Archivio del Fendente

2007-2011

Archivio per il tag “ospedale”

In funzione la pista per elisoccorso all’ospedale del Casentino

Entra in funzione la pista per elisoccorso (del Casentino)

Cerimonia del  taglio del nastro, ieri  mattina venerdì 23 dicembre alle 10,30. E’ costata 400.000 euro. E’ abilitata anche al volo notturno.

Bibbiena – Un anno fa dalla Asl 8 di Arezzo partivano in queste ore le lettere di invito per la gara di appalto. Ieri mattina venerdì 23 dicembre alle ore 10,30,  cerimonia di inaugurazione della pista per elicotteri del servizio sanitario regionale in Casentino (Bibbiena), a disposizione del 118 per i servizi di emergenza. La storia della pista a Bibbiena, una delle ultime ad essere realizzate in provincia di Arezzo (sono gia attive Arezzo, Cortona, Montevarchi e Sestino), è stata travagliata, per la individuazione della sua collocazione. Se in un primo momento appariva ottimale averla vicino al nuovo ospedale, le complicazioni prima di realizzazione e poi di gestione, alla fine hanno convinto tutti ad una scelta alternativa. Così la pista è stata realizzata nei terreni antistanti la piscina comunale e la sede dei Vigili del Fuoco, lungo il prolungamento di Via Carlo Marx. Un Sito meglio raggiungibile da ogni parte del territorio casentinese.

Occupa complessivamente un’area di 6300 mq, completamente recintata.

La pista ha una forma quadrata, con lato di 28 metri. Al suo interno c’è la pista di forma circolare di 26 metri di diametro di colore rosso, con la “H” al centro di colore bianco. Ai bordi del cerchio, sono collocati gli impianti di illuminazione per il volo notturno.

L’accensione dei fari può avvenire con tre diverse modalità: con impulso radio attivato in volo dal pilota dell’elicottero, tramite combinatore telefonico dalla centrale 118 di Arezzo, oppure con un comando manuale sul posto.

L’elisuperficie di Bibbiena è dotata anche di una telecamera di sorveglianza  collegata 24 ore su 24 con la centrale 118 di Arezzo. L’area grazie al recinto è protetta anche dalla presenza involontaria di animali. Accanto alla pista c’è la tradizionale “manica del vento” per indicare ai piloti dei Pegaso del servizio sanitario regionale intensità e direzione delle correnti d’aria.

Sono state posizionate in tutta l’area alcune “luci ostacolo” rosse, per la segnalazione di edifici, pali illuminazione ecc.

L’Enac ha dato il suo assenso definitivo il 6 dicembre scorso.

 

Annunci

Ospedale della Gruccia, da lunedì nuovi percorsi di accesso per la Medicina Legale, Igiene Pubblica, Veterinaria

La modifica resa necessaria da un ampliamento del cantiere per la realizzazione della nuova Radioterapia. I nuovi percorsi segnalati da apposita segnaletica.

Valdarno – Da lunedì prossimo, 10 Continua a leggere…

In Redazione le prime mail dirette al dott.Marzi di “Per un Borgo Nuovo”

Riceviamo e pubblichiamo:

Ospedale a Sansepolcro è molta demagogia:cioè cerchiamo a tirare a campà che domani è un altro giorno.mi domando cosa cè di Continua a leggere…

Assessore Menichella: “Ho letto il comunicato e sono rimasta basita”.

05/10/2010 at 16:31 Osservazioni del vice direttore del “Fendente”:

Ho letto il suo comunicato e sono rimasta basita.

C’è solo il vuoto, non c’è un dato su cui riflettere, solo ancora accuse e propaganda…
Gentile Assessore Menichella (personalmente lei è persona educata, di cultura e molto preparata), proprio per questo non capisco perchè faccia scrivere simili cose; non è corretto far credere alla gente di avere ancora quello che si chiamava (una volta, decenni fa) un vero Ospedale. Continua a leggere…

No: è Lei assessore Menichella che fa propaganda elettorale, gli altri dicono la verità

Assessore Menichella su situazione ospedale di zona

In politica, come in ogni altro settore della vita pubblica, contano i fatti. A maggior ragione se riguardano un comparto così delicato ed indispensabile per il cittadino, qual è quello legato alla sanità e all’assistenza. Continua a leggere…

Drastica diminuzione delle donazioni di sangue in Valtiberina

ospedale SS 005“Il Comitato dei cittadini per la difesa dell’ospedale di zona”: il trasferimento del deposito “emoteca” ad Arezzo forse una delle concause del calo di donazioni in valtiberina

SANSEPOLCRO – Il netto calo delle donazioni di sangue in valtiberina – specie tra i giovani – emerso nei giorni scorsi dai dati dell’AVIS Comunale ha suscitato delle riflessioni e la dichiarazione rilasciata dal “Comitato dei cittadini per la difesa dell’Ospedale di zona”. In particolare, per voce del suo coordinatore e portavoce – GianPiero Giuliani – il Comitato illustra delle possibili concause di carattere propriamente tecnico che hanno forse provocato una drastica riduzione delle donazioni – 30/40 per cento di donazioni in meno specie nei giovami tra 18 e 25 anni -.

Continua a leggere…

Sansepolcro: Ospedale di zona

Chiusura forzata per l’ospedale di zona di Sansepolcro

Saranno eseguiti importanti interventi tecnici e di rimodernamento

7ffbe8cb9c21f7ffdbfd6d983a65d69c[1]Sansepolcro – L’Ospedale di zona di Sansepolcro chiuderà dal 18 al 28 febbraio prossimo. “Non sono le prove generali di chiusura come l’opinione pubblica ha paventato nelle settimane scorse, ma un’esigenza reale per approntare degli interventi di carattere migliorativo”. Niente di anomalo, dunque. Continua a leggere…

Navigazione articolo