Archivio del Fendente

2007-2011

Archivio per il tag “anghiari”

Anghiari, stagione musicale 2011/12

Domani, Domenica 22 gennaio, ore 18 : IL RITRATTO DELL’AMORE
Viaggio nel teatro delle passioni alla corte de Re Sole
con Fabrizio Lepri, Willem Peerik, Giorgio Pinai
Da sempre la musica viene utilizzata come espediente retorico, allo scopo di indurre stati emozionali nell’ascoltatore. Termini come “mover li affetti” indicava già nell’Italia del Cinquecento la potenza espressiva della musica, atta sopra ogni altra arte a rappresentare le passioni umane. Nella corte dei Luigi intrisa di cultura rinascimentale italica, la musica sottolinea e scandisce ogni momento della vita di corte, le feste, i fasti, la danza, la caccia, persino la toilette. Non è difficile immaginare che in uno dei cento saloni di Versailles, forse il più intimo (con le tappezzerie in velluto rosso) Cuperin, Marais ed altri compositori di corte, eseguissero brani accompagnati dalla lettura di un breve sonetto o da una piccola citazione letteraria, il cui soggetto fosse la più intesa delle passioni umane: quella Amorosa.
Per ulteriori informazioni :
Tel  0575 788659
E-mail teatrodianghiari@libero.it
Skype  teatro.anghiari
http://www.teatrodianghiari.it
Facebook: Teatro di Anghiari
Ingresso: Intero 7€ / Ridotti 5€

Sanità, cosa fanno i signori sindaci ?

Ma non risponderanno mai, a loro basta che rimanga  la loro “poltrona”

Valtiberina toscana – Anche quest’anno l’Asl8 ha presentato alla stampa il resoconto annuale (2011) ed i progetti per il nuovo anno per cui apprendiamo che il bilancio del corrente anno è stato chiuso in “positivo” e con risultati qualificanti, che sono quelli che effettivamente contano per il cittadino, supportati da grande professionalità da tutti gli operatori pur nelle difficoltà di carenza del personale, nella struttura di riferimento provinciale il San Donato.

Ci sono però altre realtà comela Valtiberinatoscana, con un ospedale (?) di vallata “sette comuni montani” che ha subito tagli sia nei servizi sia nel personale, quest’ultimo per fortuna  un manipolo “eroico” di operatori che fanno i cosiddetti “salti mortali” per essere di aiuto a chi vi si reca per necessità.

Quali aspettative per dei completi, sicuri servizi socio-sanitari in quella sede ?

Il taglio ai servizi sanitari, per recuperare risorse,  è stato un gioco al massacro, grazie alla impreparazione politica, o forse connivenza di nostri amministratori locali, accondiscendi, per la loro vanità politica tesa solo a ricevere plausi personali, ai voleri della politica provinciale tendente a fare solo i propri interessi pensando al “ritorno” di quei consensi elettorali per cui non avrebbero perso le poltrone raggiunte.

Così affermavano i responsabili: “la riorganizzazione ha un costo oggi per avere un vantaggio domani”. Vantaggio per chi, domandiamo noi.

Appare evidente il gioco sottile che ha puntato e punta a scaricare sul nostro territorio i tagli e le contraddizioni della politica locale, con ripercussioni negative per i cittadini.

Ma gli attori locali, insensibili  e senza prodigarsi nel voler conoscere gli intendimenti sul futuro dei servizi sanitari e sociali erogati e da erogare sul nostro territorio, cosa intendono fare?

Sindaco La Ferla di Anghiari, sindaco signor Giovannini di Badia Tedalda, sindaco signor Betti di Caprese Michelangelo, sindaco signor Boncompagni di Monterchi, sindaco signor Bragagni di Pieve Santo Stefano, sindaco Frullani di Sansepolcro e sindaco signor Donati di Sestino, cosa intendete fare, non vi sembra che sia giunto il momento di essere chiari ? Vi abbiamo nominati uno per uno sperando in una risposta che significhi “rispetto” per i cittadini a cui “dovete” rendere conto altrimenti sarebbe meglio che lasciaste la poltrona di sindaco tornandovene a casa.

