Archivio del Fendente

2007-2011

Archivio per il tag “furto ospedale cappella offerte”

Rubano le offerte alla Cappella dell'Ospedale

SANSEPOLCRO – Un altro furto all’Ospedale di zona della Valtiberina. Questa volta ad essere presa di mira la Cappella dell’Ospedale situata al secondo piano, nell’ala nord. Qualche giorno fa, stando alle testimonianze raccolte, qualcuno si è introdotto nella piccola cappella (la porta a vetri è sempre aperta, ndr) scassinando una delle due cassette per le offerte dei fedeli, prelevandone il contenuto. Ad accorgersene il portiere dell’Ospedale che ha avvisato Padre Amedeo Senesi (attuale cappellano che ha rimpiazzato la figura di Padre Pier Maria Innocenti da poco scomparso). La cassetta delle offerte sembra sia stata manomessa nella notte di venerdi scorso, ma per il ladro (che sembra sia stato già individuato dalle forze dell’ordine) solo un misero bottino: all’interno erano infatti presenti solo pochi euro. Un episodio del tutto isolato e senza conseguenze, che però mette in luce altri recenti accadimenti. Nemmeno una settimana fa ignoti si erano introdotti nel nosocomio rubando la televisione della sala di attesa del reparto di medi. Nessuno se n’era accorto e nessun segno di scasso era stato rilevato dalle forze dell’Ordine. Il fatto era accaduto il 19 gennaio intorno alle 18 e 30 quando nei reparti si passava come d’abitudine la cena. Erano stati i familiari di alcuni pazienti ricoverati ad accorgersene.  Stando alle prime ricostruzioni sembra che la televisione fosse accesa fino alle 18 e 15. Dopo la cena alcuni familiari rientrati nella saletta, sarà stato circa una mezz’ora dopo intorno alle 19, avevano trovato una brutta sorpresa: il grande televisore (peraltro oggetto di una donazione, Ndr) posizionato di fronte alle finestre era scomparso nel nulla. I pazienti avevano subito avvisato i responsabili del reparto che però avevano dovuto, loro malgrado, costatare il furto. Ma la serie dei piccoli furti non finisce qui. Circolano voci infatti che tempo addietro ci siano stati anche altri piccoli episodi nelle cucine al piano terra. Infine, l’ammanco al CUP dei poliambulatori nel luglio 2010. In quell’occasione i ladri si erano introdotti nell’edificio da una finestra a piano terra, smurando la cassaforte e asportando la somma di 160 euro. Gli operatori recatisi al lavoro la mattina avevano dato l’allarme. Un fatto è certo, se si corrono dei rischi anche per pochi spicci allora non c’è affatto da stare tranquilli nemmeno in luoghi di cura e di culto. mm

Annunci

Navigazione articolo