunali di poter dibattere sul più importante argomento della vita di un ente locale.

Considerato che ad oggi ancora non è di conoscenza del Consiglio alcuna bozza di bilancio di previsione 2008, e che quindi il Consiglio Comunale potrà aiutare la Giunta Esecutiva nel costruirla.

Visto il forte aumento della pressione fiscale che i cittadini di Sansepolcro hanno subito durante questo anno che ormai volge al termine.

Il Consiglio Comunale di Sansepolcro raccomanda alla Giunta Esecutiva che nella predisposizione della bozza di bilancio preventivo 2008 non vengano in alcun modo previsti aumenti di imposte e tariffe comunali se non da obbligatori adempimenti legislativi.

 

Guido Guerrini

Capogruppo Consiliare

“Un Altro Borgo è Possibile-Rifondazione Comunista”

SERVIZIO SOCIO-ASSISTENZIALE

COMUNE DI SANSEPOLCRO

COMUNICATO STAMPA

Sansepolcro,  11 dicembre 2007

 Si comunica che giovedì 13 dicembre, alle ore 18.30, si riunirà, presso la sede comunale, la Commissione consiliare Servizi socio – assistenziali- Sanità con all’ordine del giorno la discussione del PAL 2008-2010.

 

Comune di Sansepolcro 

                                                                       COMUNICATO STAMPA

Tradizionale appuntamento con la  XII edizione del  Toscana Gospel Festival venerdì 14 dicembre – ore 21.30 Sansepolcro – Chiesa di San Francesco

 

Venerdì 14 dicembre torna a Sansepolcro il tradizionale appuntamento con il Gospel, nell’ambito del Toscana Gospel Festival, giunto alla sua dodicesima edizione.

Ospite quest’anno nella nostra città  DONALD WOODS & HIS PEOPLE.

 “Energica Formazione proveniente da Chicago…. brillanti, chiari, lievi e potenti le caratteristiche del settetto condotto da Donald Woods che  ripercorre un repertorio che parte dalle origini per condurci fino alle affascinanti linee melodiche più moderne cariche di groove.

Il gruppo si è esibito nei tour americani al fianco delle maggiori star del Gospel quali Richard Smallwood, Walter and Edwin Hawkins, Kim Burrell, Vanessa Bell Armstrong, Deandre Patterson, Smokie Norful, Kirk Franklin.”

 

Appuntamento nella Chiesa di San Francesco, alle ore 21,30.

Ingresso gratuito.

 

UFFICIO STAMPA – COMUNE DI SANSEPOLCRO

 

Palazzo delle Laudi -Via Matteotti 1 – 52037 Sansepolcro

e-mail betti.mariangela@sansepolcro.net

 

CONVEGNO: I SISTEMI DI CREDITO….

COMUNICATO STAMPA DEL 10/12/2007

 

"I sistemi di credito inclusivi e la finanza di frontiera"

Convegno sugli strumenti di integrazione e sviluppo economico

 

 

"I sistemi di credito inclusivi e la finanza di frontiera" è il tema del convegno promosso dal Comune di Sansepolcro in collaborazione con la Provincia di Arezzo e la Comunità Montana Valtiberina Toscana, che si svolgerà martedì 11 dicembre, a partire dalle ore 14.30, presso la Sala Convegni del complesso "Antico Borgo de’ Romolini" a Gricignano.

 

L’iniziativa ha un grande significato economico sociale ed è stata promossa per fornire un’informazione più completa possibile sul microcredito e la finanza come strumento di sviluppo del tessuto sociale locale nonchè di contrasto e prevenzione dell’emarginazione, integrando le fasce deboli della popolazione esculse da qualsiasi fonte di finanziamento: i giovani, alla ricerca di facilitazioni per avviare un’attività lavorativa autonoma, gli anziani, i meno abbienti, i disagiati in genere, alla ricerca di soluzioni per superare con dignità una momentanea situazione di difficoltà.

 

"Ci proponiamo di compiere un primo passo verso la creazione di una rete di centri di riferimento ed erogazione del credito inclusivo nel territorio della provincia aretina" ha affermato il consigliere comunale, delegato all’organizzazione dell’evento, Luigi Boncompagni. "L’Amministrazione comunale è impegnata a sostenere una politica concreta di facilitazioni per il sorgere di nuove realtà lavorative e la ripresa dell’occupazione partendo dai giovani e dalla necessaria sinergia tra mondo della scuola, della formazione tecnico-professionale ed artigianale in primo luogo, e mondo del lavoro, che richiede profili e competenze professionali specifiche" ha aggiunto.

 

Dopo il saluto delle autorità, il prefetto di Arezzo, Adelaide Garufi, il presidente della provincia, Vincenzo Ceccarelli, il sindaco, Franco Polcri e il presidente della Comunità Montana, Riccardo Marzi, ai lavori del convegno prenderanno parte: Piercarlo Felice dell’Università di Perugia e Gianluca Puccinelli, amministratore delegato di Res, che relazioneranno sul microcredito; Mario Marzucchi, presidente della Banca Microcredito di Solidarietà e Lucio Misuri, responsabile marketing della Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio, che interverranno sul ruolo degli istituti di credito; Adela Incerpi della Commissione Etica Regione Toscana, su microcredito e sviluppo locale; Mirella Ricci, vicepresidente ed assessore alle Politiche Sociali della provincia di Arezzo, che relazionerà sul ruolo degli Enti pubblici; Lucia De Robertis, assessore Sport, Politiche Giovanili e Rapporti con il Volontariato, che riporterà l’esperienza del Comitato di Solidarietà di Arezzo. Inoltre, sono in programma gli interventi di Giovanni Inghirami, presidente dell’Associazione Industriali della provincia di Arezzo ed Angiolo Boncompagni, dell’Università degli Stranieri di Perugia. 

 

 

 

 

                                                                                Segreteria del Sindaco di Sansepolcro

                                        

 

COMUNE DI SANSEPOLCRO

COMUNICATO STAMPA

Sansepolcro, 10 dicembre 2007

Agenzia del Territorio

Ufficio Provinciale di AREZZO

Pubblicizzazione dell’elenco delle particelle di terreno
interessate da fabbricati non dichiarati in catasto

Si avvertono i possessori dei beni posti nel territorio della Provincia di AREZZO
che a cominciare dal giorno 7 dicembre 2007 presso il Comune di
competenza, sul sito internet dellAgenzia, nonché presso la sede dellUfficio
Provinciale, in Via Petrarca, n.° 52 dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,15 alle ore
12,15, potranno essere consultati gli elenchi delle particelle iscritte al
Catasto terreni – con i relativi identificativi catastali (Provincia, Comune
,
Sezione, Foglio e particella) – interessate da fabbricati che non risultano
dichiarati al catasto, con leventuale data cui riferire la mancata
presentazione.

Tali fabbricati devono essere dichiarati al Catasto Edilizio Urbano, a
cura dei soggetti obbligati, entro 90 giorni dal 7 dicembre 2007.

Qualora gli interessati non presentino le suddette dichiarazioni entro tale
termine, gli Uffici provinciali dellAgenzia del Territorio provvedono, in surroga
del soggetto obbligato inadempiente e con oneri a carico dello stesso,
all’iscrizione in catasto, attraverso la predisposizione delle dichiarazioni redatte
ai sensi del regolamento di cui al decreto del Ministro delle finanze
19 aprile 1994, n. 701, e alla notifica dei relativi esiti.

Il suddetto elenco sarà disponibile per un periodo di 60 giorni consecutivi e così fino al 4 febbraio 2008 incluso.

 

 

 

 

 

Navigazione articolo