Per chi non lo sapesse: il 1° febbraio 2008 fu firmato un “protocollo d’intesa”, conferenza dei sindaci della Valtiberina-Regione-ASL8- Uncem, articolato in 10 punti e con un attribuzione per il nostro ospedale di fondi regionali di € 4.700.000 + € 1.550.000 per diagnostiche e RX.

 Oggi,  fine 2011, quasi 4 anni dopo, alla presentazione del bilancio, troppe cose non sono state rispettate di quell’accordo e cosa si prospetta?

  • L’accreditamento viene accantonato
  • La ristrutturazione della UO di chirurgia ?
  • La qualificazione della UO di medicina ?
  • L’ HDU 24h ?……..
  • Il personale.
  • ………….

Ultima ciliegina nella torta, o pacco regalo: l’ interruzione della reperibilità  medica notturna e festiva nella sezione di radiologia in favore di un nuovo meccanismo di telematica da effettuare dai primi di gennaio 2012.

Risultato: la notte e i fine settimana il cittadino che si reca al pronto soccorso per un’ urgenza e necessita di una TAC o RX sarà portato ad Arezzo?

Quale valore avrà un Pronto Soccorso menomato di un servizio interno del genere? 

Da questo momento, forse,  dovremmo chiamarlo: “primo soccorso”, giusto per applicare un cerotto,  una fasciatura o fare una iniezione…!!

Da ricordare che il servizio TAC fu aperto con il grande contributo dei cittadini e imprenditori della Valtiberina per un importo di quasi 800 milioni di lire….

Se con la chiusura della TIM i servizi ospedalieri, in particolare chirurgici, hanno avuto un tragico risvolto, con la dismissione della reperibilità medica sopra esposta si avrà un’ulteriore amputazione sanitaria con una ricaduta qualitativa e socio-economica di grande rilevanza.

Il nostro per il 2012 non può essere un semplice augurio ma un ordine  ai nostri politici di tutto il comprensorio:

Esercitino il loro impegno politico serio e costruttivo, superando le ipocrisie partitiche e si  impegnino affinchè l’azienda sanitaria  riveda i propri progetti di razionalizzazione e si impegni definitivamente nel dare accredito ai servizi da erogare nella nostra struttura in modo da poterlo ancora chiamare “OSPEDALE di Zona”.

-Il direttore-

 

Da Anghiari: Urp-Informagiovani

Locandina del Rock Contest (Contesto Valtiberina) dei Gruppi Rock giovanili della Provincia di Arezzo, relativamente alla manifestazione che si svolgerà domani  sera  giovedì 29 dicembre alle ore 21,00 al Teatro Comunale di Anghiari.

Urp-Informagiovani
Piazza IV Novembre,7
52031 Anghiari Arezzo

-Rossi Domenico-

Questa sera Anghiari sul canale 411 di Sky

Vi segnaliamo che oggi,  26 dicembre 2011, alle ore 20.00, su Gambero Rosso Channel (canale 411 della piattaforma Sky) andrà in onda il filmato che riguarda “Anghiari e le sue molteplici attività”.

Fra queste il Teatro e Tovaglia a Quadri.

Il programma s’intitola: “Ospitalità nei borghi”.

 -La Redazione-

Valtiberina Toscana, scatta Unione dei Comuni

L’appuntamento è fissato per venerdì 23 dicembre.

Sansepolcro – Nell’antivigilia di Natale nascerà ufficialmente l’Unione dei Comuni, con l’insediamento dell’assemblea del nuovo organismo che prende il posto della Comunità Montana. Alle 17, presso la sala “Ottorino Goretti” dell’ente comprensoriale, il varo dell’istituzione comprensiva di sei comuni della Valtiberina – Anghiari, Badia Tedalda, Caprese Michelangelo, Monterchi, Sansepolcro, Sestino (Pieve S.Stefano, come noto, si è chiamata fuori) – e la relativa prima assemblea del nuovo consiglio.

All’ordine del giorno c’è appunto: la presa d’atto dell’organismo e l’affidamento degli incarichi istituzionali che regoleranno le competenze del prossimo futuro.

