Archivio del Fendente

2007-2011

Archivio per il tag “mafie”

Mafie toscane, “più controlli sugli appalti pubblici”

Firenze – Approvata all’unanimità la mozione presentata dai consiglieri Locci e Staccioli
“Più controlli sulle gare e i contratti di appalto nel settore pubblico per accertare la massima affidabilità dalle imprese appaltatrici e subappaltatrici contro le infiltrazioni mafiose nel nostro territorio”. E’ stata approvata all’unanimità la mozione in merito al dilagare del fenomeno mafioso in Toscana, presentata dai consiglieri regionali Dario Locci e Marina Staccioli del Gruppo Misto.
“La Toscana non è terra di mafia, ma la mafia c’è, gode di ottima salute e inizia a colonizzare alcune zone”, dichiara Staccioli, citando il Rapporto 2011 della Fondazione Caponnetto. Secondo questo rapporto tutte le province toscane presentano un’infiltrazione economica di stampo mafioso, 4 su 10 (Livorno, Lucca, Pistoia, Prato) presentano un rischio medio di colonizzazione, mentre il rischio è alto in provincia di Massa Carrara.
“La situazione è grave – continua la consigliera – le mafie si stanno spartendo il territorio: quella russa in Versilia, sulla costa e nella zona di Montecatini, quella cinese a Prato, quella rumena, albanese, africana si contendono lo sfruttamento della prostituzione”.
“Fino alle organizzazioni criminali locali, particolarmente attive sul fronte degli appalti, del ‘pizzo’, dell’usura. Un fenomeno, quest’ultimo, acuito dal momento di crisi occupazionale ed economica. In un momento del genere – sottolinea Locci – la classe dirigente non può permettersi di abbassare la guardia”. Con la mozione approvata la Giunta regionale si impegna anche ad attivare campagne informative mirate, rivolte a cittadini ed enti pubblici.
Ufficio Stampa
Francesca Puliti

Navigazione articolo