Una successiva assemblea, da tenersi entro fine anno, comincerà ad entrare nello specifico delle  problematiche, in particolare per quanto riguarda l’approvazione del bilancio e l’implementazione dei servizi associati, tra cui quello della polizia municipale secondo i dettami della legge regionale.

Francesco Del Teglia-

Anghiari si avvicina ad una rottura politica di grandi proporzioni

Maggioranza in difficoltà.

Il capogruppo  di opposizione: Sandro Dini di “Risveglio e Progresso per Anghiari” riassume  la “crisi” delle forze di Centro-Sinistra pur essendo, alla gestione amministrativa opposta;  Dini vede nel Vice Sindaco Sandro Attala un  uomo sempre più solo. La minoranza mette a segno un altro punto Risveglio e Progresso per Anghiari e lo fa a mezzo  del suo capogruppo Sandro Dini che così ne definisce il periodo:  -“ La situazione politica e gli equilibri interni nella maggioranza consiliare ad Anghiari si fanno sempre più difficili “.

Queste le dichiarazioni, a proposito di una serie di vicende che si sono susseguite a cavallo di questa e della passata settimana.

Ma andiamo con ordine.  Questi i fatti:

– “Lo scorso sabato 26 novembre in occasione della prima convocazione della commissione urbanistica,  la minoranza, grazie anche al contributo di alcuni esponenti della maggioranza consiliare,  è riuscita a far rinviare la proposta –  avanzata dal vice Sindaco, con delega all’urbanistica, Sandro Attala – di nomina di numero tre (3) esperti nella commissione comunale per il paesaggio. Questa commissione funge da organo consultivo per l’istruzione delle pratiche  in  sede urbanistica.

“Ebbene, la nostra posizione  – commenta Sandro Dini , come del resto quella della maggioranza, fuorchè quella del vice Sindaco Attala -, era quella di sospendere il giudizio sulla nomina di taluni esperti – per riprenderlo poi nella successiva commissione consiliare  in programmazione – al fine di consentire , nell’attesa –  a noi consiglieri, –  di acquisire  curricula e/o maggiori informazioni all’indirizzo dei singoli professionisti; come del resto la legge regionale stessa esplicita in tal senso. Ma la reazione dura e scomposta del vice Sindaco Sandro Attala – continua Dini  – , che invano tentava di ”forzare“ la propria proposta di deliberazione di nomina dei componenti della Commissione già nel consiglio comunale  programmato per il successivo mercoledì 30 novembre,  ha prodotto – quasi inaspettatamente – una sorta di “ ammutinamento” nei confronti dello stesso. E questo perchè, – continua Dini –  i rappresentanti della maggioranza in seno alla commissione urbanistica –  all’uopo convocata per approfondire il tema del rinnovo dei componenti della commissione medesima – non se la sono sentita di operare al di fuori degli schemi classici del rapporto che lega l’amministrazione della cosa pubblica alla responsabilità politica propria del Consiglio Comunale. E hanno votato, diversamente,  assieme alla minoranza, il rinvio  –  da me proposto –  del punto all’odg sulla nomina dei sudetti componenti”. “ Si  è trattato, dunque  – spiega,  il capogruppo Sandro Dini – di affrontare una battaglia all’insegna di una politica che vuole riprendersi “un proprio ruolo” anche nell’amministrazione della cosa pubblica, troppo spesso delegata, per “faciloneria” a dirigenti o tecnici in senso lato”.

“ E’ apparsa,  poi,  al pari di   “un’ammirabile  retromarcia dal sapore amaro”  –  chiosa, il capogruppo Dini – quella che  il Vice Sindaco ha dispiegato  – nella sua veste di consigliere , nell’assise consiliare  di mercoledì 30 novembre , – votando il ritiro dall’odg del punto della proposta di nomina dei sudetti esperti, dallo stesso avanzata – come ricordato- , dapprima in commissione con il niet dei suoi componenti, e ora  in consiglio comunale,  con il voto suo e della sua stessa maggioranza, in antitesi rispetto alla sua volontà pregressa,  come risulta da verbale nella commissione di sabato 26 novembre”. “ Si è trattato- conclude Dini – dell’ennesima “frattura politica” all’interno della maggioranza che sostiene Riccardo La Ferla,  segno che gli originari dissidi politici, che si erano già appalesati nella recente campagna elettorale si sono fatti oggi, nel  proseguo dell’esperienza amministrativa, più gravi e marcati. Non ci resta – continua Dini – se non  aspettare che, anche in seno alla maggioranza consiliare, si verifichi questa rottura, magari,  – mascherando il tutto – attraverso  la nascita di gruppi consiliari autonomi che si rifanno a visioni politiche distinte e antitetiche,  come emerge dal loro quotidiano confronto».

Anghiari, dicembre 2011

 

Anghiari città del ricordo annuale per la strage di Nassiriya

Anghiari ricorda  “tre”  stragi                                             

Ore 08:40 del 12 Novembre 2003 : un camion cisterna pieno di tritolo scoppiò davanti alla base italiana dei Carabinieri a Nassirya, provocando la distruzione della stessa base e la morte di 28 uomini tra carabinieri, militari e civili. Sono passati ben otto anni, ma Anghiari non dimentica. Si tenuta infatti, questa mattina alle ore 11, al Campo alla Fiera, la cerimonia ufficiale per ricordare le vittime cadute in quel drammatico attentato, seguirà la deposizione di una corona di alloro sulla Stele commemorativa da parte di alcuni ragazzi.  Alle celebrazioni sono intervenute autorità militari e civili, le scuole e varie Associazioni d’Arma in congedo.

Anghiari che aveva già dato molto sangue nel periodo della seconda guerra mondiale ed esattamente 5 (cinque) impiccati al valico della Scheggia – mese giugno ’44– e ben 15 (quindici morti tra carabinieri e civili) il giorno 18 agosto  1944 (ore 10,50 circa) per l’esplosione della locale Caserma  CC.Reali, “triplica” così il suo dolore ricordandosi anche di questi “nuovi eroi. Signor Sindaco di Anghiari avv.to La Ferla e signor comandante provinciale di Arezzo, colonnello Antonio Frassinetto:

“fate che  rimanga la volontà nella nostra popolazione di mantenere sempre viva la memoria di coloro che hanno donato la vita per la pace e la libertà nel mondo (Nassiriya) e per la cittadina di Anghiari (contro il nemico) perchè  è giusto rendere loro omaggio. ”

-la Redazione-

 

I CENTOGUSTI DELL’APPENNINO 28 Ottobre – 1 Novembre 2011

Mostra mercato del ‘turismo rurale’ e dei ‘sapori tipici delle nostre terre’

Anghiari – Il centro storico di Anghiari (AR) riapre le porte all’atteso appuntamento autunnale “I Centogusti dell’Appennino”, XII^ edizione della mostra-mercato dedicata al mondo dell’agriturismo e dell’enogastronomia.

Le aziende partecipanti, promuoveranno le proprie attività con assaggi e degustazioni dei loro prodotti tipici.

La mostra, allestita nelle tipiche botteghe del borgo medievale, offre ai visitatori e agli addetti ai lavori un’occasione di incontro e di approfondimento sul variegato mondo del turismo rurale e dei sapori tipici delle nostre terre, con la possibilità di degustazione e acquisto dei prodotti tradizionali

L’omaggio alla migliore enogastronomia della Valtiberina Toscana si svolgerà da Venerdi 28 ottobre a martedì 1°novembre 2011, nella splendida cornice medievale di Anghiari.

Nel corso dei Centogusti dell’Appennino momenti di spettacolo itinerante saranno assicurati, per le vie del borgo medievale.

Da non perdere l’invitante menu, ad un ottimo rapporto qualità/prezzo, offerto nelle 5 giornate di festa all’Osteria dei Centogusti della Pro Loco, come appetitoso si presenta il convivio “Cento gusti in una cena” a cura della Strada dei Sapori e l’Accademia della tagliatella che si terrà  venerdi 28 ottobre alle ore 20,00 nella storica Locanda Castello di Sorci.

Tradizione e buoni sapori quindi per una manifestazione che è il giusto connubio tra atmosfere dallo spiccato sapore agricolo e i piaceri del gusto.

Il programma completo della manifestazione è disponibile nel sito http://www.anghiari.it

Manuela Puletti-Ufficio stampa – Comune di Anghiari

Per Informazioni e prenotazioni telefonare 0575/ 749279 – 787023
E-mail: proloco@anghiari.it  e/o battaglia@anghiari.it  

 

Unione dei Comuni

Sansepolcro – Unione dei Comuni, ci siamo. Non serve più il cannocchiale per vedere la trasformazione della Comunità Montana, basta e avanza un paio di occhiali a bassa gradazione. Nei giorni scorsi, nella sede dell’ente comprensoriale, si è svolto un incontro organizzato dal presidente Marcello Minozzi con i sindaci dei comuni tiberini, al quale ha partecipato anche Oreste Giurlani, presidente Uncem. Un incontro che è servito a dare il “via libera” al nuovo organismo. “C’è stata condivisione – commenta a caldo il presidente Minozzi – sul percorso intrapreso e sulla strada da seguire. E va rimarcato soprattutto il fatto che i sindaci di quei centri che non sono obbligati ad entrare nell’Unione dei Comuni, come ad esempio Sansepolcro e Anghiari, hanno sottoscritto l’intenzione di aderirvi. Un atto di responsabilità e di cultura amministrativa territoriale”. Entro il 21 del prossimo mese di novembre, così come stabiliscono i dettami regionali, i singoli consigli comunali dovranno recepire e approvare la bozza di statuto che regolerà l’Unione dei Comuni, per poi trasferirla alla stessa Regione Toscana. Dopodichè potrà iniziare la nuova fase. “Il nascituro organismo – dichiara Marcello Minozzi – potrà e dovrà andare nel solco tracciato dalla Comunità Montana. L’Unione dei Comuni ha basi solide, sia per le esperienze maturate nei diversi settori della tutela del territorio, del turismo, dei servizi associati, sia per quanto riguarda il patrimonio mobiliare e immobiliare che eredita, sia infine perché saranno mantenute le deleghe regionali, ad esempio quella dell’agricoltura, sin qui assegnate. E il fatto che tutti gli enti siano d’accordo nel ricominciare insieme questo percorso è un valore aggiunto che gioverà all’intera vallata”.

-Ufficio stampa-

Anghiari, malumore dei cittadini nei confronti del centro-sinistra

Questa mail che pubblichiamo, stante a significare il “malumore”, espressamente precisato,  solo politico, non di bilancio od altro, acuitosi, tra l’altro, dopo l’assemblea della Aato4 a cui nessun rappresentante anghiarese  ha partecipato mentre si sono ben ricordati di andare a votare il rinnovo dell’incarico al signor Ricci quale presidente delle Nuove Acque. Non importa se l’invito per l’assemblea Aato fu recapitato in ritardo, anzi motivo in più per chiedere l’annullamento dell’assemblea, cosa ‘non’ chiesta. Ma c’è anche dell’altro:

Inviato il 21/10/2011 alle 21:07 da D.R.

“”La maggioranza di Anghiari è in crisi. Non di bilancio, ma solo politica. C’è aria di movimento e forse di scissione sia del gruppo di maggioranza che all’interno del PD, mentre a distanza di pochi mesi Rifondazione ad Anghiari è sparita, non esiste più,neanche in consiglio. Stamani da voci l’ultima nota: deserta la commisisone lavori pubblici. Se consideriamo che la promessa in campagna elettorale era quella di votare il regolamento urbanistico prima di Natale per rilanciare il paese e ancora nessuna commissione urbanistica è stata fatta, credo che parlare di crisi non sia così fuori luogo.
Lo Scuro””

Comunali Anghiari: affluenza al 73,81%

Candidati Voti % Partiti Voti % Seggi
Riccardo La Ferla 1.629 67,70 Lista Civica – Insieme per Anghiari 1.629 67,70
Sandro Dini 777 32,29 Lista Civica – Risveglio e Progresso 777 32,29
DATI SCRUTINIO: 5 SEZIONI SU 7
AFFLUENZA AL  73,81
Danilo Bianchi fu eletto al primo turno il 27 maggio 2007 con il 73,5%

Elezioni “satiriche” ad Anghiari

Riceviamo e pubblichiamo:

Che disdetta, che arrivisti…siamo in mano ai comunisti.
Qui ad Anghiari sarà strano…attenzione al deretano.
Tutto questo per poltrona che vien scambiata per corona.
Del servizio agli anghiaresi se ne fregon questi arnesi. Continua a leggere…

Anghiari in tv, domani 4 dalle ore 14.00 alle 15,20

Domani, lunedì 4 ottobre dalle 14 alle 15,20 Italia7 (canale 42) si collegherà con Anghiari per il programma: “paese mio”.

Chi può, ci dicono,  guardi la trasmissione poiché oltre ad ammirare un bellissimo scenario, ci saranno anche delle gradite sorprese.
La Redazione

“L’Arte in fondo” dal 2 luglio al 30 settembre

Anghiari, iniziativa culturale: “L’arte in fondo”

L’arte in fondo, questa la manifestazione che si svolgerà ad Anghiari dal 2 Luglio al 30 Settembre. Per tutto il periodo estivo alcuni locali del centro storico saranno occupati da artisti provenienti da tutta Italia i quali non solo esporranno le proprie opere, ma trasformeranno il fondo, messo a loro Continua a leggere…

Per un buon salutare fine settimana

Anghiari

Anghiari è uno splendido borgo medioevale situato nel territorio disegnato dallo scorrere dei fiumi Tevere ed Arno. Bastione inviolabile grazie alle potenti mura duecentesche, ha costituito un Continua a leggere…

– – R e d a z i o n a l e – –

Solo il sindaco anghiarese Danilo Bianchi in difesa dei cittadini della Valtiberina

Ieri mattina si è tenuta ad Arezzo l’assemblea dell’Ato4, nell’odg al punto 4 era prevista la trattazione delle prestazioni accessorie relative agli anni 2009, 2010, 2011, mentre al punto 5 erano in trattazione le Prestazioni accessorie rese al socio privato di Nuove Acque S.P:A con esame deliberazioni adottate dal Consiglio di amministrazione e relazioni del Direttore. Continua a leggere…

INTERVALLO

Stasera concerto in Propositura

Anghiari s’illumina di meno

Img 016aAnche quest’anno il Comune di Anghiari aderisce alla Giornata del Risparmio Energetico “M’illumino di meno”. Venerdì prossimo, 13 febbraio, il sindaco Danilo Bianchi spengerà l’illuminazione delle mura dalle 18 fino alle 21. Anghiari, insieme a San Giovanni Valdarno, al momento, solo gli unici due comuni della provincia di Arezzo che hanno scelto anche nel 2009 di appoggiare questa iniziativa lanciata dalla trasmissione “Caterpillar” in onda ogni giorno sulle frequenze di Radio Due.

Continua a leggere…

L’Autobiografia: come, quando, perché…dopo 10 anni

La proposta della Libera Università dell’Autobiografia, associazione che da 10 anni è presente sul territorio comunale, è offerta ai cittadini di Anghiari che desiderano avvicinarsi all’autobiografia con l’obiettivo di far conoscere la metodologia autobiografica e farne apprezzare le diverse potenzialità. L’iniziativa, che si svolgerà ad Anghiari nei mesi di marzo e aprile, sarà articolata in quattro incontri di tre ore ciascuno. Continua a leggere…

Risultati primarie centrosinistra ad Anghiari

Il circolo del Pd di Anghiari, nel ringraziare i propri sostenitori e tutti coloro che si sono recati ad esprimere il loro voto per le primarie, comunica i risultati delle stesse:

Votanti 237

Voti validi 237

Roberto  Vasai           202

Gilberto Dindalini            35

Roberto Vasai quindi, ad Anghiari è stato nettamente preferito per la designazione del candidato a Presidente della Provincia di Arezzo.

Navigazione articolo